Justice League, Ben Affleck dice la sua sul nuovo film del DCEU!

di -

La lunga sessione di reshoot di Justice League ha messo in apprensione i moltissimi fan del DCEU. Per tranquillizzarli scende in campo Ben Affleck, che decide di commentare la vicenda. Basteranno le parole di Batman a placare gli animi?

La Justice League al gran completo

108 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Dopo aver ammirato il nuovo trailer italiano di Justice League, il cinecomic che riunirà tutti gli eroi più potenti dell'universo DC Comics, Ben Affleck, uno dei protagonisti più attesi del film, ha voluto dire la sua sulla pellicola. Sulle spalle dell'attore nato a Berkeley il 15 agosto 1972, grava un peso mastodontico. Infatti, dopo essere stato scelto per il ruolo di Batman, uno dei supereroi amati di sempre, le sue performance sono finite sotto la lente d'ingrandimento.

Nonostante le aspettative fossero altissime, il buon Ben è riuscito a gestire bene la pressione. In Batman v Superman: Dawn of Justice se l'è cavata più che egregiamente, interpretando una versione del crociato incappucciato molto più oscura e violenta di quanto si fosse visto fino a quel momento sul grande schermo. Per chi ancora non lo sapesse, Affleck non è solo una delle star con più meme sul web ma è anche uno dei registi più stimati di Hollywood e può vantare ben due premi Oscar.

E proprio per questo, la sua opinione sui famosi reshoot di Justice League non è per nulla da sottovalutare. Le sue parole a Entertainment Weekly chiariscono il suo punto di vista.

Non ho mai lavorato a un film che non abbia avuto bisogno di qualche reshoot. Per Argo mi è servita quasi una settimana e mezza di riprese in più! E per Gone Baby Gone ho avuto bisogno di altri quattro giorni! Questo è davvero un buon momento per lavorare con DC. Stanno facendo passi avanti nella giusta direzione. Si inizia a sentire che le cose stanno cominciando a funzionare.

Tuttavia quando l'argomento della conversazione si sposta sul cambio creativo dietro la macchina da presa di Justice League, il tono che Affleck decide di dare alle sue dichiarazioni diventa decisamente molto più diplomatico e neutrale. E non potrebbe essere altrimenti, visto che Warner Bros. ha deciso di affidare a Joss Whedon le riprese aggiuntive necessarie per completare e integrare il lavoro di Zack Snyder, costretto ad abbandonare la produzione per gravi motivi familiari.

Questo cambio alla regia non è stato molto ortodosso. Justice League sarà un'interessante combinazione del lavoro di due registi, che hanno entrambi una visione unica e una presa davvero forte. Non mi era mai capitata un'esperienza simile fino a questo momento. Ma devo ammetterlo: ho adorato lavorare con Zack Snyder ma adoro anche tutte le cose che facciamo con Joss Whedon. Lui è l'uomo perfetto per questo film e siamo stati fortunati a trovarlo.

Non ci resta che attendere il 16 novembre per capire se le parole di Ben Affleck saranno riuscite a tranquillizzare i fan della Justice League.

E voi cosa ne pensate? Pensate che i reshoot abbiano giovato a Justice League? Pensate che le riprese di Whedon cambieranno molto il tono che Snyder aveva scelto per il film? 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.