FOX

Quella volta che Blade Runner diventò un fumetto Marvel

di -

Ecco la storia dell'adattamento a fumetti di Blade Runner edito da Marvel che ben pochi ricordano.

Blade Runner Marvel

92 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

Nel 1982, stesso anno di uscita del film di Ridley Scott, Marvel realizzò un adattamento a fumetti di Blade Runner
Il fumetto fu scritto da Archie Goodwin, all'epoca editor-in-chief che aveva avuto, pochi anni prima, la brillante idea di far acquisire a Marvel i diritti per realizzare dei comic ispirati a Star Wars (sia adattamenti dei film, che inediti tie-in).

Blade Runner fu pubblicato sul numero 22 della collana Marvel Comics Super Special che ospitava one-shot di adattamenti cinematografici o televisivi, comparsate di icone della musica e, talvolta, anche eroi Marvel.

Sulle pagine di Marvel Comic Super Special furono infatti pubblicati Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, L'Impero Colpisce Ancora, Il Ritorno dello Jedi, Indiana Jones e il Tempio Maledetto, Star Trek, Battlestar Galactica, Sergeant Pepper's Lonely Heart Club Band dei Beatles e persino un fumetto con protagonisti i Kiss realizzato da Steve Gerber, il papà di Howard il Papero.  

Tornando a Blade Runner, comprimere un film di due ore in sole 44 pagine di fumetto non fu impresa semplice. Infatti, nonostante il buon lavoro grafico fatto da Al Williamson, Ralph Reese e Carlos Garzon, il fumetto non riesce a ricreare le atmosfere evocative dei più iconici passaggi del film, vedi Deckard che esegue il test di Voight-Kampff a Rachel e, naturalmente, il monumentale monologo di Rutger Hauer nei panni del replicante Roy Batty, uno tra i più indimenticabili momenti della storia del cinema.

Tuttavia il fumetto di Blade Runner verrà ricordato per due motivi.

Copertina di Jim Steranko per il fumetto di Blade RunnerHDMarvel Comics Group

Il primo è la spettacolare cover di uno dei più grandi innovatori del mondo dei comics come Jim Steranko.

Il secondo è il tentativo di Goodwin di spiegare il titolo del film con la frase: "Blade runner. You’re always movin’ on the edge".

Il periodo non era ancora propizio per gli expanded universe e così il fumetto di Blade Runner rimase un tentativo isolato.  Chissà che adesso, visto il consenso da parte della critica che sta già riscuotendo Blade Runner 2049 di Denis Villeneuve, l'universo di Blade Runner non possa tornare anche sulle pagine dei fumetti.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.