FOX

Jumanji diventa realtà, o quasi, grazie a una sua replica perfetta

di -

In attesa del sequel atteso per quest'anno, lo storico tabellone prende nuova vita in una replica quasi perfetta creata dal super-fan del gioco Steven Richter.

Il tabellone di gioco di Jumanji con le sue pedine

606 condivisioni 15 commenti 5 stelle

Share

Sono passati più di vent'anni, ma Jumanji è pronto a tornare in più di una veste. 

Da una parte, il nuovo film Jumanji 2: Welcome To The Jungle con protagonisti Jack Black e Dwayne Johnson in uscita nelle sale statunitensi il 22 dicembre di quest'anno: un'avventura rinnovata là dove il gioco non è più da tavolo ma bensì virtuale. Dall'altro, un ritorno alle origini grazie al talento di Steven Richter, un fan che ha voluto ricreare un elemento cardine del film Jumanji: il gioco da tavolo

Richter ha impiegato sette mesi per la realizzazione di quella che, a tutti gli effetti, è una replica perfetta, o quasi, del gioco da tavolo più spaventoso di sempre. Quel "quasi", che sembra quasi sminuire il suo lavoro, sarebbe in realtà un punto a suo favore qualora il talentuoso artista decidesse di vendere il suo gioco da tavolo. All'interno della scatola infatti non sono presenti cavallette, cacciatori di frodo assetati di potere e neanche - questo di certo rassicurerà molti - una casella che ci imprigionerà in una giungla come accaduto al povero Alan Parrish, protagonista del primo film di Jumanji. Un dettaglio da non sottovalutare, considerando le insidiose regole del gioco. 

Avventurosi, attenzione. Non cominciate se non intendete finire. Ogni sconvolgente conseguenza del gioco scomparirà solo quando un giocatore raggiunto Jumanji gridato forte il nome avrà.

Il talento di Richter è sorprendente e non stupisce che sia la sua fonte di reddito. Ormai da anni infatti, il talentuoso scultore lavora per Tom Spina Designs, un'azienda specializzata nella realizzazione di sculture per l'esposizione e per la vendita ai collezionisti.

Purtroppo, a differenza di altre sue creazioni, al momento questa splendida replica del gioco da tavolo più pericoloso di sempre non è in vendita.

Possibile che, perfino su una riproduzione, si possano temere strani effetti durante una sessione di gioco?
Nel dubbio - converrete - è meglio guardare ma non provare. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.