FOX

Buon compleanno, Charlize Theron! Omaggio a un'atomica bionda

di -

Dal sogno di fare la ballerina classica, spezzato da un infortunio, alla carriera nel cinema e all'impegno sociale. Buon compleanno, Charlize Theron!

78 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Il 7 agosto Charlize Theron compie 42 anni. Una vita di successi, che però non è sempre stata la favola che molti immaginano.

Quando ha 15 anni, Charlize vede la madre sparare al padre, uccidendolo, per difendersi dall'ennesima aggressione da parte dell'uomo.

L'omicidio viene dichiarato frutto di una legittima difesa e la donna non subisce conseguenze, ma per Charlize non è facile.

Dopo aver studiato danza classica e recitazione, la ragazza lascia il Sudafrica per volare negli Stati Uniti, dove entra a far parte della compagnia newyorkese del Joffrey Ballet.

Nello stesso periodo prosegue il lavoro come modella, iniziato a soli 14 anni.

Poi, però, il corso della sua vita cambia: un infortunio al ginocchio mette fine alla sua carriera di ballerina. Il destino è in agguato. E la sua brillante carriera cinematografica sta per prendere il via.

L'attrice Charlize Theron

In principio fu uno spot

Impossibile dimenticarlo: a trasformare Charlize Theron da modella a star del cinema contribuì lo spot di una nota bevanda alcolica in cui la bella sudafricana, allora ventenne, si allontanava mentre il suo vestito rimaneva incastrato nella sedia, disfandosi filo dopo filo.

Era il 1995 e Charlize diventa il simbolo della bellezza e della sensualità nell'immaginario maschile.

La stessa Theron - dimostrando di essere anche molto intelligente, oltre che bellissima e ricca di talento - lo ricorda frequentemente nelle interviste. Forse perché sa benissimo di non essere diventata la star che è oggi con un colpo di fortuna legato a un invidiabile lato B: Charlize ha sempre studiato, faticato e sudato per conquistarsi un futuro.

L'incidente al ginocchio la costringe a far diventare la recitazione il suo obiettivo primario, a discapito dell'amatissima danza.

Così si concentra solo su quello e nello stesso anno, il 1995, fa la sua prima esperienza con un piccolo ruolo nell'horror Grano rosso sangue 3: Urban Harvest, perdibile terzo capitolo della saga inizialmente tratta da un racconto di Stephen King.

Charlize Theron: lo spot Martini
Charlize Theron nel celebre spot, 1995

Nasce una stella

L'anno successivo, il 1996, il suo attore preferito - Tom Hanks - la sceglie per far parte del film che scrive, interpreta e dirige. Si tratta di Music Graffiti, e dell'inizio di una brillante carriera cinematografica.

Negli anni seguenti, i film di successo arrivano uno dopo l'altro: L'avvocato del diavolo (con Keanu Reeves e Al Pacino), Celebrity (di Woody Allen), Le regole della casa del sidro (di Lasse Hallstrom), Trappola criminale (al fianco di Ben Affleck), Men of Honor (accanto a Robert De Niro), La leggenda di Bagger Vance (di Robert Redford)...

I copioni da selezionare non mancano, Charlize Theron diventa una delle attrici più ricercate di Hollywood e nel 2001 rinuncia al ruolo da protagonista in Pearl Harbor per recitare di nuovo al fianco di Keanu Reeves in Sweet November.

Charlize Theron con Keanu Reeves

Il mostro e l'Oscar

Dopo 15 minuti - Follia omicida a New York (di nuovo con De Niro), La maledizione dello scorpione di giada (ancora diretta da Woody Allen) e il thriller 24 ore (con Kevin Bacon), il 2003 è l'anno della consacrazione, celebrato dal grande successo di The Italian Job.

Il 9 ottobre del 2002, dopo 12 anni trascorsi nel braccio della morte, la serial killer Aileen Wuornos - che dopo aver subito violenza inizia a uccidere i clienti che adesca per strada - viene giustiziata tramite iniezione letale.

La giovane sceneggiatrice e regista Patty Jenkins (Wonder Woman), che ha più volte intervistato la Wuornos, vuole portare sul grande schermo la sua storia e Charlize Theron vuole quel ruolo.

Per interpretare Aileen ingrassa di 15 chili e si sottopone a estenuanti sessioni di trucco per imbruttirsi.

Il film Monster, crudo e violento, le regala una nomination agli Oscar come migliore attrice protagonista, che il 29 febbraio 2014 si trasforma in un premio.

Charlize Theron in Monster
Un'irriconoscibile Charlize Theron in Monster

Lavoro senza sosta

Dopo l'Oscar, Charlize Theron continua a lavorare senza sosta. Recita in Tu chiamami Peter, Gioco di donna, North Country, Aeon Flux, Nella valle di Elah e nella serie TV Arrested Development, il suo unico ruolo sul piccolo schermo.

Seguono Hancock, The Burning Plain - Il confine della solitudine, The Road, Prometheus, Biancaneve e il cacciatore e diverse altre pellicole.

Galvanizzata dall'esperienza nei panni della Wuornos, dalla quale dichiara di aver imparato molto come attrice e come persona, Charlize inizia a sperimentare ogni genere di ruolo.

Lo dimostrano le scelte (perché questo fa, Charlize Theron: può permettersi di scegliere i ruoli che vuole) di Mad Max - Fury Road, Dark Places - Nei luoghi oscuri, Il cacciatore e la regina di ghiaccio, Il tuo ultimo sguardo e il lavoro come doppiatrice di film d'animazione.

Charlize Theron ritira il suo MTV Movie Award per Mad Mad - Fury Road

Una bionda atomica

Nel 2017 torna nelle sale con Fast & Furious 8, dimostrando di prediligere i ruoli d'azione.

E il 17 agosto, anche i suoi numerosi fan italiani la vedranno nei panni della spia protagonista di Atomica Bionda.

Per prepararsi al ruolo, Charlize ha avuto ben otto diversi preparatori atletici, ha lavorato dei mesi e ha condiviso parte dell'allenamento con l'amico di vecchia data Keanu Reeves, impegnato per le riprese del sequel di John Wick.

Charlize Theron al Comic-Con di San Diego

L'impegno fuori dallo schermo

Charlize Theron è famosa per essere una che non ha paura di sporcarsi le mani o di stancarsi troppo sul set.

Ma è nota anche per il suo impegno sociale: è infatti ambasciatrice di Pace delle Nazioni Unite dal 2008, portavoce dei diritti delle donne, per i quali si batte da molti anni prendendo parte a iniziative in ogni parte del mondo, e molto attiva nella lotta all'AIDS.

È stata testimonial della campagna della Peta contro le pellicce e combatte per i diritti degli animali, che dichiara di amare indistintamente da sempre: è cresciuta in una fattoria, circondata dagli animali.

Anche per questi motivi, oltre che per il suo grande talento, non possiamo che augurarle di trascorrere un meraviglioso compleanno.

Splendida all'anteprima di Atomica Bionda

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.