Anche Dustin Hoffman accusato di molestie: l'attore si scusa

di -

L'attore 80enne è stato accusato di molestie dalla scrittrice Anna Graham Hunter. I fatti risalgono al 1985.

L'attore Dustin Hoffman in uno scatto suggestivo

292 condivisioni 37 commenti 5 stelle

Share

Il caso Weinstein ha scoperchiato un vaso di Pandora: dopo le accuse di molestie rivolte a Kevin Spacey dall'allora minorenne Anthony Rapp (a cui si aggiungono quelle dell'attore messicano Robert Cavazos e del documentarista Tony Montana), lo scandalo sessuale abbattutosi su Hollywood travolge adesso anche Dustin Hoffman.

L'attore Premio Oscar, oggi 80enne, è stato accusato dalla scrittrice Anna Graham Hunter di averla molestata sul set del film TV Morte di un commesso viaggiatore. I fatti risalgono dunque a 32 anni fa. Allora la Hunter era una stagista 17enne e rimase scioccata da alcuni comportamenti di Hoffman che annotò in un diario.

In una lunga lettera a The Hollywood Reporter la scrittrice ha denunciato gli abusi del divo hollywoodiano, reo di averla palpeggiata ripetutamente e di aver fatto pesanti allusioni sessuali nei suoi riguardi. Hoffman, come riporta The Guardian, si è prontamente scusato.

Nella lettera a THR la Hunter ha rivelato i primi approcci dell'attore sul set ("Mi chiese un massaggio ai piedi e io glielo feci"), a cui fecero seguito comportamenti sempre più espliciti:

Flirtava spudoratamente, parlava di sesso dinanzi a me, mi palpava il sedere. Una mattina andai nel suo camerino per prendere l'ordine della colazione; lui mi guardo e fece un gran sorriso, prendendosi un po' di tempo. Dopodiché mi disse: "Vorrei un uovo sodo e un clitoride alla coque". Il suo entourage scoppiò a ridere mentre io rimasi senza parole. Corsi in bagno a piangere.

La scrittrice racconta altri scioccanti aneddoti: "Un giorno, mentre lo accompagnavo alla sua limousine, mi palpeggiò 4 volte. Lo colpii ripetutamente, dicendogli che era un vecchio porco. Lui mi rispose che era invece un giovane sporcaccione".

La replica di Dustin

La replica dell'attore de Il laureato e Rain Man non si è fatta attendere. Dustin Hoffman, attraverso una nota di scuse, ha così replicato alle accuse infamanti:

Ho il massimo rispetto per le donne e mi dispiace profondamente che, qualunque cosa io abbia fatto, possa averla messa a disagio. Mi dispiace, non riflette ciò che sono.

Non solo Hoffman: nelle scorse ore anche il regista Brett Ratner (Red Dragon; X-Men - Conflitto finale) è stato accusato di molestie sessuali da 6 donne, inclusa Olivia Munn. L'attrice ha rivelato ai media che Ratner si è addirittura masturbato davanti a lei.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.