FOX

Brucia è la nuova graphic novel di Silvia Rocchi

di -

Due ragazze nella provincia toscana e un brutto incidente: l'illustratrice pisana torna in libreria con una storia dura e importante.

La cover di Brucia di Silvia Rocchi

13 condivisioni 0 commenti

Condividi

Brucia, uscito per Rizzoli Lizard, è il libro a fumetti della giovane autrice Silvia Rocchi. Dopo le biografie a fumetti su Alda Merini, Tiziano Terzani ed Ettore Majorana, l’illustratrice pisana racconta una storia di fiction che ricorda, purtroppo, eventi realmente accaduti nel nostro Paese.

Brucia è la storia di due ragazze, Maria e Tamara, vicine di casa in una tranquilla provincia toscana degli anni '80. Maria è una trentenne, operaia insoddisfatta nell’azienda gestita dalla madre di Tamara, giovane liceale da poco trasferitasi con la famiglia in città.

Maria vive una felice storia d’amore col suo compagno Davide, operaio nella solida fabbrica Zeni Sider, mentre Tamara trascina una storiella senza importanza con un compagno di classe. La prima è stanca del suo lavoro e delle difficoltà che la intrappolano in una vita di stallo, la seconda si gode gli anni spensierati dell’adolescenza.

Maria e Tamara sono dunque due ragazze diverse tra loro che vivono due quotidiani differenti, due estrazioni sociali distanti, due realtà opposte che un evento violento e doloroso avvicinerà per sempre.

Sarà la solida fabbrica, quella speranza d’acciaio che sembra offrire un felice futuro alla comunità, a provocare un feroce strappo alla storia. Tra il non disegnato e il non scritto, il lettore costruisce e immagina l'accaduto, che l'autrice decide di non raccontare direttamente.

Leggendo Brucia è impossibile restare indifferenti al racconto coinvolgente di Silvia Rocchi, si è completamente travolti da immagini forti come un pugno allo stomaco, fotogrammi in bianco e nero che il tratto dell’autrice rende ancora più intensi e duri.

Le protagoniste di Brucia sulla cover del fumetto

Le sfumature apparentemente quiete della città attendono in silenzio la violenza dell’evento, un fuoco che scoppia sulla pagina caratterizzato dall’unico colore presente nel libro.

I disegni dell'autrice danno l’impressione di essere realizzati “di getto”, quasi volesse confidare al lettore un’urgenza, come quella di denunciare un fatto importante, un fatto che infiamma per sempre le vite di due ragazze.

Brucia (160 pagine, brossura) è disponibile sullo shop Rizzoli e in libreria al prezzo di 18 euro.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.