FOX

La Torre Nera: Matthew McConaughey attratto dalla pura malvagità del suo personaggio

di -

Nikolaj Arcel, regista de La Torre Nera, ha svelato come Matthew McConaughey sia stato attratto dalla malvagità dell'Uomo in Nero dopo aver letto la sceneggiatura.

L'attore Matthew McConaughey ne La Torre Nera

320 condivisioni 7 commenti 0 stelle

Share

Mancano oramai pochissimi giorni all'uscita nei cinema italiani de La Torre Nera, la pellicola diretta da Nikolaj Arcel che si colloca a metà strada tra un adattamento e un sequel dei libri che compongono l'omonima saga letteraria scritta da Stephen King.

E se molta è l'attesa per l'interpretazione di Idris Elba, chiamato a vestire i panni dell'eroe Roland Deschain alla ricerca della Torre Nera per la salvezza del suo e del nostro mondo, un occhio di riguardo dev'essere dato anche a Matthew McConaughey, alias l'Uomo in Nero.

Walter/L'uomo in Nero è diventato un pilastro non solo della serie fantasy di Stephen King, ma anche di molte opere del maestro dell'Horror. Parliamo di una misteriosa forza del Male, di un personaggio molto diverso dai cattivi che siamo abituati a vedere nella stragrande maggioranza dei film, dal momento che non ha alcuna qualità positiva o possibilità di redenzione.

Matthew McConaughey nei panni dell'Uomo in Nero

L'Hollywood Reporter ha riportato le dichiarazioni di Nikolaj Arcel, che a tal proposito ha detto:

Molti dei film di oggi sui supereroi sono davvero grandi e lì i cattivi hanno motivazioni reali, chiare, o drammi personali.

Arcel invita a non cercare personaggi come l'Avvoltoio di Michael Keaton (un eroe negativo che ha però dei sentimenti essendo profondamente legato alla sua famiglia) in Spider-Man: Homecoming, visto che né lui né gli attori de La Torre Nera volevano una cosa del genere.

Matthew McConaughey e Idris Elba ne La Torre Nera

Il regista ha aggiunto:

Quello che è stato divertente per noi è che Walter è - e sarà sempre in tutti i film di Stephen King - semplicemente malvagio. Non ha nessuna scusa, non sta cercando di dire: 'Beh, sono così perché sono stato maltrattato da bambino'. Nessuna scusa.

Questo è ciò che McConaughey ha apprezzato immediatamente, spingendolo a chiamare Arcel dopo aver letto la sceneggiatura. Il regista ha infatti svelato:

Ha detto: 'Credo che sia un po' come il Diavolo'. E io ho risposto: 'Sì, è Lui'. Matthew ha ribattuto: 'Ok, sono dentro'.

Arcel ha ricordato;

Matthew ha amato il fatto che non ci fossero scuse per la sua pura malvagità. L'Uomo in Nero è puro male, vuole il caos, è qualcosa che ritiene divertente. 

Siete pronti a vedere l'affascinante McConaughey in azione?

Non dovrete aspettare ancora a lungo. La Torre Nera arriverà nei cinema il 10 agosto 2017.

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.