FOX

[Spoiler!]

Madre!: Paramount difende il film di Aronofsky dalle critiche negative

di -

Megan Colligan, presidente del settore marketing e distribuzione mondiale di Paramount, difende il nuovo controverso film di Darren Aronofsky: "Madre! è un film audace e coraggioso".

Jennifer Lawrence in una scena del film madre! di Darren Aronofsky

8 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Ormai risulta sempre più chiaro che Madre! sia un film che divide: accolto con sonori fischi alla sua prima proiezione avvenuta durante il Festival di Venezia 2017, dove era in concorso, il film di Darren Aronofsky non ha certo messo d'accordo tutti, sebbene diversi magazine americani gli abbiano assegnato un buon punteggio.

I detrattori di Madre!, che nel frattempo è uscito nelle sale statunitensi (dove si trova dal 15 settembre), non sono certo pochi e non accennano a placarsi.

In particolare, i giudizi negativi ricevuti dal film fanno riferimento al finale che, se non ha convinto chi l'ha giudicato banale e prevedibile, ha decisamente sconvolto una buona fetta di spettatori. Un finale che il critico Morgan Baila di Refinery29 ha definito "sconvolgente, disgustoso e nauseante".

Jennifer Lawrence apre la porta a nuovi ospiti inattesi nel film madre!

Attenzione! Possibili spoiler!

Nel finale di Madre! si assiste infatti ad un cannibalismo collettivo nei confronti di un bambino appena nato. Una scena ancora più traumatica se si considera che l'atto viene commesso sotto gli occhi della madre.

Quest'atto così brutale e definitivo va ovviamente inserito in una lettura interpretativa dell'opera.

Nel film di Aronofsky una coppia, formata da un affermato poeta e dalla sua dolce compagna e musa ispiratrice, entrerà al centro delle attenzioni dei di lui ammiratori. La nascita del loro bambino sarà quindi l'evento che alimenterà ancora di più la crescente ossessione che questi ultimi nutrono per l'artista.

I suoi ammiratori voglio assolutamente toccare il bambino, che subito comincia a piangere spaventato dalla folla cantante. Nel giro di pochi minuti, mentre la madre grida e li implora di smettere di accerchiarlo, si sente lo scioccante suono delle ossa schiacciate. E poi il bambino sparisce dalla vista. La madre si fa largo tra la folla per ritrovarne la sola carcassa, che giace su un altare nella casa, e si rende conto che le persone che lo circondano si stanno cibando di lui.

Tuttavia, Paramount ha deciso di intervenire in difesa del film di Aronofsky:

Questo film è audace e coraggioso. Stiamo parlando di un regista e di un'attrice all'apice della loro carriera. Hanno fatto un film che era destinato ad essere audace.

A parlare è Megan Colligan, presidente del settore marketing e distribuzione mondiale di Paramount.

Tutti vogliono film originali e tutti festeggiano Netflix quando racconta una storia che nessun altro vuole raccontare. Questo almeno è il nostro punto di vista. Non vogliamo certo che tutti i film vadano sul sicuro successo di pubblico. E se a qualcuno non piace, pazienza.

Il regista Darren Aronofsky

Le critiche negative a Madre! secondo Aronofsky

Il bello è che Aronofsky le reazioni negative in realtà se le aspettava. Il regista, in una precedente intervista rilasciata a Entertainment Weekly, aveva infatti dichiarato:

Ogni volta che farai qualcosa di aggressivo ci saranno sempre persone che lo ameranno, che vorranno fare il giro sulle montagne russe, e poi ci saranno altri che diranno: 'Oh no, non fa per me'. Nel vedere Jennifer Lawrence, Javier Bardem, Ed Harris e Michelle Pfeiffer la gente si aspetta un certo tipo di film... ma noi non abbiamo fatto quel tipo di film.

Scritto, diretto e co-prodotto da Darren Aronofsky, Madre! uscirà nelle sale italiane il 28 settembre. 

via Entertainment Weekly

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.