FOX

Il Cavaliere Oscuro: Heath Ledger chiese a Bale di picchiarlo davvero

di -

Ne Il Cavaliere Oscuro, durante le riprese della scena dell'interrogatorio di Batman a Joker, Heath Ledger chiese a Christian Bale di picchiarlo davvero. "Era completamente nella parte", ricorda l'attore.

Faccia a faccia tra Batman e Joker ne Il cavaliere oscuro

2k condivisioni 55 commenti

Condividi

Ricordate Il Cavaliere Oscuro?

È passato ormai quasi un decennio, ma quella di Heath Ledger nel ruolo di Joker nel film diretto da Christopher Nolan è sicuramente l'interpretazione più memorabile (e premiata) in un film di supereroi.

Ancora oggi il Joker di Ledger continua ad essere una figura quasi mitologica e a far parlare di sé. L'ultima rivelazione sui retroscena de Il Cavaliere Oscuro riguarda la celebre scena dell'interrogatorio: nell'intenso faccia a faccia tra l'eroe e il villain vedevamo infatti Batman mettere letteralmente le mani addosso a Joker, il quale continuava a provocarlo indisturbato.

Christian Bale ha infatti recentemente rivelato a The Hollywood Reporter che, durante le riprese di quella scena, il suo collega gli chiese di picchiarlo davvero.

Bale ha esordito ricordando che quella dell'interrogatorio fu la prima scena che i due attori ebbero occasione di girare insieme. E se guardando il film avete avuto l'impressione che Bale e Ledger fossero praticamente sulla stessa linea interpretativa, non vi siete affatto sbagliati. La conferma sembrerebbe chiaramente espressa nelle parole di Bale:

La nostra prima scena insieme è stata in una stanza per gli interrogatori e mi sono accorto subito che [Heath Ledger] era un attore della madonna, completamente immerso nel ruolo, e che aveva assolutamente centrato il tono che Chris [Nolan] stava cercando di dare al film. Non stavamo lavorando come quegli attori che si divertono a interpretare un'imbarazzante caricatura. Stavamo lavorando come in un vero film drammatico. Si entra nel personaggio e ci si rimane. 

Che Ledger fosse un perfezionista (così come Bale) è assodato. Quindi non ci stupiremo nell'apprendere quello che succedeva dietro le quinte della scena dell'interrogatorio. 

Come ricorderete, quella scena era particolarmente significativa: quando Batman interroga Joker con l'intento di scoprire dove sono nascosti Harvey Dent e Rachel Dawes, che Joker ha intanto rapito, perde il controllo di fronte alle continue provocazioni del suo villain. Perde il controllo perché si rende conto che non è lui il suo nemico ordinario.

Si tratta per l'eroe DC di un'importante momento-rivelazione: è sconvolto e non sa come reagire e nel contempo il suo nemico gode.

Più lo picchiavo, più lui godeva, più gli stavo dando soddisfazione. Heath reagiva allo stesso modo.

Così Bale ha ricordato quel momento. È stato allora che il suo collega lo ha intimato di colpirlo sul serio:

Heath era un po' preoccupato. Gli dissi: 'Sai una cosa? Non ho bisogno colpirti, [la scena] verrà bene anche se non lo faccio'. E lui insisteva: 'Vai avanti, vai'. Si dimenava in giro e c'erano muri piastrellati all'interno di quel set che lui aveva graffiato e scalfito buttandovicisi contro. Il suo impegno era totale.

Ecco, signori, come si ottiene una scena memorabile.

Probabilmente adesso non riuscirete più a guardare questa scena senza pensare che Bale picchiò effettivamente Ledger su richiesta di quest'ultimo, ma magari Heath oggi si difenderebbe con un semplice "Why so serious?" ("Perché sei così serio?").

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.