FoxCrime

Charlie Sheen è stato accusato di avere abusato di Corey Haim quando aveva 13 anni

di -

Charlie Sheen ha abusato di Corey Haim quando aveva solo 13 anni? La nuova, disturbante accusa scuote Hollywood, ma l'attore nega fermamente di averlo fatto.

Charlien Sheen insieme ai giornalisti

271 condivisioni 44 commenti 5 stelle

Share

Lo scandalo delle molestie sessuali a Hollywood assomiglia ogni giorno di più al "Nulla" che inghiotte Fantàsia ne La Storia Infinita. Le rivelazioni su Harvey Weinstein, Kevin Spacey, Dustin Hoffman e Brett Ratner stanno cancellando l'immagine dorata del mondo del cinema, lasciando spazio a un'oscurità fatta di storie di soprusi e violenza.

Il "buio" sembra inarrestabile e una nuova dichiarazione ha contribuito a farlo avanzare ancora.

Come riporta Radar Online, l'ex attore Dominick Brascia ha accusato Charlie Sheen di avere abusato di Corey Haim quando aveva 13 anni.

Le accuse a Charlie Sheen e la difesa dell'attore

Secondo quanto racconta l'uomo, la violenza è avvenuta nel 1986 sul set del film Lucas.

La (ex) star di Due Uomini e Mezzo, che all'epoca aveva 19 anni, avrebbe allentato le resistenze del giovane coprotagonista con la droga e poi lo avrebbe violentato:

Corey mi ha detto che aveva fatto sesso con Charlie Sheen quando stavano girando Lucas. Hanno fumato e poi l'hanno fatto. Hanno avuto un rapporto anale. Corey mi ha detto che dopo Sheen è diventato molto freddo con lui e ha preso le distanze. Quando Corey gli ha chiesto di s****** ancora, Sheen ha risposto che non gli interessava.

Corey Haim in un'immagine di archivioHDGetty Images
Corey Haim in una delle sue ultime apparizioni pubbliche

In base alla testimonianza di Brascia, i due sarebbero stato di nuovo insieme quando il protagonista di Ragazzi Perduti aveva 20 anni:

Corey mi ha detto che aveva fatto sesso con Sheen un'altra volta. Ha affermato che lui non gli piaceva e che aveva chiuso una volta per tutte. Ha dichiarato che Charlie era un perdente.

Secondo ciò che scrive Radar Online, la rivelazione dell'ex attore coinciderebbe con le testimonianze di "decine di altre fonti", che avrebbero raccontato al sito che Corey avrebbe indicato in Sheen il suo molestatore, prima di morire di polmonite a soli 38 anni nel 2010.

E proprio uno di tali "insider" ha aggiunto un ulteriore, disturbante dettaglio alla vicenda:

Il rapporto sessuale aveva lasciato molto confuso Corey. Come tante altre vittime, credeva di essere innamorato della persona che aveva abusato di lui.

Un altro testimone, una persona "molto vicina" a Charlie Sheen, ha affermato di avere visto nell'attore un cambiamento, che lo ha spinto a sospettare che tra lui e Haim fosse accaduto un episodio irriferibile:

Ho sempre pensato che [tra loro, n.d.r.] qualcosa fosse andato male... abbastanza da spingere [Charlie, n.d.r.] a portare rancore a Haim per sempre.

Radar Online riporta anche che l'ex moglie di Charlie Sheen, Denise Richards, nelle carte del divorzio avrebbe dichiarato di avere sorpreso l'uomo a guardare "raccapriccianti immagini pornografiche di ragazzini e ragazzine chiaramente minorenni".

Charlie Sheen nel 2012HDGetty Images
Charlie Sheen ha respinto ogni accusa di violenza a carico di Corey Haim

La reazione dell'ex protagonista di Due Uomini e Mezzo non si è fatta attendere. Come scrive People, ha smentito seccamente Dominick Brascia tramite un proprio portavoce:

[Charlie Sheen, n.d.r.] respinge con fermezza le accuse.

Stando a un altro articolo di Radar Online, al momento l'attore non è sotto inchiesta:

Il Dipartimento di Polizia di Los Angeles (LAPD) non ha alcuna indagine in corso circa le accuse rivolte a Charlie Sheen.

La battaglia di Corey Feldman

La dichiarazione di Dominick Brascia sulla presunta violenza di Charlie Sheen ai danni del 13enne Corey Haim arriva a pochi giorni di distanza dall'appello di Corey Feldman per debellare la pedofilia a HollywoodL'attore ha lanciato una campagna per raccogliere fondi per girare un film-verità sugli "orchi" che si nascondono nel mondo dello spettacolo.

La star de I Goonies combatte da anni una battaglia contro i predatori di bambini nello star system e nel 2013 ha pubblicato un libro, Coreyography, in cui racconta delle molestie che ha subito in prima persona e della violenza di cui è stato vittima il suo più caro amico, ovvero Corey Haim.

Nella sua biografia, Feldman non ha fatto nomi. Tuttavia, come riporta The Sun, nel libro c'è un passaggio che presenta una similitudine quantomeno inquietante con la testimonianza di Brascia:

A un certo punto delle riprese di Lucas, un uomo adulto ha detto a Haim che nel mondo dello spettacolo era perfettamente normale che uomini di una certa età e ragazzi avessero rapporti sessuali. Lo facevano tutti. Così, si sono appartati in un posto isolato tra due roulotte, durante la pausa pranzo. E Haim, ingenuo e ambizioso com'era, si è lasciato sodomizzare.

Corey Feldman nel 2015HDGetty Images
Corey Feldman combatte da tempo una battaglia contro gli "orchi" di Hollywood

L'interprete di "Mouth" non ha mai puntato il dito contro l'ex star di Due Uomini e Mezzo, né è intervenuto per commentare le accuse che gli sono state rivolte. Almeno, non per il momento. Tuttavia, in passato avrebbe dichiarato di non essere un grande fan di Sheen.

Allo stato attuale, è difficile dire come si evolverà la situazione. Ma intanto, come scrive ancora Radar Online, Corey Feldman ha visto archiviare la denuncia che aveva sporto al LAPD contro il presunto giro di pedofilia a Hollywood, perché i fatti sono caduti in prescrizione.

Chissà se, nonostante tutto o proprio per questo, l'attore porterà avanti il progetto del suo film-verità e farà i nomi dei predatori di ragazzini?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.