FOX

Star Wars IX: il cambio alla regia fa slittare il film a dicembre 2019

di -

L'avvicendamento in cabina di regia tra Colin Trevorrow e J. J. Abrams fa slittare l'uscita di Star Wars: Episodio IX di 7 mesi, da maggio a dicembre 2019.

Il logo di Star Wars: Episodio IX

1 condivisione 0 commenti 0 stelle

Share

L'addio di Colin Trevorrow a Star Wars: Episodio IX ha causato delle inevitabili conseguenze. Disney e Lucasfilm sono dovute correre ai ripari e nell'arco di una settimana hanno trovato e annunciato il sostituto, affidando la pellicola al collaudato J. J. Abrams.

Ma nonostante la rapidità con cui è avvenuto, il cambio alla regia non sarà "indolore". In primis per i fan.

Dopo le ultime traversie, l'uscita del film è stata posticipata a dicembre 2019. Ben 7 mesi dopo quella prevista originalmente.

Star Wars IX: l'attesa si allunga

Dopo che l'avvicendamento nella cabina di regia dello spin-off dedicato a Han Solo non aveva modificato la data di uscita del film, i fan speravano che lo stesso accadesse per Episodio IX. Invece, sono rimasti delusi.

L'account Twitter di Star Wars ha "cinguettato" la notizia che nessuno voleva sentire. Ovvero, che la release della pellicola ha subito un significativo slittamento in avanti:

L'uscita di Star Wars: Episodio IX è programmata per il 20 dicembre 2019.

Con buona pace degli appassionati, il capitolo conclusivo della trilogia sequel arriverà 7 mesi dopo quanto previsto in origine, ovvero il 24 maggio 2019. Non un giorno qualunque, ma l'altra data (insieme al 4 maggio) in cui viene solitamente celebrato l'universo di Star Wars (Guerre Stellari è stato proiettato per la prima volta il 25 maggio 1977).

I problemi di Episodio IX hanno fatto fallire il piano di Disney e Lucasfilm di ricollocare l'uscita dei film della saga in estate, dopo che da anni vengono distribuiti in prossimità del Natale. Per il momento, l'unica pellicola che "tiene botta" è quella stand-alone su Han Solo, attesa negli USA il 25 maggio 2018.

Del resto, stando alle notizie circolate, sembrava molto difficile che la nuova direzione riuscisse a rispettare i tempi previsti. Il lavoro di Colin Trevorrow sul copione di Episodio IX non ha mai convinto Kathleen Kennedy e ad agosto 2017 è stato ingaggiato l'autore del testo teatrale di Harry Potter e la Maledizione dell'Erede, Jack Thorne, per rivedere in modo significativo allo script.

Non a caso, J. J. Abrams subentra nel doppio ruolo di regista e sceneggiatore e questo chiarisce, senza il bisogno di ulteriori spiegazioni, il perché del (lungo) ritardo del film. Insieme a Chris Terrio (Justice League e Batman v Superman: Dawn of Justice), il "papà" di Lost dovrà in pratica (ri)scrivere il copione da capo. E ipotizzando 10 mesi tra l'inizio della data delle riprese e l'uscita del film (come nel caso di The Last Jedi, iniziato a girare a febbraio 2016, per uscire il 15 dicembre 2017), i conti sono presto fatti.

Tuttavia, Slash Film fa notare una curiosa coincidenza. In origine, Il Risveglio della Forza avrebbe dovuto uscire a maggio 2015, ma il regista e sceneggiatore, ovvero J. J. Abrams, ha chiesto più tempo per perfezionare lo script e la pellicola è stata posticipata a dicembre.

A fronte di ciò, la speranza dei fan è che anche stavolta, come allora, lo slittamento in avanti faccia sì che in sala arrivi un film emozionante e potente proprio come Episodio VII.

Che la Forza sia con J.J. (e Chris).

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.