FOX  

Marvel's Inhumans, la recensione del finale di stagione

di -

La prima stagione di Marvel's Inhumans arriva all'episodio finale. Si conclude la lotta per il trono di Attilan tra Black Bolt e Maximus.

172 condivisioni 54 commenti 5 stelle

Share

Con ...E Finalmente: Black Bolt siamo arrivati alla fine della prima stagione di Marvel's Inhumans. È stato un viaggio lungo. In alcuni casi il cammino è stato persino tortuoso ma ora il Marvel Cinematic Universe si è arricchito di un numero praticamente infinito di protagonisti e, soprattutto, di possibilità narrative che siamo certi torneranno molto utili nell'imminente futuro.

Ciascuno dei personaggi principali è completamente diverso rispetto al primo episodio. Anche se probabilmente non era questo il fine ultimo quando iniziò a tessere le trame che lo avrebbero faticosamente condotto al trono di Attilan, il sovvertimento totale dello status quo di ognuno dei membri della famiglia reale è la più grande conquista a cui la rivoluzione radicale di Maximus potesse ambire.

Inoltre, in un modo che non avrebbe mai neanche potuto potuto immaginare, il personaggio di Iwan Rheon è riuscito a regalare al suo popolo un domani diverso da quello a cui la politica isolazionista di Black Bolt lo avrebbe condannato.

Ma come spesso accade, c'è un prezzo da pagare per aver osato stravolgere una tradizione di millenni e aver tentato di scardinare i vincoli imposti dal passato, scalando ambiziosamente i gradini di un non sempre equa scala di valori. E questo stesso destino, amaro e solitario, attende anche Maximus, abbandonato persino dalla fedele Auran.

In questo season finale, ricco di colpi di scena, scopriamo che Black Bolt non sarebbe mai voluto succedere al padre come legittimo sovrano della capitale lunare dell'impero inumano ma, anzi, avrebbe volentieri rinunciato al fardello della corona.

Ma l'immenso potere della sua voce – che finalmente si manifesterà nei concitati e frenetici minuti finali dell'episodio - era l'unico abbastanza grande da fronteggiare una misteriosa minaccia che, al termine di questa prima stagione, rimane ancora avvolta nell'ombra.

Di conseguenza, i membri del Consiglio Genetico decisero di incatenarlo per sempre alle responsabilità del suo lignaggio. Forse la lotta fratricida che ha diviso Black Bolt e Maximus si sarebbe potuta evitare se, dopo la morte dei loro genitori, fossero stati tratti entrambi allo stesso modo.

Invece il primo è stato osannato come un dio, un messia celestiale, mentre il secondo è stato considerato alla stregua di un reietto da schernire, un'anomala e bizzarra aberrazione genetica. Come spesso accade le colpe dei padri ricadono sui figli.

Ma se il conflitto per la corona si è risolto, altri rimangono ancora aperti. Karnak dovrà rispondere per aver disobbedito a un ordine diretto del suo re, sottoponendo Gorgon a una seconda terrigenesi, procedura proibita dalle ferree leggi inumane, che ha trasformato l'ex capo della Guardia Reale in una violenta e sanguinaria caricatura di sé stesso.

Dopo aver scoperto che Black Bolt le aveva tenuto nascosto il suo piano per salvaguardare Attilan dalla brama di potere di Maximus, Medusa dovrà imparare a convivere nuovamente con il suo sposo. Riuscirà a mettere da parte il suo carattere fiero e il suo orgoglio e a sistemare tutte le fratture che si sono venute a creare nel loro rapporto?

Neanche Crystal è più la principessa viziata e altezzosa di un tempo. Ora il suo cuore batte per un umano. Ma riuscirà a superare il pregiudizio del suo popolo e vivere con spensieratezza la sua storia d'amore?

Molte domande ma al momento nessuna risposta. I protagonisti di Marvel's Inhumans sono distanti anni luce dal loro oscuro e silente passato e, dopo tanta fatica, ora sono pronti a mostrarsi orgogliosamente all'universo Marvel che, se verrà data loro la possibilità, saprà accoglierli con tutto il clamore e la luce che meritano.

E voi cosa ne pensate? Vi è piaciuto il season finale della prima stagione di Marvel's Inhumans?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.