FOX

[Spoiler!]

Justice League: ecco cosa accade nelle 2 scene post-credit [SPOILER]

di -

Justice League presenta due scene post-credit che proiettano il DC Extended Universe nel futuro. Ecco il loro significato.

Wonder Woman guida il manipolo di eroi in una scena di Justice League

202 condivisioni 4 commenti 4 stelle

Share

Mentre Justice League è approdato al cinema, i contorni futuri del DC Extended Universe appaiono ancora nebulosi: lo stand-alone Aquaman, diretto da James Wan, è attualmente in fase di post-produzione mentre David F. Sandberg e Patty Jenkins stanno rispettivamente lavorando a Shazam! e Wonder Woman 2, il cui arrivo nelle sale non avverrà prima di metà 2019.

Il capitolo Uomo Pipistrello, poi, è il più enigmatico, dal momento che Matt Reeves è definitivamente uscito allo scoperto, facendo trapelare la sua volontà di sostituire Ben Affleck con Jake Gyllenhaal (sì, avete capito bene) e dar vita - a partire da The Batman - ad una trilogia a sé.

Ecco perché le due scene post-credit di Justice League appaiono come l'unica proiezione futura dell'universo cinematografico DC. Avvertiamo chi non avesse ancora visto il film co-diretto da Snyder e Whedon della presenza di spoiler d'ora in avanti.

Attenzione! Possibili spoiler!

Vado di fretta

La mid-credit di Justice League ha una valenza puramente ironica, dal momento che vede Flash (Ezra Miller) e il redivivo Superman di Henry Cavill sfidarsi in una gara di velocità. Il kryptoniano, infatti, possiede doti supersoniche molto simili a quelle sfoggiate da Barry Allen. I due vengono mostrati in uno spazio aperto verdeggiante, intenti a scegliere come traguardo le coste del Pacifico (Flash confessa di non averle mai viste). 

Peccato che l'esito della sfida non venga rivelato, dal momento che il tutto si conclude con un fermo immagine; subito dopo riprendono i titoli di coda che introducono la scena post-credit che più ci interessa, dal momento che fa capolino una vecchia conoscenza e - allo stesso tempo - viene introdotto un nuovo villain.

Ve lo (ri)mostriamo attraverso un video postato da Ben Affleck un anno e mezzo fa (e che quindi non è la scena oggetto di esame):

Injustice League

L'avrete capito: si tratta del mercenario Slade Wilson a.k.a. Deathstroke, celebre nemesi dell'Uomo Pipistrello che nel DC Extended Universe ha il volto (nascosto dietro l'armatura, ovviamente) di Joe Manganiello.

Che ci fa il supercriminale nei titoli di coda di Justice League? Incontra su un motoscafo il viscido Lex Luthor di Jesse Eisenberg, nel frattempo evaso dal manicomio criminale di Arkham. 

Luthor rivela a Deathstroke di voler fronteggiare il team di eroi con la creazione di una lega alternativa formata da supervillain in grado di sconfiggere Superman e soci. 

Dove condurrà tutto ciò?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.