FOX

[Spoiler!]

IT - Prima Parte, tutti gli Easter egg del film

di -

IT - Prima Parte, dal 19 ottobre nei cinema italiani, contiene diversi Easter egg che rimandano al multiverso letterario di Stephen King e alla miniserie TV del 1990 con Tim Curry.

378 condivisioni 17 commenti

Condividi

Sulla scia del grande successo ottenuto negli Stati Uniti e in altre decine di Paesi del mondo, IT ha riscosso ottimi consensi anche in Italia, arrivando ad incassare, in un solo weekend di programmazione, oltre 6 milioni di euro al box-office.

Il clown più inquietante di sempre ha catturato, quindi, anche i fan italiani di Stephen King (e non solo quelli) desiderosi di verificare in prima persona se l'adattamento cinematografico di IT fosse degno del capolavoro scritto dal Re nel lontano 1986.

Di certo, come evidenziato anche da Vanity Fair, gli spettatori più attenti che già hanno visto la pellicola diretta da Andy Muschietti non hanno potuto fare a meno di notare diversi Easter egg, aventi lo scopo sia di omaggiare gli altri capolavori di King che la miniserie TV del 1990 con Tim Curry e rappresentante il primo adattamento (televisivo) di IT.

Attenzione! Possibili spoiler!

La Tartaruga Maturin

IT, Bill Denbrough con la tartaruga LEGO

Coloro che amano King, e ancor più il suo romanzo IT, sanno bene come una figura ricorrente del libro sia la tartaruga, che ha un ruolo duraturo e molto complesso nel multiverso di Stephen King. Maturin (questo è il suo nome) è una sorta di figura mistica che si contrappone in maniera positiva alla malvagità di IT.

Molti sono stati coloro che hanno criticato l'assenza di Maturin nella miniserie TV del 1990 con Tim Curry e, sebbene anche nel film di Muschietti la tartaruga non sia presente, sono almeno due gi accenni che ad essa vengono fatti.

Per la precisione, ci sono indizi che lasciano trasparire come Maturin possa ricorrere (si spera) nella seconda parte di IT, che uscirà nel 2019. Una tartaruga, infatti, compare nell'acqua quando i Perdenti si divertono durante un bagno di gruppo. Non solo. Bill (Jaeden Lieberher) trova una tartaruga fatta coi LEGO nella stanza del piccolo Georgie. Bill, inoltre, getta via la tartaruga di LEGO quando viene sorpreso da una manifestazione terrificante di IT.

Ecco il Pennywise... di Tim Curry!

L'attacco di Pennywise a Richie
Il Pennywise di Tim Curry è brevemente visibile sulla sinistra dello schermo

L'interpretazione di Pennywise offerta da Bill Skarsgård sia molto diversa da quella di Tim Curry nella miniserie TV di IT. Tuttavia, i riferimenti al primo Pennywise "in carne e ossa" non mancano.

Guardando attentamente la stanza piena di bambolotti con le sembianze di diversi clown in cui Richie (Finn Wolfhard) entra dopo l'irruzione del Club dei Perdenti nella terrificante casa di Neibolt Street, è possibile notare come uno dei clown sia del tutto simile a quello impersonato da Curry. Evidentemente la produzione di IT ha voluto rendere un gradito omaggio alla miniserie che per prima ha portato Pennywise sullo schermo.

La storia di Derry

IT, scena con Mike Hanlon e il murales

Le oltre mille pagine del romanzo originale di Stephen King offrono una descrizione accurata del mistero e della violenza che aleggiano su Derry, Maine. Parliamo di un luogo che è stato afflitto da disastri insoliti, fondamentalmente sin dalla notte dei tempi.

Anche se il film non trascorre molto tempo ad enumerare le varie catastrofi che Derry ha attraversato nei secoli, ne fa comunque notare diverse. 

Leggendo, in biblioteca, diversi archivi dei giornali locali, Ben riferisce di quanto accaduto al Black Spot (Il Punto Nero), un locale notturno in cui si riuniva la popolazione nera di Derry e che fu "bruciato anni fa da un culto razzista".

Inoltre, il murale accanto alla zona di carico della macelleria di Derry dove Mike incontra IT (sotto forma di una visione in cui i suoi genitori prendono fuoco) altro non è che una rappresentazione della grande sparatoria della gang di Bradley in cui Pennywise appare nel mezzo dello scontro a fuoco.

IT appare anche con la forma della Mummia

IT, il mostro appare sotto forma della mummia

Nel romanzo di King, spesso IT appare sotto forma di diversi mostri classici come la Mummia, l'Uomo Lupo, Frankenstein, per terrorizzare i figli di Derry. 

Poiché l'azione di flashback nel film è stata spostata dagli anni '50 agli anni '80, l'inclusione di questi mostri del cinema classico è stata scoraggiata dalla produzione del film.

Tuttavia, durante la battaglia finale dei Perdenti contro IT, la creatura attacca brevemente Ben sotto forma della Mummia, sancendo un ritorno alle sue manifestazioni originarie lette nel romanzo.

Il palloncino con la scritta 'I love Derry'

IT, palloncino rosso che Patrick Hockstetter vede prima di essere aggredito

Prima di essere massacrato brutalmente da parte di IT, il cattivo Patrick Hockstetter (Owen Teague) si trova di fronte a un palloncino rosso che lentamente si trasforma, rivelando il messaggio: "I love Derry".

Dovrebbe essere familiare per i lettori di King, che ricorderanno come uno dei capitoli del romanzo riguardi l'omicidio di un uomo gay di nome Adrian Mellon, ucciso brutalmente durante il carnevale annuale di Derry, nel 1984, dove la scritta "I love Derry" campeggiava praticamente ovunque. Mellon, tra l'altro, muore indossando un cappellino con la scritta "I love Derry".

La statua di Paul Bunyan

Un colpo aereo della piazza della città di Derry nel film rivela una statua orribile e colorata del taglialegna Paul Bunyan che, nel libro, prende vita per terrorizzare Richie.

Nella pellicola di Muschietti questa scena è assente, ma è comunque possibile intravedere la statua di Bunyan, per un chiaro omaggio al romanzo di King.

Christine -  La macchina infernale

IT, omaggio a Christine - La Macchina Infernale

I più attenti che hanno visto IT non hanno potuto fare a meno di notare come Eddie (Jack Dylan Grazier) indossi una T-shirt con sopra disegnata un'automobile alquanto inquietante.

Sicuramente è semplice comprendere come questo dettaglio rappresenti un'omaggio all'iconica macchina protagonista di un altro celebre romanzo di Stephen King, ovvero Christine – La macchina infernale e alla sua omonima trasposizione cinematografica del 1983 diretta da John Carpenter.

L'ordine finale del Club dei Perdenti

Prestate attenzione all'ordine in cui i Perdenti lasciano il loro cerchio alla fine del film, dopo essersi giurati di tornare a Derry una volta adulti qualora Pennywise, un giorno, tormentasse ancora la cittadina. 

Il primo a lasciare il cerchio è Stan, il successivo è Eddie. Nel libro, questo è l'ordine in cui i Perdenti muoiono: Stan si taglia i polsi per evitare di dover affrontare di nuovo il mostro, mentre Eddie viene ucciso durante la sua battaglia finale con la creatura.

Questa sembrerebbe, dunque, una buona notizia, per Bill e Beverly, gli ultimi due a lasciare il cerchio.

E voi siete riusciti a scovare altri Easter egg nel film IT di Muschietti?

Per coloro che ancora non avessero visto la pellicola, ricordiamo che Pennywise vi attende in tutti i cinema italiani pronto a smascherare tutte le vostre paure più profonde....

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.