FOX

Chi ha creato la Caverna delle Meraviglie di Aladdin? La nuova teoria spiega tutto

di -

Una nuova teoria dei fan ha provato a spiegare l'origine della Caverna delle Meraviglie di Aladdin. Ecco chi l'avrebbe creata.

Aladdin nella Caverna delle Meraviglie

452 condivisioni 6 commenti 0 stelle

Share

Chi ama Aladdin ricorderà perfettamente la favolosa Caverna delle Meraviglie, dove il giovane arriva grazie a Jafar (sotto mentite spoglie) che vuole impadronirsi della lampada. Per una serie di eventi, sarà Aladdin a venire in possesso della lampada magica e a scoprire il Genio, che può esaudire 3 suoi desideri.

Una nuova teoria dei fan ha dato una spiegazione recente (25 anni dopo il film d'animazione Disney) sull'origine della Caverna.

Aladdin e Abu nella Caverna delle MeraviglieHDDisney
Aladdin finisce nella Caverna delle Meraviglie

La teoria verte sull'ipotetico creatore della Caverna: secondo un utente di Reddit, il cui parere è stato ripreso poi da Buzzfeed, si tratta del precedente proprietario della lampada. Il fan, facendo un ragionamento neanche troppo complesso, è convinto di essere riuscito a risalire a quali fossero stati i 3 desideri espressi.

Il primo (secondo l'utente) potrebbe essere quello di far apparire oro, tanto oro da non sapere dove metterlo, tanto da dover creare anche un posto dove custodirlo (appunto, la Caverna delle Meraviglie).

Il secondo desiderio è presumibilmente legato al primo: diventando ricchissimo come un sultano, il proprietario della lampada avrebbe potuto verosimilmente chiedere un tappeto volante per trasportare i suoi averi da un posto all'altro e godersi il lusso mentre il grosso delle sue ricchezze rimaneva al sicuro nella Caverna.

Il terzo è il più controverso, e sui cui si scatenano le diverse interpretazioni dei fan: è probabile che l'ex proprietario della lampada abbia chiesto al Genio di assegnare al "diamante grezzo" (una persona umile e pura) la facoltà di entrare nella caverna, in modo che la lampada non finisse in mani sbagliate e bramose di potere. Secondo altri punti di vista, però, è altrettanto possibile che il "diamante grezzo" non sia Aladdin ma la lampada stessa, da proteggere da tutti quelli assetati di potere che avrebbero voluto entrarne in possesso. Consapevole del proprio valore, la lampada si sarebbe fatta trovare dall'unica persona che era degna di strofinarla.

La caverna delle meraviglie con il tappeto di AladdinBuzzFeed
L'oro e le meraviglie della caverna

Il nuovo Aladdin

I fan di Aladdin potranno riflettere su questa teoria e cercarne un riscontro nel nuovo film, diretto da Guy Ritchie, attualmente in lavorazione. Si tratterà di un live-action di sapore multiculturale e multietnico che presenta Will Smith nel ruolo del Genio, Naomi Scott nei panni di Jasmine e Mena Massoud in quelli di Aladdin.

La pellicola, in arrivo nelle sale nel maggio 2019, è nata sotto il segno delle polemiche: prima ancora della fase di casting i puristi della fiaba avevano contestato l'ipotesi che si potesse praticare un'operazione di whitewashing (occidentalizzazione dei tratti somatici dei protagonisti, ingaggiando attori famosi di etnia caucasica) e poi - dopo l'inizio delle riprese - in molti si sono lamentati per la presenza di un principe (assente nel film d'animazione) di etnia caucasica, interpretato da Billy Magnussen. In ogni caso, tra proteste e perplessità, l'attesa per il nuovo Aladdin è alle stelle.

Intanto, in attesa di vedere come sarà l'adattamento di Guy Ritchie, possiamo immaginarci come sarà la nuova Caverna delle Meraviglie: voi come ve l'aspettate?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.