FoxComedy

Il ristorante de Il Principe Cerca Moglie apre ad Hollywood

di -

Se avete visto Il Principe Cerca Moglie, non avrete di certo dimenticato il mitico fast-food McDowell's. Ora il ristorante esisterà davvero, a Hollywood.

 Il ristorante de Il Principe Cerca Moglie

962 condivisioni 22 commenti

Condividi

Il Principe Cerca Moglie (John Landis, 1988) racconta la storia di Akeem, un giovane e ricchissimo principe africano che, arrivato negli Stati Uniti per una vacanza pre-matrimoniale, cerca in ogni modo di conoscere una donna di cui innamorarsi davvero per scampare le nozze combinate.

Nel film, insieme all'amico del cuore Sammi, il principe si fa assumere come sguattero al fast-food McDowell's al solo scopo di conoscere meglio Lisa, una ragazza che lo ha folgorato al primo sguardo e che si rivela essere la figlia del proprietario.

Ora, nel "momento caldo" in cui si parla di un sequel de Il Principe Cerca Moglie in arrivo, il mitico McDowell's esisterà davvero e sorgerà per un paio di giorni come fast-food temporaneo nel cuore di Hollywood.

Il ristorante temporaneo McDowell's: curiosità e dettagli

Il ristorante dei McDowell's con Akeem alla cassaHDParamount Pictures
Akeem serve frullati al fidanzato della ragazza che ama

Purtroppo non si tratta di una struttura permanente, almeno per ora, ma di un ristorante pop-up (a tempo) che rimarrà aperto intorno ai giorni di Halloween: il 30 e il 31 ottobre 2017. Su LA Eater ci sono tutti i dettagli sulla posizione esatta del pop-up, in N. Highland Avenue, e sugli orari.

Ci sarà tanto spazio per la nostalgia, in quanto i clienti potranno consumare piatti come il panino The Big Mick o le patatine Zamunda Fries.

Non è la prima volta che un ristorante onora "temporaneamente" Il Principe Cerca Moglie: un evento simile avvenne a Chicago nel 2015.

L'architettura del ristorante dovrebbe essere ispirata, stando a quanto rivela Slash Film, ai colori e al design di McDowell's.

McDowell's, "gemello diverso" di McDonald's

Nel film si gioca molto sulle assonanze tra McDowell's e McDonald's, tanto che il ristorante è uno dei grandi (e divertenti) protagonisti della commedia.

Il titolare Cleo, padre di Lisa, spiega ad Akeem che McDonald's avrebbe copiato la sua idea nonché i colori, i simboli ma soprattutto le strategie semiotiche vincenti come "gli archi d'oro", riadattati dal celebre fast-food in due collinette.

Ancora più divertente è il momento in cui Cleo pizzica una "spia" di McDonald's con la macchina fotografica, pronto a rubare segreti alla concorrenza.

Se vedete qui intorno gente di McDonald's chiamatemi... c'è un piccolo malinteso con loro. Loro sono McDonald's, io sono McDowell's. La loro sigla sono due archi d'oro, la mia due collinette d'oro.

Famoso per servire ottime patatine fritte, insalata verde, gustosi frullati e panini giganti, McDowell's era un'attività vincente nel quartiere newyorchese del Queens.

Nel film si parla anche della carriera che un addetto alle pulizie può fare da McDowell, un gradino alla volta: da sguattero si passava a pulire l'insalata e alla fine al girarrosto.

Ma Akeem aveva ben altri piani che lavorare per i McDowell, dato che era innamorato follemente di Lisa.

Come diceva l'amico Sammi, per lui pulire i pavimenti era solo una metafora.

Vuoi lavare con lo spazzolone la via che arriva al suo cuore, eh...

Il resto è storia.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.