FOX

L'ora dei miraggi: le più belle illustrazioni di Manuele Fior

di -

Il famoso fumettista italiano Manuele Fior pubblica una raccolta imperdibile di illustrazioni, celebrando i suoi primi 15 anni di lavoro.

La cover del volume L'ora dei miraggi di Manuele Fior

9 condivisioni 0 commenti

Condividi

L’ora dei miraggi di Manuele Fior è il libro che raccoglie le migliori “apparizioni” che il famoso illustratore e fumettista italiano ha avuto nei suoi primi 15 anni di lavoro.

Sei sono i libri a fumetti pubblicati, di cui uno - Cinquemila chilometri al secondo - vincitore del Premio Fauve d’or per il Miglior Album al festival Internazionale di Angoulême 2011, e centinaia le illustrazioni create e oggi raccolte in questo fantastico volume.

Edito dalla nuova Oblomov Edizioni, fondata da un grande maestro del fumetto, ovvero Igort, L’ora dei miraggi è una summa dei ricordi e i pensieri di un fumettista amato e riconosciuto nel mondo per il suo elegantissimo stile.

Tra i tanti ricordi Fior pesca nella memoria quello della sua prima pubblicazione in assoluto, quando inviò alla Settimana enigmistica un suo disegno che la rivista pubblicò e col quale il giovane Fior vinse il concorso a premi, e quello della sua prima collaborazione importante come illustratore professionista, per il settimanale norvegese Ny Tid.

Quando non disegno, penso al mio fumetto, o immagino nuovi modi di disegnare. Penso a quest’arte come a un’attività introversa, primitiva e mistica, i cui frutti maturano nell’esercizio continuo, come le dita di Glenn Gould al pianoforte. Nella pratica ossessiva di questo mestiere, le immagini compaiono sull’orizzonte del foglio. In pieno giorno, sotto la luce della lampada da disegno.

I racconti delle più belle collaborazioni che Fior ci regala sono quelle con lo scrittore Alessandro Baricco che lo chiama a suo fianco per la rubrica Il mio mondo in cinquanta libri de La Repubblica, quotidiano su cui appariranno anche i ritratti e i paesaggi disegnati per la rubrica La poesia nel mondo: poesia e illustrazione ovvero una medesima idea di sintesi formale e concettuale, la cui fruizione – spiega Fior – può durare un minuto, ma i cui effetti si espandono nel tempo.

Copertine di dischi e romanzi, ritratti, locandine, il lavoro di Manuele Fior è richiesto da artisti e importanti riviste, collabora con Internazionale, The New Yorker, Rolling Stone, Vanity Fair, Le Monde e Linus.

La cover del nuovo libro di Manuele Fior

Leggendo il volume emerge il senso del disegnare per il giovane autore, la ricerca di uno stile personale, il rispetto per i maestri e il lavoro di ricerca sui colori.

Il disegno per Fior è gioia e libertà, un piacere privato che condivide con il suo pubblico ma che resta un viaggio artistico personale, un’esplorazione, un sogno che lascia una traccia colorata.

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.