FOX

Isle of Dogs: il trailer del nuovo film di Wes Anderson

di -

In Isle of Dogs Anderson racconta le avventure di alcuni cani domestici, esiliati sulla inospitale Trash Island in seguito ad un ingiusto decreto.

163 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

Isle of Dogs è il titolo del nuovo interessante film del visionario Wes Anderson, di cui è online il primo trailer ufficiale.

Il progetto di Isle of Dogs risale al 2015 e in precedenza ve ne avevamo già parlato, in occasione del suo lancio sulla piattaforma CrowdRise, dove era stato caricato un video in cui lo stesso regista ci raccontava questa nuova storia.

Prodotto da FOX Searchlight, il cast di Isle of Dogs è - come sempre per Anderson - stellare: Bryan Cranston, Edward Norton, Bill Murray, Jeff Goldblum, Greta Gerwig, Frances McDormand, Liev Schreiber, Tilda Swinton, Scarlett Johansson, Harvey Keitel, F. Murray Abraham e Ken Watanabe.

Dopo le avventure delle volpi di Fantastic Mr. Fox, Anderson torna a dirigere un nuovo lungometraggio animato sempre incentrato sulle avventure di una specie animale, questa volta quella dei cani. 

Poster ufficiale del film Isle of Dogs

Trama, trailer e uscita di Isle of Dogs

Qui sotto riportiamo la sinossi ufficiale del film, condivisa da Screencrush:

Isle of Dogs racconta la storia di Atari Kobayashi, una guardia di dodici anni che vive nella città giapponese di Megasaki City, di cui è sindaco Kobayashi. Un decreto esecutivo ha stabilito che tutti i cani domestici di Megasaki City vengano esiliati in un'enorme isola chiamata Trash Island, adibita a deposito per rifiuti. Quando il decreto viene attuato, Atari va allora alla ricerca del suo cane Spot. Sarà l'inizio di un epico viaggio che cambierà il destino e il futuro dell'intera Prefettura.

Nel trailer di Isle of Dogs in apertura di questo articolo ritroviamo molti di quelli che sono i topoi del cinema di Anderson, oltre ad alcuni riferimenti ai precedenti Fantastic Mr. Fox, Gran Budapest Hotel e Le avventure acquatiche di Steve Zissou.

Tutto nel video contribuisce a rendere riconoscibile l'inconfondibile impronta del regista: dalla scelta delle inquadrature ai frammenti di dialoghi, quasi fosse un sunto della sua filmografia precedente. Ma aspettatevi qualche sorpresa: Anderson aveva infatti precedentemente dichiarato di essere stato influenzato dal maestro Akira Kurosawa (e in effetti anche il poster ufficiale sembra richiamare la filmografia del maestro giapponese).

Il film non ha ancora una data d'uscita in Italia, ma negli Stati Uniti sarà nelle sale dal 23 marzo 2018.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.