[Spoiler!]

Assassin's Creed e Watch Dogs sono ambientati nello stesso universo?

di -

Un easter egg in Assassin's Creed Origins suggerisce il forte legame tra le due saghe di casa Ubisoft.

I protagonisti di Watch Dogs e Assassin's Creed IV

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Quelle di Watch Dogs e Assassin's Creed sono due delle saghe di Ubisoft più apprezzate - e disprezzate - dall'utenza. Due delle più celebri, in ogni caso.

E se è vero che mettono sul piatto tematiche e ambientazioni sensibilmente diverse, più volte gli appassionati hanno suggerito che i due franchise potessero essere ambientati nello stesso universo narrativo - sì, un po' come da anni fanno i fan di The Walking Dead e Breaking Bad.

Una teoria che oggi trova ulteriore conferma in un easter egg scovato tra le affascinanti sabbie di Assassin's Creed Origins, approdato di recente su PC, Xbox One e PlayStation 4. Naturalmente proseguire nella lettura è sconsigliato a chiunque non voglia rovinarsi parte della narrazione di Origins. 

Attenzione! Possibili spoiler!

Come riportato dal sito britannico Eurogamer.net, già iAssassin's Creed IV: Black Flag un personaggio di nome Olivier Garneau compare nella sessione di gioco ambientata in epoca moderna prima di partire alla volta di Chicago - metropoli in cui è ambientato il primo capitolo di Watch Dogs. 

Proprio in Watch Dogs, questo personaggio viene indicato come target in una missione secondaria, con Aiden Pearce, il protagonista, incaricato di eliminarlo. 

Ebbene, nella sezione in età moderna di Assassin's Creed Origins, tra i file sul computer di Layla, è possibile trovare la foto scattata da una camera di sicurezza che riprende il momento dell'assassinio di Garneau. Un assassinio che porta l'ormai celebre firma di... Aiden Pierce!

Aiden Pearce in Assassin's Creed OriginsHDEurogamer.net
L'easter egg di Watch Dogs in Assassin's Creed Origins

Le prove paiono insomma ''schiaccianti''. Ora manca solo la conferma del colosso francese.

Assassin's Creed Origins per PS4, Xbox One e PC

Voi cosa ne pensate?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.