FOX  

The Walking Dead 100: in un video i momenti più belli dei 99 episodi

di -

99 episodi per raccontarci una lotta per la sopravvivenza in un mondo dominato dalla morte, in cui il vero nemico è l'uomo. The Walking Dead celebra la propria storia con un video, in attesa dell'episodio numero 100.

167 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

99 episodi. Quante emozioni. Quante perdite. Quante sorprese. Quante promesse e quante minacce.

99 episodi per 7 stagioni, riassunte in meno di 4 minuti da questo video.

L'occasione per ricordare insieme personaggi che non vediamo da anni, per rivivere emozioni mai dimenticate.

The Walking Dead sta per tornare, con l'ottava stagione, dal 23 ottobre su FOX.

Il primo episodio sarà il numero 100, un traguardo da festeggiare.

Un traguardo raggiunto grazie all'affetto del pubblico: nonostante le critiche, nonostante le lamentele di chi - dopo 7 anni - ancora pensa che il nodo centrale siano gli zombie - Rick Grimes e compagni sono ancora in piedi.

Sono ancora pronti a lottare, l'uno accanto all'altro, contro il nemico comune: l'uomo. Non gli zombie.

Quelli, i morti viventi, sono solo il pretesto per riscrivere le regole della società, l'occasione per mettere i personaggi alla prova.

Per provare a raccontare come sarebbe il mondo 2.0 se la tecnologia scomparisse.

Diventerebbe il mondo in cui i forti schiacciano i deboli per accaparrarsi le poche risorse rimaste.

Diventerebbe il mondo in cui i tutori dell'ordine devono trasformarsi in assassini a sangue freddo per proteggere coloro che amano.

Diventerebbe un mondo spaventoso, in cui tutto - dalla fede al coraggio - si trasforma in uno strumento per sopravvivere.

Un mondo fatto per chi si adatta (adattati, o muori).

Per chi crede ancora che l'umanità possa prevalere sul lato oscuro.

Per chi ha un motivo per ricostruire una società civile, in cui vivere e prosperare.

The Walking Dead ci ha raccontato per 7 stagioni i tentativi di ricostruirla, quella società, con diverse interpretazioni.

Rick, Daryl, Michonne, Maggie e tutti gli altri hanno cercato di farne un luogo sicuro, una comunità protetta in cui far crescere i bambini e ricominciare daccapo.

Il Governatore e Negan l'hanno voluta fondare sulle bugie, sul terrore, sulla dittatura e sull'egoismo.

La legge della giungla contro la speranza.

La ragione contro l'istinto.

La vita contro la morte.

Il motivo per cui The Walking Dead è arrivato all'episodio numero 100 è tutto qui: una guerra senza sosta fra la morte (personificata in orrende creature senza raziocinio e senza morale, spesso usati come strumenti di giudizio da Robert Kirkman) e la vita (con tutte le sue declinazioni, le sue possibilità, le sue errate interpretazioni).

Mors tua, vita mea? Sì, a volte. Ma in altre occasioni è la compassione a farci andare avanti. Un episodio dopo l'altro. Da 1 a 100...

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.