FOX

[Spoiler!]

Marvel annuncia un clamoroso ritorno nel nuovo maxi evento Legacy

di -

Marvel ha in serbo una gigantesca sorpresa per celebrare il nuovo maxi evento Legacy. Tutto è pronto per il ritorno di uno degli eroi più amati di sempre.

Gli eroi Marvel riuniti per il maxi evento Legacy

357 condivisioni 5 commenti 5 stelle

Share

Wow! Onestamente non riusciamo a trovare altre parole per descrivere tutto il nostro entusiasmo dopo aver appreso da Comic Book Resources che Marvel Comics ha intenzione di celebrare con un grande, incredibile ritorno il suo prossimo maxi evento. Legacy, come sanno già da tempo i "Veri Credenti", sarà un punto di svolta cruciale per molte delle trame che la Casa delle Idee ha imbastito negli ultimi anni.

Verranno messe a confronto due generazioni di eroi, che saranno costrette a collaborare per far fronte a una minaccia senza precedenti, di cui al momento non si sa ancora molto. E per creare il giusto hype intorno alla storyline principale, Axel Alonso e i suoi hanno pensato a qualcosa di grosso. Realmente grosso.

Il primo numero di Legacy uscirà il 27 settembre negli States e, per vederlo qui in Italia, dovremo attendere gli ormai canonici sette mesi. Nonostante tutto, pensiamo che l'attesa dei fan sarà ben ripagata. E non c'è bisogno di ribadire che da qui in avanti fioccheranno gli spoiler, quindi continuate a leggere solo a vostro rischio e pericolo.

Attenzione! Possibili spoiler!

Sono tornato, cocco!

Anche se in maniera subliminale, il nome dell'eroe che farà il suo ritorno dopo quasi tre anni di assenza lo abbiamo già svelato nei paragrafi precedenti. Ma qui lo possiamo gridare a voce altissima. Wolverine, il mutante più famoso e amato della storia del fumetto, ha finalmente trovato il modo di liberarsi dal freddo feretro di adamantio in cui era stato rinchiuso alla fine della mini-serie La morte di Wolverine.

Nella run scritta da Charles Soule e disegnata da Steve McNiven, Logan aveva dovuto fare i conti con il suo passato, affrontando il Dr. Abraham Cornelius, il responsabile dell'esperimento Arma X. Privato del suo leggendario fattore rigenerante, l'artigliato canadese si era sacrificato affinché il suo destino non toccasse mai più ad altri.

La fine di WolverineHDMarvel Comics
Il freddo feretro di Wolverine

A giudicare dalle prime immagini che abbiamo ottenuto grazie al portale Bleeding Cool, che è riuscito ad avere tra le mani una copia del primo numero di Legacy qualche giorno prima della release ufficiale, la prigionia forzata non ha per nulla smussato gli angoli del personaggio creato dal compianto Len Wein.

Una tavola del primo numero di Marvel LegacyMarvel Comics
Wolverine ha fatto a pezzi la sua prigione

Per dare il bentornato ufficiale a Wolverine, si è scomodato addirittura Axel Alonso, l'editor in chief del publisher di New York che in questi anni, per non farne sentire troppo la mancanza, aveva tentato di "rimpiazzarlo" con ben tre versioni alternative: Laura "X-23" Kinney, Jimmy "Ultimate Wolverine" Hudson e James "Old Man Logan" Howlett.

Sì, Wolverine è tornato dalla morte. Dopo tre anni di assenza dal Marvel Universe, Logan è pronto a tornare di nuovo in azione e a snudare i suoi artigli. Il come e il perché lo abbia fatto ma, soprattutto, i motivi per cui sia in possesso di una Gemma dell'Infinito, fanno parte di una storia affascinante che vi racconteremo molto presto.

Insomma sembra che ci sia molta carne al fuoco. Con buona pace dei detrattori, che ora danno il bentornato al "migliore in quello che fa" solo per alzare i rating delle visualizzazioni ma che non vedono l'ora di mettere l'etichetta di "cattivi fumetti" sulle prossime avventure di Logan.

Perché Wolverine è così. O lo ami o lo odi. Tutto il grigio in mezzo non conta.

Una tavola tratta da Marvel LegacyHDMarvel Comics
"No, cocco. Non sono più morto"

Bentornato cocco. Ci (mi) sei davvero mancato.

E voi cosa ne pensate? Avete gradito questo ghiotto ritorno?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.