FoxCrime

I Serial Killer della storia: Jack lo Squartatore

di -

Chi era Jack lo Squartatore? Il protagonista dell'Autunno del Terrore è un Serial Killer che nel 1888 ha torturato ben cinque prostitute. Ancora adesso non si conosce la sua identità, ma le teorie sono molte.

Immagine da L'assassino di Whitechapel su Jack lo Squartatore

273 condivisioni 0 commenti 1 stella

Share

Cosa accomuna prostitute, omicidi e il quartiere di Whitechapel a Londra? Jack lo Squartatore, un Serial Killer dal modus operandi particolare, che nell'autunno del 1888 uccise almeno cinque persone.

Descritto dal dottore Thomas Bond, su richiesta di Scotland Yard, come un uomo pieno di collera e misogino, il personaggio - o meglio i suoi crimini - è diventato ben presto uno dei più celebri protagonisti del mondo dell’intrattenimento, a partire dal film di Alfred Hitchcock (1926), Il pensionante - Una storia della nebbia di Londra, dove Jonathan Drew si presenta a casa dei signori Bunting alla ricerca di una stanza in affitto.

Nel frattempo tutta Londra è alla ricerca di un serial killer, chiamato 'il vendicatore', che ha la mania di uccidere le donne bionde. Daisy Bunting, una bella ragazza - bionda - figlia dei padroni di casa, è fidanzata con Joe Chandler, uno dei detective che è alla ricerca dell'assassino.

Questi ben presto si ingelosisce del nuovo inquilino e comincia a sospettare che il killer sia proprio Drew. Anche i Bunting iniziano a pensare che Jack lo Squartatore sia proprio il signor Drew.

Una mano nell’ombra, invece, è il remake di quest'ultima pellicola e ruota attorno a Jack Slade detto "the Ripper" (lo squartatore), un uomo che semina il terrore: le vittime in questo caso sono tutte attrici.

Mentre la polizia è alla ricerca del criminale e il panico dilaga tra la popolazione, un uomo inquietante si trasferisce in un attico, presso una famiglia. I sospetti cadono immediatamente su di lui, ma - grazie ai suoi modi - riesce a conquistare la bella figlia del padrone di casa.

Immagine tratta da Il pensionante di Hitchcock

Oltre a film come Jack lo Squartatore (Jack the Ripper) del 1960, Assassinio su commissione (Murder by Decree) del 1978, The Ripper - Nel cuore del terrore (The Ripper) del 1997 e Jack lo squartatore (1999), è stata realizzata una miniserie televisiva nel 1988 dal titolo La vera storia di Jack Lo Squartatore (da non confondere con il lungometraggio del 2001).

Interprete principale del progetto è Michael Caine, un attore che ormai non ha bisogno di presentazioni e che veste i panni dell’ispettore Frederick Abberline. A quest’ultimo viene affidata un’indagine molto difficoltosa: fermare colui che sta terrorizzando l'East End londinese uccidendo a sangue freddo delle povere prostitute indifese.

In questo caso il vero protagonista della vicenda sembra essere l’ispettore, ma ciò non vuol dire che i crimini commessi dal serial killer siano stati tralasciati. Tutto verte infatti sulla ricerca del colpevole. 

La crudeltà del personaggio, però, viene messa ancora più in risalto nel film del 2001, anch’esso intitolato La vera storia di Jack lo Squartatore e il cui nome originale è From Hell. Diretto da Allen e Albert Hughes, il progetto cinematografico è caratterizzato da una forte propensione allo stile romanzato ed è incentrato ancora una volta su Frederick Abberline, in questa occasione interpretato da un affascinante Johnny Depp.

Il film basato sul personaggio, il primo serial killer mediatico della storia, vede al centro di tutto la prostituta Mary Kelly (ultima vittima, o almeno così si suppone, del criminale). Un giorno Ann, una sua amica, viene trovata uccisa e la stessa sorte tocca, poco dopo, a Polly.

A indagare viene chiamato l’ispettore Abberline. La pellicola prende ispirazione dall’omonimo From Hell, il fumetto edito da Alan Moore negli anni Novanta. Per quanto riguarda il grande mistero sul serial killer, si tratta dell'ennesima ipotesi sulla sua vera storia.

Qualche tempo fa, inoltre, si era parlato di un film dal titolo Gaslight, un thriller dalle atmosfere gotiche, che avrebbe dovuto rappresentare un ibrido tra From Hell e Il silenzio degli innocenti.

La vicenda avrebbe dovuto basarsi proprio sul leggendario serial killer, qui segretamente catturato dalle autorità e imprigionato a Londra in un manicomio. Durante la sua permanenza nell'istituto, Scotland Yard chiede il suo aiuto per risolvere una serie di macabri omicidi dove tutte le vittime sono giovani ragazze e sono morte con due segni di puntura sul collo.

Le serie TV ispirate al Serial Killer Jack lo Squartatore

Non mancano inoltre le serie TV incentrate sul serial killer Jack lo Squartatore, tra le quali ricordiamo Whitechapel, le cui prime due stagioni (4 in tutto) sono state trasmesse dall'8 gennaio 2010 su FoxCrime. 

Il titolo riprende il quartiere degradato in cui Jack sgozzava le sue vittime accertate, cinque prostitute (potrebbero essere addirittura sedici stando ad alcune indagini svolte in passato): Mary Ann Nichols, Annie Chapman, Elizabeth Stride, Catherine Eddowes e Mary Jane Kelly.

Esiste anche la serie TV britannica Ripper Street del 2012, ambientata nel 1889 a Whitechapel, sei mesi dopo gli omicidi di Jack lo squartatore.

Nella produzione televisiva altre donne cominciano ad essere uccise nel quartiere dove ‘operava’ il serial killer e gli uomini della divisione H della polizia iniziano a chiedersi se lo Squartatore sia tornato o meno. A indagare sui crimini sono l'ispettore Edmund Reid e il sergente Bennet Drake, i quali uniscono le proprie forze con il chirurgo Homer Jackson.

La celebre Time After Time, invece, è un adattamento televisivo del film del 1979 L'uomo venuto dall’impossibile, che riprende alla lontana il terribile protagonista dei crimini atroci verificatisi nel lontano 1888.

La serie TV racconta di H. G. Wells (Freddie Stroma), un giovane aspirante scrittore in cerca di un editore che pubblichi i suoi libri. Un giorno l'uomo organizza una cena per presentare una macchina del tempo da lui inventata, a cui partecipa anche il chirurgo John Stevenson (Josh Bowman, il Daniel Grayson di Revenge).

La serata, però, viene interrotta dall'arrivo della polizia che vuole trovare il famigerato serial killer Jack lo squartatore. Quando la sua doppia identità viene rivelata, Stevenson fugge con la macchina del tempo di Wells, ritrovandosi nella moderna Manhattan.

Infine, American Ripper è un prodotto televisivo che fonde fiction e ricerca documentaria ed è stato trasmesso solo in America sul canale History. Composto da otto episodi, il progetto si concentra su una nuova teoria riguardante il serial killer.

Jack lo Squartatore rappresenta la prima star giornalistica del ventesimo secolo, il più famoso ed enigmatico serial killer della storia che, in sole dieci settimane a Londra, fu artefice di cinque ritualistici omicidi, creando così una delirante atmosfera di pettegolezzi, chiacchiere e terrore.

A sorprendere, però, è che la vera identità dell’uomo, mai stato arrestato, sia ancora ignota a tutti. Una teoria, infatti, vede come protagonista dei brutali delitti un uomo legato alla Corona Reale britannica. 

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.