FOX

Terminator 6 arriverà nell'estate del 2019: ecco come risolverà il "problema età" di Arnold

di -

Terminator 6 arriverà al cinema nell'estate del 2019. Ma come affronterà il problema dell'età di Schwarzy? Quando il film uscirà, l'attore avrà più di 70 anni.

Arnold Scwarzenegger in Terminator Genisys

1k condivisioni 43 commenti 5 stelle

Share

Il T-800 aveva promesso che sarebbe tornato e adesso la fatidica data è stata svelata. Come riporta Variety, Terminator 6 arriverà al cinema il 26 luglio 2019.

Il nuovo capitolo della lotta tra gli uomini e le macchine vedrà dietro alla macchina da presa il regista di Deadpool, ovvero Tim Miller, e sarà prodotto da SkydanceJames Cameron.

Ma quello del "papà" della saga non è l'unico grande ritorno nel franchise dei cyborg creati dall'intelligenza artificiale conosciuta con il nome di Skynet. 

Nella pellicola ci saranno anche Arnold Schwarzenegger e Linda Hamilton, che riprenderà il ruolo di Sarah Connor a più di 25 anni di distanza dalla sua ultima apparizione in T2 - Il Giorno del Giudizio.

Per il momento, la trama è avvolta nel mistero, ma si sa che Terminator 6 segnerà l'inizio di una nuova trilogia e che non terrà conto dei film successivi al secondo.

La nuova storia si collegherà direttamente a T2, aprendo a un interessante (e non di poco conto) interrogativo: come sarà risolto il "problema età" di Arnold?

Arnold Schwarzenegger in T2HDCarolco Pictures
Schwarzy nei panni del T-800 in T2: il cyborg invecchierà?

Terminator 6 e gli anni (che passano) di Schwarzy

Quando Arnold Schwarzenegger ha girato Terminator 2 - Il Giorno del Giudizio aveva 44 anni. Oggi l'attore ne ha 70 e, per quanto se li porti benissimo, il suo aspetto è (inevitabilmente) diverso da quello che aveva nel 1991.

Ma a quanto pare, la cosa non preoccupa James Cameron. Il regista ha posto le basi per risolvere il problema del tempo che passa anche per i T-800 nel primo Terminator, spiegando (per voce di Kyle Reese) che presentano un endoscheletro ricoperto di tessuti umani veri creati artificialmente

E se è vero che il rivestimento esterno guarisce con il tempo dai danni, questo non esclude che non possa invecchiare. Cosa dichiarata esplicitamente in Terminator Genisys (anche se è bene ricordare che il nuovo film non terrà conto di questa timeline).

In un'intervista a The Hollywood Reporter, il regista ha dichiarato che gli anni di Schwarzy non sono un ostacolo:

Il bello è che [Arnold, n.d.r.] è un cyborg. All'esterno presenta una parte organica. E nel primo film Kyle Reese dice: '[I T-800, n.d.r.] sudano e hanno l'alito cattivo'. Perché sono stati concepiti per infiltrarsi tra gli uomini, quindi c'è l'idea di carne e tessuti vivi sopra un endoscheletro di metallo. E questo rivestimento invecchia normalmente. È ovvio che lui è un cyborg che è stato in azione e operativo per molto tempo. E questo è tutto quello che dirò della storia.

Arnold Schwarzenegger sarà di nuovo il T-800HDGetty Images
70 anni e non sentirli: Schwarzy è pronto per tornare a essere il T-800

Tim Miller si è dichiarato della medesima opinione di Cameron (del resto, non avrebbe potuto essere diversamente), aggiungendo un ulteriore dettaglio. Parlando con THR, ha spiegato che all'invecchiamento fisiologico corrisponderà una maturazione intellettiva:

Non ho ancora parlato della faccenda con Arnold, per cui potrei finire nei guai. Ma poiché ha preso parte a tutti le altre pellicole, a differenza di Linda, credo che sia necessario che in questo sia diverso. Amo che i miei film di fantascienza e i miei personaggi siano realistici. E a proposito di quello che ha detto James sul fatto che l'esterno del cyborg cambia, mentre l'interno resta uguale: bene, non tutto l'interno. Il cervello si evolverà. Il cyborg crescerà emotivamente e intellettivamente. Sono macchine che imparano. Anche in Genisys - lo so, dovrei smettere - era una versione un po' più fighetta del vecchio Terminator. Penso che dovremmo accettare la sua età. È proprio questo aspetto che lo renderà nuovo e accattivante per i fan.

Il nuovo Terminator (cyborg e film) riuscirà a convincere i più accaniti cultori della saga?

La sfida è lanciata e il 26 luglio 2019 per James Cameron e Tim Miller sarà il giorno della verità del giudizio!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.