FOX  

[Spoiler!]

Il tweet di The Walking Dead lancia una... lancia a Game of Thrones

di -

Dopo "Al di là della Barriera", il penultimo episodio della settima stagione di Game of Thrones, The Walking Dead ha voluto lanciare una frecciatina via Twitter allo show "rivale".

I protagonisti di The Walking Dead e Game of Thrones

269 condivisioni 18 commenti 5 stelle

Share

All'apparenza The Walking Dead e Game of Thrones potrebbero sembrare due serie TV che non hanno nulla da spartire. Lo show AMC è un survival-horror post apocalittico mentre quello HBO è un'epopea fantasy ambientata in un mondo popolato da creature fantastiche. Tuttavia, dopo aver guardato più da vicino, potrebbero iniziare a saltare all'occhio tante piccole similitudini.

La più evidente è lo straordinario successo che entrambe riscuotono, con pletore di fan accaniti pronti a darsi battaglia pur di difendere l'onore dei loro personaggi preferiti. C'è chi fa il tifo per Rick e chi per Jon Snow. Chi adora Cersei e chi Negan. Più o meno tutti odiano Eugene e Sansa.

Ma se si scava ancora più a fondo ci si rende conto che ad accomunare i due più giganteschi franchise televisivi degli ultimi anni sono proprio i villain. Vaganti ed Estranei hanno davvero molto in comune. A partire dal nome, anche se la traduzione scelta per l'adattamento italiano in questo caso non dà di certo una mano. Gli originali "walkers" e "white walkers" aiutano a chiarire meglio l'assonanza.

Ed è proprio su questo terreno di gioco che in questi giorni si è scatenata una piccola e simpatica querelle. Per entrare nel merito, sarà necessario fare qualche piccolo spoiler sul sesto episodio della settima stagione di Game of Thrones. Quindi, se non siete ancora in pari, proseguite nella lettura a vostro rischio e pericolo.

Attenzione! Possibili spoiler!

La "frecciatina" di The Walking Dead a Game of Thrones

Tutti quelli che hanno già visto "Al di là della Barriera" avranno già intuito di cosa stiamo parlando. La "suicide squad" di Jon Snow se l'è vista davvero brutta contro l'enorme esercito di estranei. L'intervento di Daenerys ha riequilibrato le sorti della battaglia ma il prezzo da pagare è stato altissimo.

Il Re della Notte è riuscito ad abbattere il drago Viserion con una lancia di ghiaccio e a sottometterlo al suo volere. La terribile immagine che mostra la caduta di una delle creature più imponenti di Westeros è diventata virale nel giro di pochissimi minuti.

Il Re della Notte trafigge Viserion

Forse per sdrammatizzare o forse per tirare la proverbiale frecciatina allo show "rivale", l'account ufficiale di The Walking Dead ha voluto commentare la drammatica scena con questo ironico tweet

Il post suona più o meno come "l'apocalisse zombie è tosta ma almeno i nostri walkers non sanno come si usano le lance". Al momento manca ancora una controffensiva dalla sponda Game of Thrones. Di sicuro, un personaggio con la lingua tagliente come Tyrion Lannister, il bravissimo Peter Dinklage, avrebbe trovato il modo per rispondere immediatamente a tono.

Forse avrà tempo di farlo a partire dal 23 ottobre, quando la settima stagione di Game of Thrones sarà archiviata già da tempo e prenderà il via l'ottava di The Walking Dead, che andrà in onda in esclusiva su FOX. E, visto che sarà guerra aperta tra i Salvatori e gli eserciti uniti di Alexandria, Hilltop e il Regno, difendersi anche dagli eventuali strali dell'illustre concorrente sarà davvero arduo.

È proprio il caso di dirlo. Caro The Walking Dead, l'inverno sta arrivando.

Un'immagine di Game of Thrones

E voi cosa ne dite? In caso di un'apocalisse zombie preferireste essere attaccati da vaganti o estranei? E chi vorreste a difendervi? I Guardiani della Notte, Rick & co. o i Salvatori?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.