FOX

Morto David Cassidy: la star de La Famiglia Partridge si è spenta a 67 anni

di -

David Cassidy è morto martedì 21 novembre a 67 anni: l'attore de La Famiglia Partridge si era ritirato dalle scene a inizio anno a causa del suo stato di salute.

 David Cassidy

51 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

David Cassidy non ce l’ha fatta ed è morto dopo due giorni dal ricovero in un ospedale di Fort Lauderdale (Florida). L'assistente Joann Geffen ne ha dato l’annuncio tramite la rivista Variety, salutando con affetto l’attore e musicista che per tutti era anche Keith Douglas Partridge.

Aveva 20 anni quando conquistò la fama e l’amore delle adolescenti americane recitando nel ruolo di Keith, uno dei cinque figli della vedova protagonista della serie TV La Famiglia Partridge (The Partridge Family). Era il 1970 e David vestì i panni di Keith per quattro anni. La serie era ispirata alla biografia del gruppo musicale The Cowsills e raccontava la storia di una vedova e dei suoi cinque figli, così innamorati della musica da fondare un gruppo rock. Le canzoni di La Famiglia Partridge divennero delle vere e proprie hit e il gruppo superò persino i confini televisivi per registrare vari albumi in studio. La vera star era David che diventò vittima di quella che, all’epoca, venne ribattezzata  “Cassidymania”.

David Cassidy al TCA Tour del 2004 a Los Angeles

Nel 1974, lasciò la serie e le scene dopo la morte di una ragazza durante un suo concerto a Londra. Non si trattò di un vero addio perché David era impegnato nella scrittura delle sue canzoni. Iniziò infatti una carriera da solista e incise 28 dischi. Non abbandonò mai del tutto neppure la carriera di attore, continuando a apparire in numerose serie televisive. Una delle sue ultime apparizioni risale al 2005, quando ha recitato nel ruolo del Manager Grant nel film Popstar con protagonista il cantante Aaron Carter.

David ha fatto parlare molto di sé anche per le altalenanti vicende private. Nel 2008, confessò una dipendenza da alcol e droghe e negli ultimi anni della sua vita è stato vessato anche da diverse difficoltà finanziarie. A gennaio ha svelato di essere affetto da una forma di demenza, che lo ha costretto a ritirarsi dalle scene. Domenica 19 novembre, le sue condizioni si sono aggravate fino a spingere i medici a indurre il coma farmacologico. Nelle ultime ore, un cedimento degli organi interni ha reso impossibile anche l’auspicato trapianto di fegato e David se ne è andato, circondato dall’affetto dei cari e dalla stima dei colleghi che lo hanno ricordato con tanti messaggi di saluto.

R.I.P. David Cassidy!

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.