FoxCrime

I, Tonya: Margot Robbie è brutale nel red band trailer del biopic

di -

Margot Robbie protagonista del biopic su una delle figure più controverse del pattinaggio artistico. Ecco il red band trailer di I, Tonya.

160 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Lo sport al Cinema è stato spesso al centro di storie avvincenti - Rush di Ron Howard ne è un esempio - oppure di originali biopic, come nel caso di Eddie the Eagle - Il coraggio della follia. I, Tonya, però, è tutta un'altra cosa: il film con Margot Robbie nei panni della discussa pattinatrice Tonya Harding somiglia più ad un crime movie diretto da Scorsese che ad una pellicola sportiva.

Il soggetto, del resto, non lascia margini di interpretazione: trattandosi di un biopic, il film diretto da Craig Gillespie narra la parabola nera dell'ex campionessa statunitense di pattinaggio artistico su ghiaccio. E il red band trailer di I, Tonya mostra l'attrice di Suicide Squad completamente trasformata: da sexy star a bad girl sguaiata e dal temperamento impulsivo, brutale.

Quella brava ragazza

I, Tonya racconta la storia vera della pattinatrice Tonya Harding, vincitrice ai campionati nazionali statunitensi del '91 grazie all'esecuzione di un triplo axel - fu la seconda atleta di sempre a compierlo - con cui ottenne anche un argento ai successivi campionati mondiali. Nel '92, però, inizio già la parabola discendente della carriera professionistica della Harding, solo quarta ai XVI Giochi Olimpici invernali del '92.

Il carattere irascibile della pattinatrice salì per la prima volta alla ribalta delle cronache USA in seguito ad un alterco tra la Harding e un motociclista: la campionessa statunitense arrivò a minacciare l'individuo con una mazza da baseball.

Ma è il '94 l'anno che vide la Harding al centro di uno scandalo mondiale: il 6 gennaio di quell'anno la rivale Nancy Kerrigan fu aggredita da uno sconosciuto e costretta a ritirarsi dalle qualificazioni ai successivi Giochi invernali. Dalle indagini venne fuori che l'aggressore - Shane Stant - era stato pagato da Jeff Gillooly, ex marito della Harding (in I, Tonya lo interpreta Sebastian Stan). Gillooly confessò in seguito di aver agito di comune accordo con la Harding per mettere fuori gioco la Kerrigan, sicura avversaria alla competizione.

I, Tonya - dopo l'anteprima mondiale al Toronto Film festival - è stato presentato alla Festa del Cinema di Roma - trovate la recensione su FoxLife - ricevendo ampi consensi da parte della critica italiana.

Il film, che non ha ancora una data di uscita ufficiale (negli USA debutterà sul grande schermo l'8 dicembre), annovera nel cast anche Julianne Nicholson, Allison Janney e Bobby Cannavale.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.