FoxComedy

Bryan Cranston rivela: 'Mi beccarono a fare sesso in treno'

di -

Bryan Cranston conosce il segreto per un matrimonio di successo. La risposta è il sesso in treno. L'attore, durante una sua ospitata al The Graham Norton Show, ha infatti raccontato di quando fu colto in flagrante insieme alla moglie Robin Dearden.

131 condivisioni 2 commenti

Condividi

Ospite al The Graham Norton Show, Bryan Cranston si è lasciato andare a rivelazioni davvero piccanti.

L'attore di Breaking Bad si trovava allo show TV con alcuni suoi colleghi quali Nicole Kidman, Colin Farrell e Matt Lucas quando, invitato dal conduttore, si è trovato a parlare di un aneddoto imbarazzante sul suo matrimonio.

Si tratta del racconto della sua luna di miele in Europa. I novelli sposini Cranston stavano infatti attraversando le Alpi in treno quando decisero di "consumare" il loro matrimonio ma vennero beccati.

Innanzitutto, un po' di antefatti: l'attore e la sua signora avevano deciso di trascorrere la luna di miele in Europa.

I due si trovavano in Svizzera quando un agente di viaggio un po' "burlone" decise di fargli un "piccolo scherzetto":

Avevamo affittato una macchina e saremmo andati in Italia. L'agente di viaggio disse: 'Ah, invece di fare su e giù per le Alpi, potete prendere il treno. C'è un pianale per auto, si caricano le auto sul pianale e si attraversano le Alpi.'

Poi il tono dell'agente si fece più confidenziale:

Ci ha fatto l'occhiolino e ha detto: 'Ci sono tre gallerie: la prima dura 5 minuti, la seconda dagli 8 ai 10 minuti e la terza 50 minuti, abbastanza se sei in luna di miele'.

Bryan Cranston con la moglie Robin Dearden

Ai due coniugi Cranston l'idea piacque e così decisero di prendere il treno caricando l'auto sul pianale. Intorno a loro c'erano un sacco di famiglie italiane, davanti e dietro, ma questo non sarebbe stato un problema, visto che i due si erano già "organizzati".

Cranston ha raccontato la storia con molta gesticolazione e mimo, ma non senza imbarazzo:

Abbiamo iniziato e ci siamo addentrati in un furioso rapporto emotivo e fisico. Il vento soffiava nell'oscurità e non si vedeva niente. Uscimmo dalla galleria e dissi a Robin [Dearden, attrice e seconda moglie dell'attore, n.d.r.]: 'E una!'. Alla seconda galleria abbiamo ricominciato. Il vento soffiava e non si vedeva niente. Uscimmo dalla galleria e dissi: 'E due!'.

Fino a qui tutto bene, ma alla terza galleria - quella che l'agente aveva detto che sarebbe durata 50 minuti - successe qualcosa di inaspettato (almeno per la coppia!):

Iniziò la terza galleria e aspettammo finché non fummo completamente al buio. Lo spazio era piccolo, c'era pure il cambio e io ero lì a cercare di sfilarmi i pantaloni mentre lei era lì a cercare di abbassare il sedile. E non si vedeva niente, quindi era tutto un tastare. Assurdo, una cosa mai vista.

Una situazione rocambolesca e perfino comica, ma fino ad un certo punto:

Ero lì che non sapevo dove mettere le mani. A un certo punto la vista iniziò a rischiararsi potevo vedere il profilo di una bella donna.

Un'esilarante espressione di Bryan Cranston in Malcolm
Bryan Cranston in Malcolm

Il racconto di Cranston giunge quindi al suo momento clou:

Non capivo cosa stava succedendo. Poi ho pensato: 'No, gli occhi non si abituano al buio'. Così ho capito che stavamo entrando in stazione. Immaginate! Rimasi di sasso. Vedevo le due coppie sedute dietro di noi. Le donne si fermano per prime, così mia moglie mi disse quelle tre sillabe che nessun marito vorrebbe mai sentirsi dire: 'FER-MA-TI!'

La conclusione è esilarante, ma Cranston non ha potuto fare a meno di pensare che tutto è successo a causa del suggerimento di quell'agente di viaggio evidentemente in vena di scherzi:

Sarebbe perfino comico, se non fosse che questo agente di viaggio l'aveva detto perché sapeva benissimo che non erano 50 minuti. Erano 15 minuti!

Al che Colin Farrell, quasi dando voce all'agente di viaggio responsabile della figuraccia, ha esclamato: "15 minuti! Però, amico!"

Che ne pensate? Vi ha divertito questo racconto?

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.