FOX  

Prison Break, speciale Resurrection Parte 1: il ritorno di Scofield

di -

Com'è possibile che Michael Scofield sia ancora vivo? La quinta stagione di Prison Break, in onda dall'11 settembre 2017 su FOX Italia, risponderà a tutte le nostre domande.

8 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Il conto alla rovescia è ormai cominciato per i fan di Prison Break. Manca, infatti, ormai un mese soltanto alla premiere della quinta stagione della serie TV su FOX Italia, a ben sette anni da quella è stata un'apparente conclusione della storia. 

In apertura dell'articolo potete gustarvi la prima parte di uno speciale dedicato all'iconica serie TV che dovrà fornirci in qualche modo tante risposte ad altrettante domande. In primis: come è possibile che Michael Scofield sia sopravvissuto a quella che sembrava una morte del tutto certa?

Il riassunto delle stagioni precedenti di Prison Break 

Facciamo un passo indietro e rinfreschiamoci la memoria. Prison Break ha debuttato sulla TV italiana nel 2006 con una prima stagione molto acclamata da pubblico e critica. La serie TV si apre con la storia di Lincoln Burrows (Dominic Purcell), un uomo che si trova nel braccio della morte del penitenziario di Fox River nell'Illinois dopo essere stato giudicato colpevole dell'omicidio del vice Presidente degli Stati Uniti. Lincoln ha un fratello, il geniale ingegnere edile Michael Scofield che, certo dell'innocenza dell'uomo, finge una rapina a mano armata in banca per essere incarcerato nella stessa prigione dove si trova Lincoln.

A Fox River Michael riesce a fingersi malato per avvicinarsi alla dottoressa Sara Tancredi (Sarah Wayne Callies) per poter ottenere l'accesso all'infermeria, la stanza dalla quale Michael intende evadere. Mentre alcuni agenti sotto copertura, membri dell'organizzazione nota come la "Compagnia", cercano di mettere loro i bastoni tra le ruote, Lincoln e Michael insieme ad altre sei galeotti, Fernando Sucre, Theodore "T-Bag" Bagwell, Benjamin Miles "C-Note" Franklin, David "Tweener" Apolskis, John Abruzzi e Charles "Haywire" Patoshik, riescono ad evadere dal carcere chiudendo di fatto la prima stagione di Prison Break.

Nel corso delle tre serie successive, attraverso innumerevoli peripezie e avventure, Michael dovrà evadere nuovamente da un carcere (quello di Sona a Panama) e farà scoperte sconvolgenti sui membri della sua famiglia (in particolare su sua madre, che non è affatto morta come lui e Lincoln credevano). Dopo aver messo finalmente in salvo le persone a lui più care Michael, malato di un male incurabile, deciderà di sacrificare la propria vita per consentire a Sara di ritrovare la libertà e crescere il loro bambino in un mondo ormai privo di pericoli per loro.

Questo, almeno, è quello che abbiamo creduto sino ad oggi. Come potete vedere nel filmato, l'idea di una quinta stagione di Prison Break (che effettivamente non è stata nei pensieri di nessuno per diversi anni) è arrivata da Dominic Purcell e Wentworth Miller che si sono trovati insieme sul set di Legends of Tomorrow (spin-off di The Flash), dichiarando entrambi di sentirsi come se mai avessero smesso di lavorare insieme. 

Prison Break, Sara Tancredi e Lincoln Burrows

Quella che sembrava una sorta di nostalgia, per una serie TV che ha effettivamente cambiato non solo la storia della televisione con uno show seguitissimo in tutto il mondo, si è trasformata in una sceneggiatura che ha entusiasmato non solo Purcell e Miller, ma anche diversi membri del cast originale di Prison Break, tuffatisi immediatamente in questa nuova avventura.

Come vedremo tra un mesetto su FOX Italia, scopriremo che Michael Scofield, a diversi anni dal suo funerale, potrebbe in realtà essere ancora vivo. La notizia giunge in forma anonima a T-Bag (Robert Knepper) appena uscito dal carcere. L'ex galeotto di Fox River si precipita a casa di Lincoln (che nel frattempo ha ritrovato la sua innata capacità di mettersi nei guai con balordi criminali) rivelandogli la sua incredibile scoperta. Anche Sara, che nel mentre si è risposata con uomo che fa anche da padre al figlio nato dall'amore con Michael, apprende della possibilità che Michael sia ancora vivo e si troverebbe imprigionato in un carcere ad Ogygia. Così i due organizzano una missione per fare evadere Michael dallo Yemen, un paese nel quale è in corso una sanguinosa guerra civile.

Ad aiutarli nella loro impresa (che per dichiarazioni certe sia degli attori che del produttore Paul Scheuring sembra ispirarsi ad un'opera epica come l'Odisessa) ci saranno alcune vecchie conoscenze di Fox River: T-Bag (Robert Knepper), C-Note (Rockmond Dunbar) e Sucre (Amaury Nolasco), senza contare un gruppo di nuovi personaggi che daranno linfa alla storia, tra immancabili colpi di scena e sconvolgenti verità.

Scritta e prodotta da Paul Scheurig, la quinta stagione di Prison Break è pronta per rispondere a tutte le nostre domande. L'appuntamento è per l'11 settembre su FOX alle 21:10.

Siete pronti a scoprire perché Michael è ancora vivo?

Share

Vota

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.