FOX  

Prison Break 5, recensione episodio 5: Istinto o ragione?

di -

Il quinto episodio di Prison Break 5 finalmente ci svela perché Michael Scofield ha dovuto fingere di essere morto per diversi anni, lavorando per il misterioso Poseidone.

30 condivisioni 3 commenti 5 stelle

Share

Il quinto episodio della quinta stagione di Prison Break finalmente ci svela buona parte della verità in merito alle sorti di Michael Scofield, per anni creduto morto da amici e parenti ed invece vivo e vegeto, nonostante le oggettive difficoltà che il nostro eroe è stato costretto ad affrontare.

L'evasione dal carcere di Ogygia è stato solo l'inizio, visto che Michael, Lincoln e il suo gruppo di amici della prigione yemenita sono ora costretti a combattere le insidie e i pericoli di uno Stato nel pieno della Guerra civile e ormai devastato dall'avanzare delle truppe dell'ISIL. Nel frattempo Michael racconta a suo fratello Lincoln e la verità: era stato contattato da Poseidone alcuni giorni prima del suo matrimonio con Sara. L'uomo aveva rivelato a Michael che Paul Kellerman non aveva nessuna autorità per rilasciare il gruppo di Michael, offrendogli una liberazione sì legittima ma non priva di sacrifici.

In pratica Michael ha dovuto fingere sua morte, tenere nascosta la verità a tutti i membri della sua famiglia e lavorare per Poseidone, riuscendo a far evadere da diversi carceri del mondo prigionieri di guerra, politici e agenti corrotti, tutti personaggi andati a comporre la cellula segreta che Poseidone, ex agente della CIA corrotto, ha messo in piedi parallelamente all'attività ufficiale dell'agenzia.

I vecchi scontri tra Lincoln e Michael tornano a far capolino in questo episodio, con Burrows che propone di abbandonare lo Yemen dall'aeroporto per incontrarsi con C-Note e Michael che invece vorrebbe usare la stazione ferroviaria. Peccato che Ciclope riesca a smascherare il piano di Michael, finendo con l'inviare le truppe dell'ISIL proprio dove si trovano Scofield e i suoi. Il coreano Ja riesce a costruire una bomba artigianale ed eliminare un gruppo di nemici, ma Sid viene colpito e ucciso da Ciclope, a sua volta pestato da Michael che lo ammannetta all'amico moribondo.

Finalmente il gruppo arriva all'aeroporto per ritrovarsi con C-Note e le persone che ha salvato, ma troppo tardi per salire a bordo dell'areo che potrebbe portarli in salvo. Michael, Whip, Lincoln e Ja saranno dunque costretti a tentare di salvarsi in altro modo. Dall'altra parte del mondo, negli Stati Uniti, Sara apprende da T-Bag che suo marito Jacob potrebbe essere coinvolto in tutta questa storia, visto che lo ha fotografato insieme ai due sicari che hanno colpito l'uomo e tentato di uccidere Sara. Jacob però, combattendo i dubbi di Sara, sembra riuscire a dimostrare la sua buona fede riuscendo a far arrestare A&W e Van Gogh.

Ma le cose staranno davvero così? Lo sguardo finale di Sara che abbraccia suo marito alla stazione di polizia dove i due sicari sono stati arrestati lasciano trasparire una fiducia non totale nell'uomo che ha sposato e che ha fatto da padre al figlio di Michael Scofield. Del resto la dottoressa Tancredi (come abbiamo avuto modo di vedere nelle precedenti stagioni di Prison Break) sa bene che anche le persone a lei più vicine possano nascondere terribili segreti.

Michael e Lincoln, di nuovo, vedono sfumare via il sogno di poter fuggire a bordo di un aereo dopo la loro rocambolesca evasione. I più appassionati di Prison Break, infatti, ricorderanno come al termine della prima stagione della serie TV il gruppo dei fuggiaschi di Fox River non sia riuscito a salire a bordo dell'aereo messo a disposizione dagli scagnozzi di John Abruzzi, facendo sfumare il sogno di una fuga più normale.

Se finalmente siamo riusciti a dare un senso alla resurrezione di Michael, mancano ancora le risposte ad alcune domande fondamentali per il destino della serie TV: chi è Poseidone? Jacob è davvero estraneo a tutta questa storia? Riusciranno Michael e Lincoln ad evadere dallo Yemen e fare ritorno a casa?

Non ci resta che attendere il prossimo episodio di Prison Break 5, in onda lunedì 16 ottobre su FOX alle 21:00.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.