The Walking Dead: Tom "Jesus" Payne ci parla dell'ottava stagione!

di -

Secondo Tom Payne, l'attore britannico che in The Walking Dead interpreta Jesus, l'ottava stagione dello show di punta AMC, che in Italia andrà in onda in esclusiva su FOX, si preannuncia ricca d'azione ma non solo.

L'attore Tom Payne interpreta Jesus in The Walking Dead

1k condivisioni 102 commenti 4 stelle

Share

Scaldate i motori e preparatevi alla guerra, perché l'ottava stagione di The Walking Dead, che in Italia sarà una grande esclusiva FOX, ha intenzione di incollarvi allo schermo e di lasciarvi letteralmente a bocca aperta. AMC ha raffinato una miscela esplosiva che è pronta a spazzare via tutte le certezze dei fan di uno degli show più seguiti al mondo.

Si partirà subito forte, con una season première che coinciderà con il centesimo episodio della serie. E a ribadire che sarà una "partenza col botto" ci ha pensato Tom Payne. L'attore britannico classe '82 che interpreta Jesus, uno dei personaggi più amati della serie, ha rilasciato una lunga intervista a IGN, in cui ci rivela che una volta cominciato il viaggio non avremo davvero un attimo di respiro.

La nuova stagione di The Walking Dead è azione pura, qualcosa di molto eccitante da girare, da leggere e con cui essere coinvolto. Lo showrunner Scott Gimple ha parlato molto del centesimo episodio che sarà un ponte verso i prossimi cento episodi. L'ottava stagione partirà col botto e continuerà in crescendo e questo è fantastico.

Questa decisa virata verso l'azione è il proseguimento ideale delle vicende del gruppo guidato da Rick, dopo le terrificanti umiliazioni subite per mano dei Salvatori di Negan. Per Payne questa svolta action farà impazzire il pubblico.

Sono sicuro che il pubblico sarà felicissimo, inizialmente per come partirà la storia, visto che i protagonisti hanno deciso di ribellarsi a Negan e questo continuerà episodio dopo episodio. Poi nella prima metà della nuova stagione ci sarà un momento che farà dire agli spettatori: "Oh mio Dio, non ci posso credere!"

The Walking Dead 8 lavorerà molto su alcuni personaggi

Proseguendo nella lunga chiacchierata con Terri Shwartz, Tom Payne ha voluto soffermarsi sul grande lavoro svolto dagli sceneggiatori per affiancare alle sequenze di lotta una storyline solida per molti dei personaggi principali. The Walking Dead 8 non sarà solo una lotta per la sopravvivenza ma, come spesso è accaduto in passato, si soffermerà molto sull'approfondimento psicologico dei suoi protagonisti.

Penso che quest'anno si sia lavorato molto su alcuni personaggi per cui sono stati creati degli archi narrativi stupefacenti. Ci sarà tantissima azione ma anche molti dilemmi differenti. Molti dei protagonisti saranno coinvolti nella guerra e si chiederanno quale sia la cosa giusta da fare. È giusto uccidere? In ogni battaglia ci sono vittime che forse non avrebbero dovuto esserci.

Payne è convinto che questa precisa scelta di copione riuscirà ad avvicinare gli spettatori alle vicende che vedranno sullo schermo, rinvigorendo il legame che ha reso The Walking Dead molto di più che un semplice show di zombie.

Ci saranno dei dilemmi con cui spero il pubblico si immedesimerà. Spesso i protagonisti dovranno fare delle scelte per andare oltre e proseguire il loro cammino in alcune situazioni. Non vedo l'ora di sapere che cosa penserà il pubblico di alcune decisioni che qualche personaggio prenderà.

Jesus vs Morgan: Tom Payne non si sbottona

Una delle sequenze che hanno maggiormente colpito del trailer dei nuovi episodi The Walking Dead, rilasciato in occasione del San Diego Comic-Con, è stata il combattimento tra Jesus e Morgan, il sopravvissuto maestro di aikido che ha il volto di Lennie James. I due dovrebbero teoricamente far parte dello stesso schieramento, gli eserciti riuniti di Alexandria, Hilltop e il Regno e tuttavia sembra che qualcosa li abbia spinti a lottare. Sul motivo della disputa Tom Payne non si sbilancia.

Ho pensato: "Oh mio Dio sì, finalmente posso mostrare qualche mossa di lotta e per di più con un altro protagonista che sa combattere". Qualunque cosa abbia fatto scontrare i nostri personaggi, è stato molto bello vederli affrontare perché entrambi sanno quello che fanno e lo stanno facendo insieme.

Se lo scopo di Tom Payne era quello di far salire l'hype per l'ottava stagione di The Walking Dead, possiamo fargli i complimenti perché c'è davvero riuscito! Non ci resta che attendere il 23 ottobre 2017 per poter ammirare in esclusiva su FOX tutto quello che i nuovi episodi hanno da offrire!

E voi cosa ne dite? Vi piace il personaggio di Tom Payne? Cosa pensate del suo impatto sugli altri personaggi di The Walking Dead?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.