FOX

Frankie Muniz non ricorda i tempi di Malcolm dopo alcuni mini-ictus

di -

Per noi è stato Malcolm, ma Frankie Muniz (che lo ha interpretato per sette anni) non ne ha alcun ricordo.

La famiglia di Malcolm nel giardino

2k condivisioni 88 commenti 3 stelle

Share

Ricordate Malcolm, quel ragazzino super intelligente confinato in una famiglia stravagante e combinaguai?

Bene, perché il suo interprete Frankie Muniz purtroppo non ci riesce.

Come riportato da Entertainment Weekly, l'attore ha partecipato al programma televisivo Dancing with the Stars e, nell'episodio "L'anno più memorabile", ha confessato di non avere alcun ricordo del ruolo che lo ha lanciato nel mondo dell'intrattenimento.

La causa è riconducibile a nove commozioni cerebrali e diversi mini-ictus che lo hanno privato degli anni in cui ha interpretato Malcolm nell'omonima serie televisiva (in lingua originale conosciuta come Malcolm in the Middle).

La verità è che non ricordo molto del mio tempo passato sul set di Malcolm, ho come la sensazione di non aver mai vissuto quell'esperienza in prima persona. Mi rende triste. Ogni tanto spunta qualche ricordo nella mia testa che avrei dovuto avere da sempre.

Malcolm, la serie che lanciò Frankie Muniz

Era appena iniziato il nuovo millennio quando Malcolm arrivò in televisione, lanciando Muniz come protagonista di un progetto simpatico e spumeggiante (durato sette stagioni) al fianco di attori come Jane Kaczmarek e Bryan Cranston.

Malcolm saluta il padre che lo accoglie con un coltello in cucina
Frankie Muniz e Bryan Cranston in Malcolm

Quest'ultimo, in occasione della serata di Dancing with the Stars, è intervenuto nel video di presentazione in qualità di ex padre televisivo (poiché nella serie TV interpreta Hal, il papà di Malcolm) e ha raccontato delle esperienze di Muniz nel corso degli anni dopo Malcolm.

Frankie è stato una star della televisione, poi è diventato un pilota professionista e un batterista in una rock band. Una volta gli dissi: 'Cosa diventerai adesso, un astronauta?'.

Muniz ha ammesso di non essersi consultato con nessun medico circa la sua perdita di memoria, alla quale sta cercando di far fronte la fidanzata Paige, tenendo un diario giornaliero per lui.

La maggior parte dei miei ricordi partono da qui, il 2017, perché ho imparato a vivere nel presente. Sono felice della mia carriera artistica, sono felice delle decisioni che ho preso e di essermi focalizzato sulla musica. Anche se non ricordo tutto, sono felice lo stesso.

Ma è proprio a questo che servono le serie televisive: a ricordare, anche di qui a cinquant’anni, quella che è l’eredità degli attori.

Per cui, anche se Frankie Muniz non ricorda nulla della sua esperienza artistica in Malcolm, lo faremo noi telespettatori al posto suo.

La sigla di Malcolm
#NoiNonDimenticheremo

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.