FOX

DC Extended Universe: ecco perché Justice League è il film decisivo

di -

Superman, Batman v Superman, Suicide Squad, Wonder Woman e infine Justice League. L'universo cinematografico DC in pochi anni è già arrivato al momento decisivo: scopriamo il perché.

Justice League promo art

150 condivisioni 5 commenti 5 stelle

Share

Il modello Marvel ha avuto un impatto enorme sul mercato del cinema d'intrattenimento contemporaneo. Prima dell'Iron Man di Jon Favreau (era il 2008, praticamente dieci anni fa) infatti non esisteva il concetto di universo narrativo sviluppato in più pellicole: la Casa delle Idee ha fatto scuola.

La risposta DC si è fatta attendere qualche anno, per poi arrivare quasi in punta di piedi con l'Uomo d'Acciaio, la pellicola che avrebbe fatto poi nascere a tutti gli effetti il DC Extended Universe prodotto da Warner. Batman v Superman è stato il vero, primo tassello di un progetto che è partito in ritardo rispetto alla concorrenza, finendo per commettere qualche piccolo errore. Tra poco arriverà al cinema Justice League, la prima pellicola corale che riunirà tutti gli eroi DC contro una minaccia comune.

Il film passato dalle mani di Zack Snyder (regista de L'Uomo d'Acciaio e Batman v Superman) a quelle di Joss Whedon (regista di The Avegers e Age of Ultron per Marvel) è già decisivo per il futuro del DC Extended Universe e, cosa più importante, è ricco di insidie. Oltre al fatto di aver subito il cambiamento dovuto al passaggio di consegne - forzato - tra i registi, Justice League propone una squadra che comprende tre eroi totalmente nuovi: Flash, Cyborg e Aquaman, che prima di Justice League hanno avuto una minuscola sequenza ciascuno in Batman v Superman.

Per tornare al concetto d'apertura, il modello Marvel si è sempre poggiato su basi solide, costruite negli anni; Warner ha dovuto invece giocare su un piano più immediato e rischioso. Quello che abbiamo visto fino ad oggi dai vari trailer ci ha colpito positivamente, per due motivi: il primo è l'estetica unica che caratterizza i film partoriti dalla mente di Zack Snyder; il secondo il tono del racconto, che sembra condito dalla giusta dose di humor e in grado quindi di avvicinare una fetta più ampia di pubblico.

Torneremo su Justice League più avanti, ora vogliamo invece concentrarci sui film che ad oggi costituiscono il DC Extended Universe.

Justice League, la squadra al completo

Da Superman a Wonder Woman, non tutto è andato per il verso giusto

L'entusiasmo per il DC Extended Universe è cosa abbastanza recente, merito principalmente di Wonder Woman che grazie a un film solido - anche se non eccelso - è riuscito a entusiasmare critica e pubblico, tanto da essere, ad oggi, il cinefumetto con il rating più alto su Rotten Tomatoes. Andando a ritroso, troviamo Suicide Squad, che seppur sia una sorta di spin-off comprende personaggi del calibro del Joker e Deadshot, che hanno avuto chiare interazioni con il Batman di Affleck. La pellicola di David Ayer ha deluso, colpa di una sceneggiatura non ritenuta all'altezza e di un montaggio impreciso. Si salvano giusto due/tre personaggi, non abbastanza però, viste le enormi premesse.

Capitolo Batman v Superman, il film più ambizioso mai prodotto da Warner per il DC Extended Universe prima di Justice League nonché uno dei casi mediatici degli ultimi anni. Il pubblico e la critica si divisero immediatamente: da una parte i detrattori, dall'altra chi invece ne rimase positivamente folgorato. Batman v Superman è innegabilmente un film con alcuni problemi di ritmo e scrittura, almeno la versione cinematografica. Quella estesa invece è quasi totalmente un'altra cosa, in termini più che positivi. Rimane da chiedersi il motivo per il quale siano stati effettuati tagli così estremi, in virtù di quello che poteva essere il risultato finale. La pellicola di Snyder porta comunque a casa più di qualche nota positiva, tra cui il Batman di Ben Affleck e la Wonder Woman di Gal Gadot. Il primo perché quasi perfetto nel ruolo di Bruce Wayne e protagonista di una sequenza di combattimento formidabile; la seconda perché convincente su tutta la linea. 

Insomma a dispetto delle critiche, Batman v Superman ha in qualche modo svolto il suo compito. Ora però ci si aspetta di più: per questo motivo Justice League è il film decisivo per il futuro del DC Extended Universe.

Il momento della verità

I progetti in cantiere sono tanti, da Flashpoint a The Batman; molto dipenderà però da Justice League. Il lavoro di Zack Snyder e Joss Whedon dovrà essere quasi impeccabile, capace di unire l'utile al dilettevole. Ci aspettiamo un film equilibrato ma profondo, che si prende il giusto tempo per introdurre i nuovi personaggi e che sia capace di creare un intrattenimento di qualità.

Non sarà facile, ma i presupposti ci sono e le potenzialità di questi film sono ancora oggi infinite. Le sapienti mani di Whedon, regista di The Avengers (l'enorme successo targato Marvel e datato 2012), potrebbero dare quel tocco di visione in più che forse mancava a Batman v Superman, troppo arroccato nelle sue idee. Justice League ha la grande occasione di recuperare il terreno perduto negli scorsi anni e spostare la lotta fra Marvel e DC anche al botteghino, oltre che nelle fumetterie.

Justice League arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 16 novembre.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.