FOX

[Spoiler!]

Game of Thrones 7, una nuova teoria spiega una delle morti eccellenti viste in TV

di -

Grazie alla serie TV, forse c'è un indizio sulla fine di Ditocorto nei libri. E ancora, lo rivedremo nello show (sì, hai letto bene)?

GIf di Petyr Baelish in Game of Thrones

257 condivisioni 9 commenti 4 stelle

Share

Sono passati davvero molti anni dall'ultimo libro delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco, sei per l'esattezza. La pubblicazione di A Dance with Dragons ("spezzata" in tre volumi in Italia) è così lontana che ormai si fa fatica a ricordare che le storie della serie TV esistono anche nella dimensione cartacea.

Attenzione! Possibili spoiler!

Va ricordato che il fortunato adattamento di David Benioff and Dan Weiss ha virato in modo netto dai romanzi di George R.R. Martin: alcuni personaggi già morti nella serie, infatti, sono ancora vivi nei libri. Tra questi citiamo Stannis, Shireen, Selyse, Myrcella e Tommen Baratheon, Ramsay e Roose Bolton, Rickon Stark, Walder Frey, Mance Rayder, tutti i Tyrell, Hodor, Shaggydog, Summer, i Martell di Dorne e l'ultimo "caduto" nello show, Petyr "Ditocorto" Baelish.

Proprio quest'ultimo è al centro di un'intrigante teoria emersa - ovviamente - su Reddit, teoria che coinvolge un altro personaggio il cui fato è molto diverso nella serie TV rispetto ai libri: Catelyn Stark.

La moglie di Ned Stark, infatti, nella saga di Martin è stata resuscitata da Beric Dondarrion, ha assunto il nome di Lady Stoneheart e al momento comanda la Fratellanza senza Vessilli (in inglese Brotherhood Without Banners). La sua missione? Trovare e uccidere tutti coloro che hanno a che fare con i Lannister, i Frey e i Bolton, ovvero le casate dietro alle sanguinose Nozze Rosse.

GIF di Catelyn Stark in Got

La serie TV di HBO ha deciso di escludere Lady Stoneheart, puntando tutto sulla resurrezione di Jon Snow nella stagione 6, e alcuni degli snodi narrativi a lei legati sono stati "passati" alle figlie: Arya e Sansa.

Questa scelta ha suggerito ad un utente di Reddit una teoria che, forse, anticipa la morte di Ditocorto nei libri: Sansa, infatti, nello show non sarebbe altro che la sostituta della madre tornata in vita nei libri.

La teoria non è del tutto campata in aria, se ci pensiamo. C'è un che di poetico nel fatto che Catelyn sia colei che pone fine alla vita di Ditocorto, che tante sventure ha causato alla sua famiglia sin dall'inizio delle Cronache.

Uno sbrigativo tribunale presieduto da una lady tornata dalla morte e in cerca di vendetta ha molto più senso della messa in scena di Sansa e Arya, che hanno finto una faida per mettere al muro la loro nemesi.

Non è un caso, dopo tutto, che lo stesso George Martin si sia opposto strenuamente alla decisione di escludere Lady Stoneheart dalla serie TV. Anche i fan dei libri si sono fatti sentire, per questa scelta infelice.

Lo scrittore, tempo fa, sulla questione ha discusso con Time:

Penso che una delle più evidenti [diversità dai libri, n.d.r.] sia quella relativa alla loro decisione di non far tornare Catelyn Stark come Lady Stoneheart. Quella è stata probabilmente la prima grande deviazione della serie dai libri e, sapete, mi sono opposto ma David e Dan hanno comunque preso quella decisione. Nella mia versione della storia, Catelyn Stark viene rianimata e diventa una specie di creatura che raccoglie un gruppo di persone attorno a sé e cerca di trovare vendetta nelle Terre dei Fiumi. David e Dan hanno deciso di non andare in quella direzione, preferendo altri snodi narrativi.

Possiamo però consolarci. Se l'assenza di Lady Stoneheart dallo show è una delusione, possiamo sempre trovare conforto nel prossimo libro delle Cronache... sempre che venga pubblicato in tempi brevi.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.