Fallout diventa un gioco da tavolo, in uscita a fine anno

di -

Fallout da videogioco a board game. Dadi, carte e statuette ci porteranno ancora una volta nella Zona Contaminata della saga post-apocalittica targata Bethesda.

Il Pip-Boy di Fallout lancia dei dadi

388 condivisioni 30 commenti 5 stelle

Share

Di board game ispirati ad alcune delle saghe videoludiche più note ne abbiamo visti parecchi.

Da quello di DOOM a quello dedicato al ruolistico Dark Souls, passando per il ben più colorato Monopoly di Super Mario, leggendaria icona di casa Nintendo.

Un universo, quello dei giochi da tavolo, che andrà presto ad espandersi con Fallout: The Board Game. Il titolo tutto carte, statuette e dadi si rifà alla saga post-apocalittica di Bethesda, ed è stato annunciato in via ufficiale da Fantasy Flight Games.

Annunciato il board game di FalloutFantasy Flight Games
La Zona Contaminata di Fallout si fa più reale

Stando a quanto comunicato dall'azienda produttrice, il gioco da tavolo di Fallout andrà a ripercorrere alcuni eventi già vissuti, pad alla mano, nel terzo e quarto capitolo del brand, permettendoci di esplorare da un punto di vista inedito la Zona Contaminata, con partite da 1 a 4 giocatori. Fallout: The Board Game permetterà ai giocatori di impersonare un Super Mutante, un Ghoul, un membro della Confraternita d'Acciaio o un semplice sopravvissuto, nel tentativo di ottenere la maggiore influenza sulle Terre Contaminate.

I partecipanti dovranno interagire con le varie fazioni e con gli altri giocatori, effettuando una serie di scelte cruciali nel corso della partita, esattamente come accade nei videogiochi. Questo andrà a modificare la narrazione, impreziosita da sistema S.P.E.C.I.A.L., da vari oggetti collezionabili e da comprimari già noti ai fan di Fallout.

Nell'attesa che vengano forniti ulteriori dettagli sulla pubblicazione del gioco - prevista comunque entro la fine dell'anno -, vi lasciamo al sito ufficiale e alle prime immagini di Fallout: The Board Game, visibili nella galleria poco più in alto. Cosa ve ne pare?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.