FOX

Dunkirk, intervista ai protagonisti: La resilienza è l'arma più forte

di -

Da Cillian Murphy alle rivelazioni di Dunkirk: Fionn Whitehead, Tom Glynn-Carney, Barry Keoghan e Jack Lowden.Abbiamo chiesto ai protagonisti del film di Christopher Nolan se esiste ancora oggi quello spirito di unione e resilienza così forte in Dunkirk

9 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

"We shall never surrender" non ci arrenderemo mai. 

Non a caso Christopher Nolan sceglie di inserire un estratto del discorso di Winston Churchill al parlamento inglese nel giugno del 1940 all'interno di uno dei pochi dialoghi presente nel suo nuovo film, Dunkirk.

Aspettato, sospirato e bramato questo film arriva in sala il 31 agosto, anche nella versione IMAX, e restituisce una lucida immagine degli avvenimenti avvenuti sulla spiaggia di Dunkerque nel 1940. Un evento che ha segnato il corso della seconda guerra mondiale, una ritirata che ha salvato la vita di oltre 300.000 soldati britannici bloccati nella morsa del contingente nazista. 

Quello che il film mette in luce è lo spirito di resilienza, non dissimile a quello, più noto sul fronte italiano, della resistenza al nazismo nelle strade delle città del nostro paese. Uno spirito che sembra però affievolirsi, o per lo meno, evolversi oggi, dove la guerra da combattere non è più contro i nazismi ma contro il terrorismo, per citarne uno.

Abbiamo intervistato a Londra gli attori di Dunkirk, e gli abbiamo chiesto che cosa ne pensano di questa fondamentale questione sollevata dal film:

Cillian Murphy: Decisamente, anche se è un argomento di discussione molto lungo! Riassumendolo possiamo dire che lo "spirito di Dunkirk" significa proprio empatia verso il prossimo, qualcosa di cui abbiamo bisogno nella nostra società, sempre. Per diverse contingenze era più forte in quel periodo, mentre adesso sembrano, paradossalmente, tempi più complicati. Credo ancora però che l'empatia sia una delle armi più potenti.

Jack Lowden, che interpreta il pilota della RAF insieme a Tom Hardy la pensa in maniera leggermente diversa invece:

Credo che questo spirito sia diverso oggi, rispetto alla seconda guerra mondiale. Parlando almeno per il Regno Unito siamo più individualisti e più liberi nelle nostre visioni.

Cliccate sul video per scoprire cosa ci hanno raccontato i protagonisti di Dunkirk, in uscita il 31 agosto distribuito dalla Warner Bros. Italia

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.