FOX   

Andrew Kreisberg, produttore di Arrow, sospeso da Warner Bros. dopo le accuse di molestie

di -

Warner Bros. ha sospeso Andrew Kreisberg, noto per essere il produttore di serie TV come Arrow, The Flash e Supergirl, in seguito alle accuse di molestie da parte di 19 persone.

Il produttore Andrew Kreisberg

18 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Un vero e proprio effetto domino è quello che, da alcune settimane a questa parte, ha investito il magico mondo di Hollywood e della TV statunitense. Dopo le pesanti accuse di molestie sessuali rivolte al produttore Harvey Weinstein e all'attore premio Oscar Kevin Spacey, nei giorni scorsi ad essere oggetto di pesanti accuse è stata Allison Mack, la Chloe Sullivan di Smalville, che sarebbe a capo di una setta reclutante schiave sessuali.

Ma non finisce qui. Variety ci informa ora che Warner Bros. ha sospeso Andrew Kreisberg, noto per essere il produttore televisivo di seguitissime serie TV come Supergirl, Arrow, The Flash e Legends of Tomorrow.

Il produttore è stato accusato da 19 tra ex e dipendenti attuali (15 donne e 4 uomini) di molestie sessuali e comportamenti inappropriati.

Warner Bros. TV Group ha rilasciato un comunicato a Variety in merito all'evento:

Siamo stati recentemente informati di alcune accuse di cattiva condotta contro Andrew Kreisberg. Abbiamo sospeso il signor Kreisberg e stiamo conducendo un'indagine interna. Prendiamo tutte le accuse di cattiva condotta molto seriamente e ci impegniamo per creare un ambiente di lavoro sicuro per i nostri impiegati e per tutti coloro che sono coinvolti nelle nostre produzioni.

Nessuna delle 19 fonti delle accuse ha voluto essere nominata per paura di ritorsioni. Molte donne sono attuali o ex dipendenti in alcuni degli show sopra citati e hanno parlato della paura di conseguenze da parte di Warner Bros. e dalle aziende e dagli individui con cui lavorano.

Le dichiarazioni dei produttori di Arrow

Greg Berlanti e Sarah Schechter, co-produttori di Arrow, hanno, invece, dichiarato: 

Siamo recentemente venuti a conoscenza di accuse molto preoccupanti nei confronti di uno dei nostri showrunner. Abbiamo incoraggiato e stiamo cooperando con le indagini di Warner Bros. Per noi non c'è niente di più importante della sicurezza e del benessere del nostro cast, della troupe, degli sceneggiatori, dei produttori e di qualsiasi altro membro dello staff. Non tolleriamo le molestie e ci impegniamo a fare tutto il possibile per creare un ambiente di lavoro sicuro anche per coloro che denunciano eventuali violazioni.

Il cast di Arrow

Secondo coloro che hanno assistito ai comportamenti di Kreisberg, o lo hanno subito, Kreisberg ha spesso toccato le persone senza il loro permesso, chiedendo massaggi alle donne dello staff e baciandole senza il loro consenso. Quasi tutte le fonti citano un flusso costante di commenti sessuali sull'aspetto delle donne, sui loro vestiti e sulla loro avvenenza.

Kreisberg ha, invece, riferito a Variety:

Ho fatto osservazioni sull'avvenenza e sui vestiti femminili nella mia qualità di produttore esecutivo, ma non per fini sessuali. Ho a che fare con molte persone, ho dato a qualcuno un abbraccio o un bacio sulla guancia.

Il produttore nega che si sia verificato qualsiasi contatto o massaggio da considerarsi inappropriato.

Il produttore Andrew Kreisberg insieme al cast di The Flash

L'anno scorso un produttore donna di alto livello che lavora con Kreisberg ha riferito le sue preoccupazioni per il comportamento inappropriato dell'uomo nei confronti dei suoi dipendenti ad un dirigente senior presso la Berlanti Productions, società di proprietà del mega-produttore Greg Berlanti, che sovrintende tutte la serie a cui lavora Kresiberg. La donna ha riferito di non aver ricevuto alcuna risposta e che nulla, in realtà, è cambiato.

Fonti vicine a Berlanti Productions affermano che la società non è mai stata informata di alcuna accusa sul comportamento di Kreisberg. 

Uno sceneggiatore che ha lavorato con Kreisberg ha, invece, dichiarato:

Era un ambiente in cui assistenti, scrittori, dirigenti, donne, erano tutti valutati in base ai loro corpi, non al loro lavoro.

Le dichiarazioni di Melissa Benoist e di Emily Bett Rickards

In merito alle accuse rivolte ad Andrew Kreisberg sono intervenute anche due attrici del calibro di Melissa Benoist ed Emily Bett Rickards.

La Benois, star di Supergirl, ha postato un messaggio su Instagram:

❤️

A post shared by Melissa Benoist (@melissabenoist) on

Sono la protagonista di una serie TV che sostiene uguaglianza e femminismo, legittimazione e lotta per ciò che è giusto. Ho sempre cercato di seguire questa linea di condotta. Purtroppo, lo show e la mia carriera fanno parte di un settore che non sempre riflette questi sentimenti. È triste e, a volte, mi fa sentire sola. So di non essere l’unica a sentirsi così. Ma io sono un'ottimista. Credo che i cambiamenti siano possibili e, quando qualcuno viene maltrattato, dovrebbe avere un luogo sicuro dove raccontare la verità ed essere ascoltato. E quando qualcuno commette crimini o molesta gli altri, dovrebbe essere sempre ritenuto responsabile, a prescindere dal settore in cui lavoro o quanto potere abbia. Ne ho parlato in passato, pubblicamente e non, e continuerò a farlo. Tutti noi dovremmo farlo, senza paura o vergogna. Dobbiamo tutti ambire a standard più alti. Questa settimana tornerò a lavorare a Supergirl ancora più determinata ad essere parte del cambiamento, ascoltando le persone e rifiutando di accettare un ambiente che non sia sicuro, rispettoso e collaborativo.

Emily Bett Rickards, interprete di Felicity Smoak, ha invece scritto:

A post shared by emilybett (@emilybett) on

Agli uomini che commettono molestie, che continuano a perpetrare la cultura dello stupro, che girano lo sguardo e si lamentano del ‘sessismo al contrario’: siete deboli e complici. Per le donne che trovano la forza di parlare. Alle donne che si sostengono le une con le altre e alle donne che trovano la loro voce: potete farlo. Siete delle eroine.

Non ci resta che attendere ulteriori sviluppi in merito a questa vicenda.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.