FOX

[Spoiler!]

Bran è il Night King? La nuova teoria su Game of Thrones non è del tutto assurda

di -

C'è una nuova teoria: Bran Stark sarebbe la causa di tutto.

Bran Stark e il Night King

2k condivisioni 485 commenti 5 stelle

Share

Bran Stark e il Night King di Game of Thrones sono due tra i più misteriosi personaggi della serie. Questo è innegabile.

Visto il loro tempo limitato sul piccolo schermo, le loro storie e i loro poteri sono spesso suggeriti dalle poche scene che vediamo in TV. Ciò, ovviamente, lascia molto spazio di manovra alla community di fan che sui due fantastica da tempo.
Le teorie su di loro non mancano di certo.

Attenzione! Possibili spoiler!

Su Bran ce n'è persino una che lo vorrebbe capace di controllare la versione non-morta di Viserion, dopo l'epico episodio 6 della settimana stagione in cui il drago di Daenerys viene ucciso e rianimato dal Night King.
Affascinante vero? Ma non è la teoria che affronteremo oggi.

In questo articolo infatti analizzeremo un'altra teoria che sta facendo il giro dei social e che, almeno apparentemente, non sembra poi così assurda. Gli indizi ci sono.

E se Bran Stark fosse il Night King? E se tutto ciò che è accaduto su Westeros fosse opera sua?
Andiamo per ordine.

Nella stagione 6, il Corvo con Tre Occhi gli mostra come padroneggiare il suo potere da Greenseer, potere che gli permette di viaggiare nel tempo - passato, presente e futuro - a piacimento.

Bran ha anche la possibilità di controllare persone e animali, come è successo con Hodor più volte (compreso il drammatico episodio della morte del gigante, che ha scosso il pubblico nella stagione 5).

Secondo alcuni fan, questi due poteri di Bran lo rendono persino più potente del saggio Corvo con Tre Occhi che ha rimpiazzato.

Proprio il suo vecchio mentore, però, ha ricordato a Bran che "il passato è già scritto" e che "l'inchiostro è asciutto". In più ha anche messo in guardia il giovane Stark: maggiore è il tempo che si passa nel corpo di qualcun altro, maggiore è la difficoltà nell'abbandonarlo.

"È bellissimo stare nelle profondità del mare. Restaci troppo e affogherai.", così dice il vecchio a Bran.

Se ricordiamo il famoso flashback della Torre della Gioia nella stagione 6, in cui scopriamo le vere origini di Jon Snow, appare chiaro che Bran riesce anche ad influenzare il passato mentre lo osserva.

Basta guardare la faccia confusa del giovane Ned Stark, quando sente il suo nome esclamato da Bran:

Gif del giovane Ned Stark in GoT 6HBO

Il vecchio, presente alla scena, ha subito mostrato un certo nervosismo quando ha notato il potere di Bran. Come se sapesse - ovviamente, lo sapeva - quali avrebbero potuto essere le conseguenze delle azioni del ragazzo.

Altri indizi, nei libri come nella serie, sembrano indicare che il Re Pazzo, Aerys Targaryen, sarebbe uscito di senno dopo che Bran ha tentato di avvisarlo degli Estranei.

"Bruciateli tutti", è stato l'ultimo ordine dell'infausto regnante. Ma, forse, si trattava di Bran che, all'interno della coscienza di Aerys, suggeriva una controffensiva "fiammeggiante" contro i non morti al di là della Barriera.

Gif di Aerys TargaryenHBO

Altre teorie, poi, suggeriscono che Bran sia uno degli leggendari Brandon del passato. Pensiamo ad esempio a Brandon il Costruttore, leggendario fondatore di casa Stark e creatore della Barriera, oppure a Brandon il Navigatore.

In sostanza, secondo questa teoria, Bran continuerebbe a viaggiare avanti e indietro nel tempo cercando di sistemare le cose e annientare gli Estranei una volta per tutte.

Il pezzo del puzzle più importante, però, è la visione in cui Bran assiste alla nascita del Night King. Migliaia di anni prima degli eventi di Game of Thrones, come sappiamo, i Figli della Foresta erano in guerra con i Primi Uomini, che li avevano quasi cacciati dai loro boschi sacri.

GIF dei I Figli della Foresta in GoTHBO

Prese dalla disperazione, le creature catturarono uno dei Primi Uomini e, traffiggendolo con il Vetro di Drago, diedero origine al Night King.

Durante quella visione, il corpo di Bran è nella caverna del Corvo con Tre Occhi e in molti hanno notato la sofferenza e i pugni serrati del ragazzo. Come se sentisse il dolore del primo uomo. Come se fosse il Night King.

Forse Bran era dentro di lui? Forse ha tentato di farlo sfuggire alla cattura? Siccome "l'inchiostro è asciutto", però, non ha potuto cambiare il corso degli eventi con i suoi poteri. Ha solo portato a termine ciò che doveva compiersi.
Quindi, divenuto un villain, ha tentato successivamente di sistemare le cose. La costruzione della Barriera, ad esempio, sarebbe stato un atto per tenere sé stesso imprigionato nelle gelide terre del Nord.

Insomma, ci sarebbe un Bran/Night King intrappolato nel passato e un Bran nel presente, che viaggia avanti e indietro nel tempo per cercare di salvare le genti di Westeros da... l'altro lui.
La teoria spiegherebbe anche la capacità quasi soprannaturale del Night King di essere sempre nel posto giusto al momento giusto.

Perché, però, il Night King non uccide il sé stesso più giovane? Forse perché ha capito che non si può cambiare il corso della storia e che fallirebbe come Bran ha fallito nel salvare il primo uomo dai Figli della Foresta?

Altri indizi sarebbero da cercare nel comportamento del re dei morti nei confronti di Jon: a Hardhome e nell'episodio 6 della stagione 7, infatti, il condottiero semplicemente si limita a fissarlo. È forse Bran che, riconoscendo il fratello (anche se è più suo cugino), non vuole fargli del male in prima persona?

E ancora, in molti hanno notato che il costume di Bran somiglia a quello del Night King e persino la forma dei loro volti è simile.

Va detto che ci sono dei punti oscuri di questa teoria. Ad esempio, nei libri, la visione della Torre della Gioia è resa in un altro modo e Bran che chiama il padre risulta a Ned più come un fruscio del fogliame. E ancora, se Bran è il Night King, perché sta guidando un esercito verso le genti di Westeros? Se davvero vuole evitare la guerra, basta che si fermi.

Se ci pensiamo un attimo, poi, non quadra nemmeno come Bran possa esistere in due posti diversi allo stesso momento: quando il giovane "entra" nei corvi che sorvolano l'armata di Estranei e vede il Night King, come fa la sua coscienza ad essere in due esseri diversi contemporaneamente?

Queste sono solo alcune delle obiezioni rivolte nei confronti della - affascinante, ammettiamolo - teoria.

Detto questo, la figura del Night King è ancora avvolta nel mistero: non sappiamo perchè i Figli della Foresta lo abbiano creato, non sappiamo perché ha raccolto un esercito proprio adesso, né perché si sta dirigendo a sud.
Se mai ci sarà una battaglia dei vivi contro i morti (dipende tutto dal prossimo incontro dei regnanti su Westeros), non ne conosciamo a fondo il motivo.

Speriamo solo che la serie ci dia delle risposte. O i libri, almeno.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.