FOX

[Spoiler!]

Perché il Dio del Tuono non era in Civil War? La (vera) risposta dal set di Thor: Ragnarok

di -

Perché il Dio del Tuono non ha preso parte allo scontro fratricida tra gli Avengers? Un produttore di Thor: Ragnarok ha dato la risposta che i fan aspettavano da tempo.

Chris Hemsworth aka il Dio del Tuono in Thor: Ragnarok

316 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

C'è una domanda che si agita da tempo nella testa dei fan Marvel: perché il Dio del Tuono non era in Civil War? Il figlio di Odino non ha partecipato allo scontro fratricida tra gli Avengers ed è sembrato oggettivamente strano (anche al suo interprete, Chris Hemsworth, che ha pensato di essere stato licenziato).

L'ipotesi più logica è che fosse impegnato a fare altro. Ma cosa?

In un esilarante corto presentato al Comic-Con di San Diego 2016, l'assenza del Principe di Asgard è stata spiegata con il suo desiderio di prendersi del tempo per sé. Cosa che ha fatto decidendo di vivere una vita "normale", con un altrettanto "normale" (e rassegnatissimo) coinquilino, Darryl.

Ma la vera risposta (ovviamente e purtroppo) è un'altra.

A darla è stato il produttore Brad Winderbaum, in occasione di un'intervista concessa a Screen Rant sul set di Thor: Ragnarok.

Attenzione! Possibili spoiler!

Perché Thor non era in Civil War: la missione del Dio del Tuono

Dov'era il Dio del Tuono mentre i suoi "colleghi di lavoro" Vendicatori combattevano l'uno contro l'altro in Civil War?

Con molto pragmatismo, i fan hanno sempre pensato che fosse impegnato in un qualche tipo di missione e, con altrettanta speranza, che la risposta sarebbe arrivata con Thor: Ragnarok.

E a quanto pare, ci hanno preso in pieno. Alla fine di Avengers: Age of Ultron, il figlio di Odino è partito in cerca di Thanos e delle Gemme dell'Infinito e il film di Taika Waititi si colloca proprio durante questo viaggio.

A spiegarlo è stato il produttore Brad Winderbaum:

Quando inizia [Thor: Ragnarok, n.d.r.], [il Dio del Tuono, n.d.r.] non è in viaggio da 5 minuti. Il film si colloca due anni dopo gli eventi di Avengers: Age of Ultron. E come sappiamo, alla fine della pellicola sui Vendicatori, [il figlio di Odino, n.d.r.] è partito in cerca del burattinaio, delle Gemme dell'Infinito e di tutto il resto. Non credo di rivelare troppo, dal momento che accade all'inizio del film, ma [Thor, n.d.r.] si rende presto conto di una cosa. Ovvero, che la sua ricerca, il suo tentativo di scoprire qual è il pericolo che potrebbe causare la fine dell'universo, strettamente connesso o separato dagli innumerevoli che ha incontrato nel corso dei suoi due anni di vagabondaggio, è ciò che lo ha condotto [dove si trova, n.d.r.] all'inizio del film.

E stando a quanto scrive Screen Rant, Winderbaum ha anche rivelato qual è il luogo dove si trova il Dio Tuono all'inizio di Thor: Ragnarok. Nella sua ricerca di Thanos e delle Gemme dell'Infinito, il figlio di Odino è arrivato a Muspelheim, il Regno del Fuoco della mitologia norrena, governato dal gigantesco demone del fuoco Surtur.

A spiegare come finirà da quell'inospitale mondo a combattere con Hulk nell'arena di Sakaar e con Hela su Asgard, ci penserà il film di Taika Waititi. Ma qualunque sarà la sorte dei compagni di avventura e dei nemici di Thor e del suo pianeta natale, una cosa è certa: il Dio del Tuono sopravviverà.

La presenza del figlio di Odino in Avengers: Infinity War è stata ampiamente preannunciata e Winderbaum (davvero un chiacchierone!) ha rivelato alcuni dettagli in più sul ruolo che avrà Thor nel film dei fratelli Russo:

Lo ritroveremo proprio all'inizio del film. Sarà un pistolero solitario. Capite, un ragazzo che ha vagabondato per l'universo per due anni. È molto più scaltro ed esperto. In The Dark World ha avuto qualche problema con l'astronave degli Elfi Oscuri... ma quello è il Thor del passato.

Il primo assaggio del "nuovo" Dio del Tuono arriverà in Thor: Ragnarok.

Per scoprire come sarà, manca davvero pochissimo. L'appuntamento è per il 25 ottobre 2017!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.