La bellissima libreria che ha appena aperto in Cina vi toglierà il fiato [GALLERY]

di -

Nel distretto culturale di Binhai, a Tianjin, ha aperto una bellissima libreria capace di contenere oltre 1 milione di libri e dalla struttura a dir poco mozzafiato.

17 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Nessuno ama essere osservato mentre cerca di leggere un libro in tutta tranquillità.

Tuttavia, potremmo essere disposti a fare un'eccezione se ciò volesse dire andare a visitare una nuova, splendida, libreria che ha aperto in Cina. La sua struttura presenta un enorme auditorium sferico che sembra un occhio pronto a cogliere tutti i nostri movimenti.

Situata nel quartiere culturale di Binhai a Tianjin, la libreria, che si sviluppa su ben cinque piani, è stata realizzata dall'azienda di progettazione olandese MVRDV in collaborazione con il Tianjin Urban Planning and Design Institute (TUPDI) e da allora è stata soprannominata "L'occhio di Binhai".

Copre circa 34mila metri quadrati e può contenere fino a 1,2 milioni di libri. Completata in soli 3 anni, la bellissima libreria presenta al suo livello sotterraneo spazi che offrono diversi servizi e un grande archivio. Poco più sopra sono facilmente accessibili le aree di lettura per bambini e anziani, l'ingresso principale e il complesso culturale, nonché l'auditorium e la terrazza per l'accesso ai piani superiori.

Il primo e il secondo piano sono costituiti principalmente da sale di lettura, libri e aree lounge mentre gli ultimi due piani includono anche sale riunioni, uffici, sale computer e sale audio.

La futuristica biblioteca si trova all'interno di una galleria riparata, sormontata da archi e volte a forma di cattedrale, che si snodano lungo tutto lo schema.

Il progetto di MVRDV è completato da altri quattro edifici culturali progettati da un team internazionale di architetti tra cui Bernard Tschumi Architects, Bing Thom Architects, HH Design e GMP.

L'occhio di Binhai, struttura sferica al centro della libreria di Tianjin.

Winy Maas, co-fondatore di MVRDV, ha dichiarato in merito a questo progetto:

L’occhio è il centro della biblioteca, si scava dentro l’edificio per creare oltre alle librerie, un ambiente in cui potersi sedere e leggere, uno spazio sociale organico. Nel cuore della struttura c’è l'auditorium che rispecchia l'ambiente, dando un panorama a 360 gradi dello spazio interno, un ambiente del tutto riflessivo e meditabondo.

Che ne dite? Sarà il caso di "fare un salto" in Cina per dare un'occhiata a questa autentica meraviglia dell'ingegno umano? Noi pensiamo proprio di sì. Del resto, come diceva Virginia Woolf: "Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine".

FONTE: MVRDV

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.