FoxAnimation

Come in Zootropolis: Disney porta i bradipi alla motorizzazione

di -

Non saranno Flash, ma i bradipi di Zootropolis sono tornati ancora una volta per svolgere il proprio lavoro presso la motorizzazione: si salvi chi può!

Flash al banco con Judy e Nick

19 condivisioni 0 commenti

Condividi

Disney ha messo nuovamente alla prova la nostra pazienza, trasportando i bradipi di Zootropolis nella vita reale.

Dopo lo stupefacente successo dello scorso anno (con tanto di Oscar portato a casa), il mondo di Zootropolis ha ancora qualcosa da raccontare grazie a Oh My Disney che, oltre a questo film, finora ha portato nella vita reale tante altre pellicole di successo come Inside Out e Big Hero 6.

Zootropolis: i bradipi nella vita reale

Diretto da Byron Howard e Rich Moore, Zootropolis ha portato al cinema la coraggiosa coniglietta Judy e la sarcastica volpe Nick i quali, per risolvere un caso, si sono ritrovati al cospetto di un simpatico (e lentissimo) bradipo alla motorizzazione ironicamente chiamato Flash.

Una delle scene più ilari del film è stata prontamente realizzata da Oh My Disney in un centro di motorizzazione americano, mettendo a dura prova la pazienza degli adulti e lasciando piacevolmente sbigottiti i bambini.

Tre bradipi hanno sostituito gli impiegati dell’ufficio e, oltre a ciondolare e tentare invano di pigiare qualche tasto, non sembrano aver aiutato appieno i propri clienti bisognosi di rinnovare la patente.

Ma come ci si potrebbe mai arrabbiare con quei musetti adorabili? Nonostante i bradipi siano conosciuti per la loro incredibile lentezza, risulta davvero impossibile innervosirsi dinanzi tanta dolcezza. E poi, in loro difesa, c’è da dire che quantomeno ci provano a fare il proprio lavoro!

Zootropolis e un possibile sequel

Dopo l’incredibile successo della prima pellicola, i registi Byron Howard e Rich Moore non sono certo contrari a un possibile sequel di Zootropolis, ma la verità è che i progetti in cantiere in casa Disney sono tanti (attualmente Moore è impegnato con Ralph Spaccatutto 2, che arriverà nel 2018) e l’attesa potrebbe essere piuttosto lunga. Ciò nonostante, Moore tempo fa aveva ammesso:

Abbiamo tagliato molto materiale nella versione finale del film, avevamo introdotto molti altri distretti e personaggi che abbiamo dovuto escludere. C'è un vasto potenziale per questo mondo e ci piacerebbe poterlo esplorare.

Ma, finché ciò non sarà possibile, ci accontenteremo di vedere i bradipi gironzolare in qualche ufficio della motorizzazione, in attesa che Flash (o chi per esso) faccia ritorno al cinema!

Fonte: E!Online

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.