FOX

L'Academy ha espulso Harvey Weinstein

di -

L'Academy, ovvero l'associazione che assegna gli Oscar, ha espulso Harvey Weinstein. La decisione era attesa, ma resta comunque un fatto (quasi) senza precedenti.

Harvey Weinstein alla cerimonia degli Oscar

28 condivisioni 0 commenti

Condividi

Mentre l'industria del cinema continua a fare i conti con lo scandalo di Harvey Weinstein, la massima istituzione di Hollywood non è rimasta a guardare.

Come riporta THR, l'Academy ha espulso il produttore non solo per la sua condotta, ma anche per mandare un segnale forte di cambiamento a tutto il sistema:

Lo facciamo per prendere le distanze da una persona che non merita il rispetto dei colleghi e per fare passare il messaggio che nel nostro settore è finita l'epoca della deliberata ignoranza e della vergognosa complicità nei comportamenti sessuali predatori e nelle molestie sul lavoro.

La decisione è arrivata al termine di una riunione convocata d'urgenza sabato 14 ottobre presso la sede dell'associazione, all'8949 Wilshire Boulevard di Beverly Hills, e rappresenta un evento senza precedenti (praticamente). Nei 90 anni di storia dell'Academy, solo un altro membro è stato espulso: l'attore di origini italiane Carmine Caridi, nel 2004, per un traffico di copie piratate di grandi successi cinematografici.

Ma senza dubbio, la scelta di allontanare Harvey Weinstein fa molto più scalpore. Prima che le inchieste bomba di The New York Times e The New Yorker portassero a conoscenza dell'opinione pubblica 30 anni di molestie e violenze sessuali, l'uomo era una delle personalità più potenti e influenti di Hollywood.

Harvey Weinstein e Georgina ChapmanHDGetty Images
Harvey Weinstein e la moglie, Georgina Chapman

Lo statuto dell'Academy prevede che sia possibile espellere un membro "per giusta causa" con il voto favorevole di due terzi del Consiglio di Amministrazione. Stando a ciò che scrive THR, i 51 rappresentanti del boarding direttivo - composto, tra gli altri, da Tom Hanks, Kathleen Kennedy e Kathryn Bigelow - hanno votato pressoché compatti, superando di gran lunga la quota richiesta:

Ciò che è in questione qui è un problema profondamente preoccupante, che non trova posto nella nostra società. Il Consiglio continuerà a lavorare per stabilire standard etici di condotta, che tutti gli appartenenti all'Academy saranno chiamati a osservare e rispettare.

Dopo la ferma presa di posizione nei confronti di Harvey Weinstein, in molti si interrogano se l'Academy prenderà provvedimenti anche nei confronti di Bill Cosby e Roman Polanski. Nei primi anni 2000, l'ex star de I Robinson è stata accusata da più donne di molestie sessuali e da decenni il regista di Rosemary's Baby non fa ritorno negli USA per evitare di essere arrestato, in conseguenza del procedimento ancora aperto a suo carico per avere abusato di una ragazzina di 13 anni nel 1977.

Academy: Kathleen KennedyHDGetty Images
Kathleen Kennedy è uno dei membri del Consiglio Direttivo dell'Academy

L'espulsione di Harvey Weinstein dall'Academy è arrivata a pochi giorni di distanza dalla "sospensione" del produttore dalla British Academy of Film and Television Arts (BAFTA) e in attesa di conoscere la decisione della Producers Guild of America, un'altra importante associazione di settore.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.