FOX

La Russia vuole bandire IT: Pennywise somiglia troppo a Ronald McDonald

di -

La divisione russa di Burger King vorrebbe che IT fosse bandito dai cinema locali: Pennywise sarebbe troppo somigliante a Ronald McDonald, con conseguente pubblicità occulta.

Bill Skarsgard nei panni di Pennywise

871 condivisioni 39 commenti 0 stelle

Share

Pensate che il clown Pennywise sia in grado di spaventare tutti solo per il suo ghigno malvagio e la sua fame di anime innocenti e timorose? Vi sbagliate di grosso. 

C'è chi ha il terrore che IT, l'adattamento cinematografico dell'omonimo best seller di Stephen King, possa, con il suo pagliaccio assassino, compromettere addirittura gli affari. Così sta accadendo in Russia dove la divisione locale di Burger King, colosso della ristorazione fast food, ha chiesto alla Federal Anti-Monopoly Service (FAS) che IT (uscito nei cinema russi lo scorso 7 settembre) venga messo al bando.

Il motivo? Pennywise assomiglierebbe troppo a Ronald McDonald, mascotte di McDonald's, rivale storico di Burger King. Secondo l'esposto, quindi, si tratterebbe di pubblicità occulta inserita all’interno del film in modo da favorire la catena di ristorazione del pagliaccio Ronald.

Il logo di McDonald's, Roland

Una portavoce della FAS ha confermato al The Hollywood Reporter che la denuncia di Burger King è stata ricevuta e verrà valutata.

Non possiamo essere preoccupati per il contenuto del film perché lo scrittore e il regista hanno la propria visione creativa di ogni personaggio.

Il portavoce ha poi aggiunto che l'agenzia dovrà determinare se il film contiene effettivamente pubblicità o collocazione di prodotti, anche se non c'è un limite temporale per la valutazione di denunce di questo tipo.

Burger King sta espandendo attivamente le proprie attività in Russia, cercando di imporre nuove idee. Recentemente è stato costretto a spiegare alle autorità russe l'emissione della sua moneta virtuale, la WhopperCoin, in quanto non sono ammesse cripto-monete nel Paese.

Dalla sua uscita, avvenuta come anticipato, lo scorso 7 settembre, IT ha incassato 14 milioni di dollari in Russia, con la pellicola ancora disponibile in oltre 100 sale del Paese. Gli utenti russi hanno reagito, via social, in maniera alquanto sarcastica alla denuncia di Burger King. "Penso che il capo di Burger King Russia avrebbe dovuto travestirsi da Pennywise", ha, ad esempio, commentato un utente su Facebook.

Secondo altri, invece, la somiglianza tra Pennwise e Ronald McDonald sarebbe molto più evidente nell'interpretazione fatta da Tim Curry dell'iconico pagliaccio ideato da Stephen King.

Del resto, anche lo stesso maestro dell'horror ha spiegato di non aver certo pensato a Ronald per creare il suo Pennywise. Nel corso di un'intervista del 2013, Stephen King ha spiegato, infatti, di aver avuto l'idea durante la sua permanenza in Colorado mentre stava pensando a qualcosa di efficace per spaventare i bambini... ovvero un clown!

Nell'attesa di scoprire come si evolverà questa vicenda, ricordiamo che IT, ispirato al romanzo dato alle stampe da Stephen King nel 1986, narra la storia di alcuni ragazzini della città di Derry nel Maine, conosciuti come il Club dei Perdenti. Gli adolescenti saranno costretti a fare i conti non solo con i problemi legati alla loro età, alla scuola e a dei bulli che li perseguitano, ma anche con un'entità malvagia che da secoli dimora nelle fogne di Derry e che assume la forma di un terrificante clown chiamato Pennywise. Il mostro metterà il gruppo dei Perdenti a dura prova in una estenuante lotta per la sopravvivenza contro le loro più terrificanti paure...

Nel cast di IT abbiamo Bill Skarsgård nei panni di Pennywise, Jaeden Lieberher in quelli di Bill Denbrough, Finn Wolfhard (Stranger Things) in quelli di Richie Tozier, Sophia Lillis come Beverly Marsh, Wyatt Oleff come Eddie Kaspbrak, Jack Dylan Grazer come Stan Uris, Chosen Jacobs nel ruolo di Mike Hanlon e Jeremy Ray Taylor, in quelli di Ben Hanscom.

IT arriverà nelle sale italiane il 19 ottobre 2017.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.