FOX  

The Gifted, il gruppo mutante clandestino sono i Morlock?

di -

Il misterioso gruppo di mutanti clandestini che vediamo in The Gifted sono in realtà i Morlock? Un mistero che la serie sembra non voler rivelare. Ma chi sono realmente i Morlock e che ruolo hanno nel mondo degli X-Men? Scoprilo con noi!

5 condivisioni 1 commento 0 stelle

Share

In The Gifted, la serie evento Fox sui mutanti di casa Marvel, gli X-Men e la Confraternita sono scomparsi e sembra che nessuno possa aiutare i giovani dotati che ogni giorno manifestano una mutazione. Fin dai primi momenti dello show Polaris, Eclipse e Thunderbird fanno riferimento ad una misteriosa rete clandestina che aiuta i mutanti in difficoltà. Dopo il salvataggio di Lauren e Andy Strucker, entriamo più nel dettaglio finendo catapultati nella base segreta dei mutanti. Fin dai primi episodi i fan dei comics dedicati agli X-Men hanno potuto notare tanti piccoli camei che hanno visto personaggi come Sage e Dreamers comparire sullo schermo. 

Una scena dell'episodio eXit Strategy

Man mano che gli episodi proseguono, si fanno sempre più concrete le teorie secondo cui il gruppo a cui sono affiliati Polaris e gli altri sia in realtà i Morlock. Ulteriore conferma arriva dall'episodio quattro dal titolo "Via di Fuga"; durante la riunione vediamo diversi mutanti partecipare, tra cui Shatter, la stessa Dreamer e Trader, inoltre, il barista visto negli episodi precedenti è Fade (capace di rendersi invisibile). La presenza di tali characters e la particolarità del gruppo è riconducibile proprio all'organizzazione clandestina che, nei comics Marvel, vive nelle fogne di New York. Ma chi sono I Morlock? Noi di MondoFox vi daremo qualche accenno della loro storia.

The Gifted: I Morlock

I Morlock sono mutanti reietti (principalmente cacciati di casa che non possono nascondere la loro mutazione) che vivono nelle fogne di New York. Hanno sempre vissuto al margine della società, rimanendo in disparte anche nelle fazioni che venivano a formarsi in superficie. In verità la loro esistenza è rimasta sconosciuta fino a quando Callisto (allora leader dei Morlock) rapì Warren Wartinghton III (l'X-Men alato conosciuto come Angelo) per farne il suo sposo e co-leader dei reietti. Gli X-Men accorsero a salvare Warren e Tempesta (che sostituiva Ciclope a capo degli uomini X) sfidò la stessa Callisto in "duello", il premio era il comando degli abitanti del sottosuolo. Ororo, al tempo priva di poteri, vinse e divenne leader del gruppo di mutanti, una leadership incostante dovuta alla sua vita con gli X-Men che la tenevano occupata la maggior parte del tempo. 

Una tavola tratta dagli X-Men

I Morlock furono protagonisti di uno dei peggiori genocidi (almeno fino alla distruzione di Genosha) mai apparsi in uno degli albi degli X-Men, il famigerato Massacro Mutante. Radunati da Sinistro, i Marauders (gruppo di mutanti assassini), penetrarono nelle fogne di New York perpetrando un vero e proprio sterminio dei Morlock. Ad opporsi a loro, oltre ai pochi reietti in grado di combattere, X-Men e X-Factor. Purtroppo, però, nonostante la lotta e le capacità tattiche dei pupilli di Xavier, i Marauders, riuscirono a decimare i Morlock lasciandone in vita pochissimi. 

Un evento destinato a diventare punto di snodo cruciale per molte X-storie successive: in seguito alle ferite riportate contro i Marauders, Angelo, perse le ali, l'accaduto lo portò ad un periodo di depressione che culminò con la sua alleanza con Apocalisse e alla trasformazione nel Cavaliere noto come Morte; anni dopo si scoprirà che a radunare il gruppo di assassini fu Gambit (che a quel tempo lavorava con Sinistro), il mutante poi diventato X-Men non aveva idea della missione dei Marauders tanto che una volta vista la devastazione cercò di aiutare salvando una piccola mutante di nome Sarah che diventerà Marrow

I Marauders attaccano i Morlock

Gli stessi Morlock non ebbero più una vita normale, dopo il Massacro furono spostati sull'Isola di Muir in modo di essere sotto la protezione della Dott.ssa McTaggart, una condizione che non durerà a lungo. Dopo gli eventi della Saga Inferno, i sopravvissuti tornarono a vivere nelle fogne e Masque assunse il ruolo di leader. Un capo folle che con l'aiuto dei suoi poteri sfigurò i mutanti rimasti portandoli sull'orlo della pazzia. Ma nemmeno con la morte di Masque i Morlock sono riusciti ad avere un periodo di pace. Mikhail Rasputin (fratello di Colosso) assunse il controllo del gruppo clandestino e ordinò di inondare le gallerie con lo scopo di ucciderli tutti, in realtà Mikhail teleportò i mutanti in un'altra dimensione chiamata "The Hill" dove si proclamò Re e li costrinse a lottare per la sopravvivenza. 

Un destino che sembra segnato quello dei Morlock, sarà così anche in The Gifted? Per scoprirlo basta seguire la serie evento sui mutanti Marvel ogni mercoledì su Fox. 

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.