FOX

I Am Heath Ledger: una nuova clip dal documentario sull'attore scomparso

di -

Heath Ledger prova il sorriso del Joker in una clip tratta dal documentario I Am Heath Ledger di Adrian Buitenhuis e Derik Murray.

1k condivisioni 30 commenti 5 stelle

Share

Sono passati ormai nove anni dalla scomparsa dell'attore Heath Ledger, che soltanto un anno dopo la sua morte riceveva un Oscar postumo per la sua interpretazione del Joker ne Il cavaliere oscuro di Christopher Nolan (attualmente in sala con Dunkirk).

Un ritratto dell'attore australiano emerge dal documentario di Adrian Buitenhuis e Derik Murray I Am Heath Ledger, di cui vi proponiamo una clip in testata all'articolo.

Il documentario - ancora senza data d'uscita in Italia - si soffermerà in particolare sul difficile lavoro di costruzione del personaggio del Joker ad opera del meticoloso Ledger.

Heath Ledger in una scena de Il cavaliere Oscuro di Christopher Nolan

Si tratta indubbiamente della più ardua sfida mai accettata dall'ex cowboy innamorato de I segreti di Brokeback Mountain. Infatti, come ci ricorda LRM, forse non tutti sanno che quando Nolan affidò a Ledger il ruolo del Joker c'era chi non riponeva molta fiducia nell'attore allora 29enne, probabilmente per via del confronto con la precedente e massiccia performance di Jack Nicholson nel Batman diretto da Tim Burton.

Ma Ledger ha saputo affrontare il suo ruolo con entusiasmo, cambiando in modo decisivo le sorti del film. Un lavoro, il suo, mirato a cercare la giusta voce, la postura e la presenza scenica richieste dal personaggio. 

La clip, oltre ad interviste ad amici e conoscenti dell'attore ed estratti de Il cavaliere oscuro, contiene inoltre diverse sequenze di filmati privati di Ledger. Nel materiale presentatoci, un momento diviene particolarmente significativo per la comprensione del metodo di lavoro di Ledger: quello in cui vediamo l'attore provare l'indimenticabile sorriso del suo Joker. E chi ha avuto la fortuna di vedere dal vivo Ledger affrontare la sua parte non ha certo dimenticato quel momento:

Me ne stavo seduto sovrappensiero quando all'improvviso sento: 'Vuoi sapere come me le sono fatte queste cicatrici?'. Lo guardo mentre cammina tenendosi la camicia e fa: 'Mio padre era un alcolizzato'. Mi vengono i brividi solo a guardarlo e lui recita per me quel monologo: 'Perché sei così serio?'.

Così un amico d'infanzia dell'attore ricorda il momento in cui Ledger provava il monologo in cui nel film Joker racconta la storia delle sue cicatrici, uno dei più indimenticabili dell'attore.

Tra i colleghi intervistati nella clip compaiono il musicista Ben Harper, la modella Christina Cauchi, l'attore Ben Mendelsohn, il suo agente Steve Alexander, i registi Ang Lee e Matt Amato (produttore esecutivo del documentario); mentre tra gli intimi figurano la sorella Kate e i suoi amici d'infanzia Trevor DiCarlo e N'Fa Forster-Jones.

La clip si conclude con un collage di interviste, di interpretazioni varie di Ledger e di alcuni filmati privati.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.