FOX

Ridley Scott: 'L'era dello xenomorfo è quasi finita'

di -

Il tiepido successo riscosso da Alien: Covenant ha convinto Ridley Scott a tornare suoi passi, ormai certo che una parte del franchise cinematografico sugli Xenomorfi abbia fatto il suo tempo.

Uno Xenomorfo pronto ad attaccare

146 condivisioni 28 commenti 5 stelle

Share

Il futuro del franchise cinematografico di Alien si preannuncia del tutto incerto. Questo si evince dalle dichiarazioni rilasciate dal regista Ridley Scott a The Hollywood Reporter.

Scott è reduce dalla tiepida accoglienza ricevuta dal film Alien: Covenant, che ha incassato al box-office mondiale circa 240,7 milioni di dollari contro un budget di produzione di 97 milioni di dollari. Non molto meglio è andata a Blade Runner 2049 (pellicola che inizialmente Ridley Scott avrebbe dovuto dirigere), che ha fatto registrare un incasso globale di 240 milioni di dollari per dei costi produzione di 150-185 milioni di dollari. La sola nota positiva è data dal fatto che, però, Blade Runner 2049 è stato ben accolto dalla critica (al contrario di quanto accaduto per Alien: Covenant).

Durante l'intervista, il regista ha così espresso la sua opinione in merito al futuro del franchise di Alien, che potrebbe lasciare da parte, una volta e per tutte, gli Xenomorfi (i mostri antagonisti del franchise di Alien). Parlando della sua decisione di dirigere Alien: Covenant al posto di Blade Runner 2049, Scott ha dichiarato: 

È stato un incrocio di troppi affari, sto facendo un sacco di TV e di film, ci sono sei film che usciranno quest'anno. Ho pensato che fosse un buon lavoro da far seguire a Prometheus con cui eravamo ripartiti da zero. Avevamo un buon punto di partenza, così siamo andati con Covenant, da una parte per continuare l'idea e dall'altra per far rivivere il franchise. Personalmente penso che la bestia sia quasi esaurita. Per quanto riguarda 2049 si doveva entrare con qualcos'altro, bisognava cambiare. E su Blade Runner penso che Denis Villeneuve sia stata una scelta fantastica.

Quel "quasi esaurita" potrebbe significare molte cose.

In primis ciò potrebbe voler dire che il prossimo film di Alien, che dovrebbe chiamarsi Alien: Awakening, sarà l'ultimo della saga. Ma non solo. 20th Century Fox che possiede i diritti del franchise, potrebbe voler realizzare altri film sugli Xenomorfi, ma in quel caso è probabile che Ridley Scott non venga coinvolto. Il regista, infatti, aveva, a un certo punto, espresso il desiderio di realizzare altri sei film di Alien, desideri che si sono poi ridimensionati a una o due pellicole.

Tra l'altro, Scott ha anche parlato di come il prossimo film di Alien si concentrerà più sull'Intelligenza Artificiale che non sui citati Xenomorfi.

Penso che l'evoluzione dello stesso Alien sia quasi del tutto finita, ma quello che stavo provando a fare è passare ad un'altra storia che sarebbe stata incentrata sull'IA (Intelligenza Artificiale). Abbiamo un struttura molto importante per il prossimo film.

Non ci resta che attendere per sapere effettivamente quale sarà il destino di Alien, e in particolar modo degli Xenomorfi, ormai consapevoli che l'ottimismo di Scott in merito alla possibilità di realizzare altri film che li vedano come protagonisti sia pressoché esaurita.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.