FOX

Christopher Nolan Collection: (quasi) tutto il genio Nolan in Blu-ray

di -

L'intera produzione del regista e sceneggiatore inglese - tranne il primo Following e l'ultimo Dunkirk - è raccolta in versione Blu-ray in un cofanetto senza fronzoli. Proprio come Nolan: poco fumo e tanto arrosto.

Immagine promozionale della trilogia del cavaliere oscuro

93 condivisioni 2 commenti 5 stelle

Share

Christopher Nolan è un nome che, oggi più che mai, "pesa" nel mondo del cinema. Anzi, possiamo dire senza timore di smentita che il regista e sceneggiatore inglese è uno dei pesi massimi moderni della settima arte.

Durante la sua lunga carriera, iniziata negli anni '90, Nolan si è messo alla prova con molteplici generi di film, spesso distanti fra loro: dal thriller al cinecomic, dal colossal sci-fi alla ricostruzione storica.
L'aspetto più sorprendente è che il regista ne è sempre uscito vincitore.

Dai primi esperimenti con Following (progetto indipendente a basso budget con cui Nolan si è fatto notare, non incluso nel cofanetto) fino all'ambizioso - e riuscito - prossimo successo, Dunkirk (la recensione è disponibile qui), Nolan ha messo bene in evidenza la sua "voce" cinematografica: il tono, lo stile e le tematiche, così come i collaboratori e la serietà nei confronti dei suoi progetti, sono il suo marchio di fabbrica.

Bene, appunto per preparare il pubblico dei suoi numerosi fan all'uscita di Dunkirk nelle sale dal 31 agosto 2017, dopo l'anteprima veneziana, Warner Bros. Entertainment Italia ha deciso di riunire gran parte della produzione nolaniana in un interessantissimo cofanetto Blu-ray: la Christopher Nolan Collection.

Il box-set va dritto al punto. Non ci sono steelbook, gadget, booklet e altro materiale di contorno: solo i film (e gli extra, parecchi) da dopo Following a Interstellar compreso.
Vi sembra poco? Beh, non lo è affatto.

Christopher Nolan Collection, il packshotWarner Home Entertainment Italia

Nello slipcase cartonato, infatti, troviamo ben 12 dischi che coprono quasi 15 anni di produzione da parte del regista.

Nel primo case troviamo Memento (2000), Insomnia (2002), Batman Begins (2005), The Prestige (2006) e Il cavaliere oscuro (2008). Nel secondo, ci sono Inception (2010), Il cavaliere oscuro - Il ritorno (2012) e Interstellar (2014).

Foto del cartonato della Christopher Nolan Collection e dei due caseHDWarner Home Entertainment Italia

Il packaging presenta semplicemente due case contenenti i dischi di film ed extra. Fine.
Il materiale filmico, però, è davvero di prim'ordine.

I film nella Christopher Nolan Collection

Procedendo in ordine cronologico - che mal si sposa con l'impostazione stilistica di Nolan, lo sappiamo - il primo film è Memento, del 2000. Si tratta della prima opera "internazionale" di Nolan dopo i primi successi di Following: tratto da un racconto del fratello Jonathan (Westworld, Person of Interest in TV), Memento Mori, il film racconta di un uomo tormentato da un terribile evento.

Leonard Shelby (Guy Pearce) perde la moglie e la memoria a breve termine in seguito ad un aggressione da parte di uno sconosciuto. Incapace di ricordare, userà ogni mezzo per non perdere il focus sul suo obbiettivo: la vendetta finale nei confronti dell'uomo che gli ha distrutto la vita.

La soffocante paranoia e il montaggio non cronologico hanno reso Memento un cult assoluto che ha catturato parecchi fan di Nolan. In particolare nel film troviamo espresse parecchie tematiche care al regista inglese, sia tecniche - montaggio e uso del bianco e nero - che narrative. Nel cast citiamo, oltre a Pearce, anche Carrie-Anne Moss e Joe Pantoliano.

Gli extra inclusi sono un'intervista a Christopher Nolan, lo speciale Anatomia di una scena e l'interessantissima Chronological Version, biografie e trailer.

La pellicola seguente, Insomnia del 2002, è un remake di un film omonimo del cineasta norvegese Erik Skjoldbjærg e datato 1997.

Il thriller, a tinte cupe, racconta di un poliziotto alle prese con un difficile caso di omicidio in Alaska. Anche in questo caso troviamo in Will Dormer (Al Pacino) un insonne protagonista tormentato e un inedito Robin Williams nei panni dell'assassino Robert Finch, panni che non gli stanno per nulla stretti, anzi.

Il cast di Insomnia comprende, oltre ai due mostri sacri, anche Hilary Swank e Maura Tierney (ER, The Affair).

Anche nel caso di Insomnia è facilmente percepibile il lavoro sulla fotografia di Wally Pfister - collaboratore storico di Nolan, da Memento - e, nel caso della versione proposta nella Collection, la resa audio è davvero di livello.

Da segnalare anche gli extra: backstage, una particolare conversazione fra il regista e Al Pacino, una scena inedita con la Tierney dal titolo "confidenze al bar", uno speciale sull'insonnia cronica e un approfondimento sui protagonisti.

Nel 2005 Nolan se la deve vedere con un film potenzialmente complicato (ma ad alto budget) per la major Warner. Si tratta di Batman Begins, nuova serie sull'Uomo Pipistrello con un Christian Bale talmente convincente nel ruolo da essere stato definito come il miglior Batman del cinema. Accanto a lui una parata di stelle: Gary Oldman, Liam Neeson, Morgan Freeman, Michael Caine, Cillian Murphy e Katie Holmes.

In Batman Begins, Nolan applica i suoi canoni estetici ad un franchise supereroistico e il risultato è un film crudo, oscuro, violento e verosimile: i fan di Batman (e la critica) reagiranno in modo estremamente positivo alla pellicola, dopo l'era Burton e Schumacher.

Lato tecnico, il film presenta immagini molto buone - anche se le ambientazioni oscure non giocano a favore della nitidezza - e un audio Dolby Digital 5.1 pulito ed efficace, nella versione italiana. La traccia originale in DTS-HD è di ottima qualità.

Negli extra, i patiti di Bruce Wayne troveranno parecchio materiale in cui sprofondare: La caricatura di Batman, Mente e corpo, Gotham City sorge, Cappuccio e mantello, Documenti segreti, Galleria fotografica, un approfondimento sulla Batmobile, Il sentiero della scoperta, Salvare Gotham City, Genesi del pipistrello, la stesura della sceneggiatura, Digital Batman, gli Stuntman e il Prologo Cavaliere Oscuro nella gloria del formato Imax (che Nolan adora per la risoluzione che consente di raggiungere).

The Prestige del 2006 è il film che più di tutti rispecchia il "vero" Nolan.

La storia narra di due illusionisti del 19esimo secolo, Alfred Borden (Christian Bale) e Robert Angier (Hugh Jackman), che da amici diventano rivali. Due filoni narrativi si intersecano e si allontanato, in un susseguirsi di colpi di scena, inganni e... magia!

Nolan gode nel destabilizzare lo spettatore, nel farlo procedere a tentoni esattamente dove lui ha previsto, salvo poi ribaltare tutto in un finale... alla Nolan. Non è un caso che lui e il fratello abbiamo impiegato ben 5 anni per arrivare alla sceneggiatura finale.

Il cast, ancora una volta, è composto da nomi di livello assoluto: Jackman, Bale, Michael Caine, Scarlett Johansson, David Bowie nel ruolo di Nikola Tesla, Andy Serkis, Piper Perabo e Rebecca Hall. Impeccabile (e da nomination all'Oscar) la fotografia del "solito" Wally Pfister.

L'edizione qui presente offre immagini nitide e pulite, in ogni condizione di luce, e un comparto audio solido e godibile, in Dolby Digital 5.1.

Gli extra comprendono Destrezza di mani: note del regista, Prestidigitazione del passato, Il labirinto: metafore e inganni, Tesla: l’uomo che ha inventato il XX secolo, Risonanze, una galleria fotografica che comprende immagini dal film, dei costumi, dietro le quinte e i poster, per finire con il trailer.

Con il Cavaliere Oscuro del 2008, Nolan diventa un regista di successo planetario. 

È tutto perfetto: è un cinecomic con due grandi protagonisti, il "collaudato" Christian Bale nel ruolo di Bruce Wayne-Batman e uno strepitoso Heath Ledger in quello di Joker.

Dell'interpretazione di quest'ultimo nei panni dell'iconico villain si parla ancora adesso (e mai si smetterà, probabilmente): il suo Oscar postumo dopo la tragica morte nel gennaio del 2008  è stato un atto dovuto.

Il film di Nolan è stato osannato da pubblico e critica per il particolare ritmo, l'originalità, la profonda riflessione su bene e male, sulla giustizia, sul crimine e sul caos folle incarnato dal Joker di Ledger.
Inutile dire che il Cavaliere Oscuro ha fruttato al regista una nutrita schiera di fan che, da quel momento non hanno mai smesso di seguirlo.

Nel cast del film sono da segnalare, oltre ai due protagonisti, ancora Michael Caine, Gary Oldman, Morgan Freeman e Cillian Murphy, a cui si aggiungono Aaron Eckhart nel ruolo di Harvey Dent/Due Facce e Maggie Gyllenhaal.

Nella pellicola, a livello video, sono presenti frequenti shift da un formato 2:4:1 a 1.78:1, ovvero all'Imax che tanto piace a Nolan. Tutto questo si nota eccome, soprattuto perché... non si nota: la fluidità del passaggio da un formato all'altro è tale da lasciare senza fiato.
E il merito è tutto della maestria del cineasta.

Le immagini sono sensazionali: nitide, dettagliate, brillanti ed estremamente coinvolgenti. L'audio è solido e tutti gli effetti sonori sono efficaci e resi con grande qualità.

Gli extra presenti sono: il prologo in Imax, Il nuovo look di Batman, Il tema musicale di Joker, Il salto a Hong Kong, L’auto del giudice salta in aria, Le rincorse in auto girate, Auto nel fiume, Le minacce, Distruzione della Batmobile, Introduzione del batpod, L’elicottero precipita, Il salto del camion, Esplosione dell’MCU, l’Incidente della Lamborghini, L’esplosione dell’ospedale, Macchina del bandito capovolta, Uno stunt veramente pericoloso, Alzare la posta in gioco.

Inception del 2010 è forse il film più visivamente ambizioso di Nolan, assieme a Interstellar.

Nato da un progetto del regista stesso partorito 10 anni prima, il film racconta di Dom Cobb (Leonardo DiCaprio), un'uomo capace di entrare nella mente delle persone sfruttando una tecnologia che crea dei sogni condivisi. In questi sogni, Dom e i suoi, riescono ad agire sul soggetto interessato che pensa di essere sveglio e nel mondo reale.

Attraverso questa speciale tecnica, Dom riesce a carpire dati sulla la vita delle persone lavorando nei sogni. Quando un uomo d'affari, Mr. Saito, gli proporrà la possibilità di tornare negli Stati Uniti e rivedere i suoi due figli - Cobb era fuggito in quanto accusato dell'omicidio della moglie - Dom tenterà un'operazione di "innesto": non più estrazione di ricordi e informazioni, ma l'inserimento di un'idea nella mente di un uomo d'affari rivale di Saito.

Per farlo serve una "struttura" di sogni dentro altri sogni, in un complesso sistema a scatole cinesi e di realtà fittizie che si intersecano e sovrappongono: il finale è uno fra i più discussi dai fan, per il suo essere allo stesso tempo aperto e chiuso. È Nolan in tutto il suo genio (con un pizzico di manierismo, se vogliamo).

Inception ha vinto inoltre 4 Premi Oscar nel 2011 a fronte di 8 nomination.

Nel cast del film troviamo, oltre a DiCaprio, anche Joseph Gordon-Levitt, Ellen Page, Tom Hardy, Cillian Murphy, Tom Berenger, Marion Cotillard, Michael Caine e Ken Watanabe.

La versione proposta dalla Nolan Collection del film è superba: il comparto video è nitido in ogni situazione, a parte le scene in cui il regista stesso decide di essere più "morbido". L'audio è di altissima qualità, permettendoci di assaporare sia i dialoghi che le scene più d'azione, senza dimenticare le musiche da Oscar (non vinto, però, in questo caso) di Hans Zimmer.

Gli extra sono molto corposi e comprendono 45 minuti di Extraction Mode (ovvero commenti di Nolan e del cast sulle scene clou), BD-Live, Dreams: Il cinema dell’inconscio (un insight sui sogni presentato da Gordon-Levitt), Il lavoro alla Cobol e un approfondimento sulle musiche di Hans Zimmer.

Il cavaliere oscuro - Il ritorno del 2012, chiude la trilogia nolaniana dedicata a Batman.

Nell'ultimo suo film sull'eroe di Gotham, il villain è Bane (Tom Hardy), che minaccia di cancellare la città con una bomba nucleare. Sarà l'ultima prova di un invecchiato Batman che, forse, è morto. O magari è Bruce Wayne ad aver ceduto il passo a un nuovo eroe...

Con il film in questione, Nolan chiude più che degnamente i rapporti con il "suo" Batman e alza l'asticella dello standard dei cinecomic a venire. Detto questo, sono in molti a considerare i tre film di Nolan come i migliori sul personaggio DC.

Nel cast del film troviamo, oltre a Christian Bale nel ruolo del protagonista e Tom Hardy in quello del villain, ancora Michael Caine, Gary Oldman, Morgan Freeman, Liam Neeson e Cillian Murphy. La novità, escluso Bane, è Anne Hathaway nel ruolo di un'esplosiva Selina Kyle-Catwoman.

A livello tecnico è ancora il livello di dettaglio altissimo a farla da padrone, con un comparto audio più che adeguato ma che, come in tutti gli altri casi della Collection, non raggiunge le vette di pulizia della traccia originale in inglese.
L'esperienza è comunque più che appagante.

Fra gli extra, segnaliamo lo speciale sulla Batmobile e la sua genesi e gli approfondimenti sui vari personaggi del film, davvero ben realizzati ed estremamente interessanti.

La Christopher Nolan Collection si chiude con Interstellar, blockbuster sci-fi che precede Dunkirk (appena uscito nelle sale e che abbiamo recensito qui).

Il film, tanto per cambiare, è un ambiziosa storia di come in un futuro imprecisato l'umanità tenterà di trovare un nuovo pianeta in cui vivere. Come? Viaggiando attraverso un wormhole, ovvero un ipotetico tunnel spazio-temporale che permette di viaggiare tra due punti dell'universo a velocità maggiore di quella della luce.

Per la realizzazione di Interstellar, Nolan ha arruolato persino Kip Thorne, fisico teorico del California Institute of Technology, ovvero lo scienziato che ha dimostrato per la prima volta la possibilità di wormhole attraversabili.

Insomma, per una storia di finzione, il regista ha voluto basarsi il più possibile su basi scientifiche (che non lo hanno messo al riparo da critiche su come sono stati resi alcune scene nello spazio-tempo).
Le scene ambientate nel tesseratto e della "caduta" del protagonista nel buco nero sono molto spettacolari ma hanno suscitato qualche controversia: solo Nolan, però, avrebbe potuto rappresentare la spazio in questo modo.

Nonostante tutto, quindi, la pellicola è un'altra sfida vinta da Nolan: ci sono tutti i suoi tratti specifici, dal lavoro sul tempo ai colpi di scena, dalla cura maniacale dei dettagli alle grandi inquadrature panoramiche.

Il film ha avuto un successo enorme e ha richiesto un enorme sforzo a livello di riprese, effetti speciali (per cui Interstellar ha vinto l'Oscar nel 2015) e design, per le navi spaziali e i robot. La colonna sonora è stata curata ancora una volta dal maestro Hans Zimmer.

Il cast del film è di superstar assolute di HollywoodMatthew McConaughey, Anne Hathaway, Matt Damon, Jessica Chastain, il feticcio Michael Caine, John Lithgow, Casey Affleck e Topher Grace, per citare qualche nome.

La grande abbondanza di scene filmate in Imax sono rese in modo eccellente nella versione Blu-ray del film: dettagli nitidi, colori solidi e una saturazione calibrata ad arte sono una vera gioia per gli occhi.
E l'audio? Anche qui, senza raggiungere i livelli della traccia originale in 7.1, il sonoro italiano in 5.1 digital è più che adatto allo scopo: le scene "spaziali" sono davvero fantastiche!

Gli extra non sono niente di eccezionale ma il film basta e avanza: The Science of Interstellar è un approfondimento scientifico mentre Inside Interstellar è un documentario sul dietro le quinte del film.

Christopher Nolan Collection - Conclusioni

Il cofanetto è una raccolta di film che bisogna avere, se si ama il cinema. Certo, per i fan di Nolan è una collezione imperdibile ma che non aggiunge nulla - in termini di extra - alle uscite singole precedenti dei vari titoli.

Chi invece è incuriosito dal particolare punto di vista del cineasta inglese, potrà mettere le mani su quasi tutta la sua produzione ad un prezzo davvero interessante.
Ne vale davvero la pena, come vale la pena di andare a vedere Dunkirk al cinema.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.