FOX

Justice League: la petizione per la Director's Cut di Zack Snyder supera le 100mila firme

di -

Una petizione lanciata su Change.org per convincere Warner Bros. a produrre una versione Director's Cut di Justice League diretta da Zack Snyder ha raggiunto più di 100mila consensi.

Batman, Wonder Woman, Flash, Cyborg e Aquaman dal film Justice League

445 condivisioni 12 commenti 0 stelle

Share

In seguito al suicidio della figlia Autumn, il regista Zack Snyder è stato costretto ad abbandonare il film Justice League nel pieno del processo di realizzazione.

Warner Bros. ha chiamato in soccorso Joss Whedon, regista di The Avengers e The Avengers: Age of Ultron ed ex collaboratore dei Marvel Studios. Era ovvio già da prima che cominciasse il nuovo ciclo di riprese di Justice League che un altro filmmaker avrebbe portato nel progetto idee differenti, specialmente se scelto anche in veste di sceneggiatore. 

Come accaduto precedentemente con Batman v Superman, anche in Justice League Warner Bros. ha tagliato dalla versione cinematografica molte scene dirette da Snyder, creando così una reazione a catena di polemiche da parte dei fan. Il popolo del web ha così avviato una petizione di supporto nei confronti di Snyder, chiedendo a Warner Bros. di produrre una versione Director's Cut con tutto il materiale originale del regista e con la colonna sonora di Junkie XL, il quale aveva già curato la soundtrack di BvS ed è stato sostituito in JL da Danny Elfman.

In merito alla scelta di Warner Bros. di modificare Justice League, il figlio di Snyder, Jett, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

Parlando seriamente, il film mi è piaciuto [Justice League n.d.r.] anche se, a causa dell'intromissione di Warner Brothers, i momenti comici risultano molto forzati. La mia più grande lamentela riguarda la durata del film, molti eventi avrebbero dovuto durare più a lungo e invece finiscono in un lampo. È ugualmente un film divertente da vedere e lo consiglierei. 

Di seguito lo screenshot originale su Vero - social network dove è possibile valorizzare le proprie passioni - di Jett Elin e catturato da Comic Book.com

Jett Elin, figlio di Zack Snyder, critica il film Justice League e la scelta di Warner Bros. di deviare il progetto su una linea più comica

Le parole di Jett confermano che non è stato Zack Snyder ad alterare i toni drammatici del film Justice League ma la stessa Warner Bros. che non avrebbe ascoltato i consigli del regista. Come forma di protesta, Snyder non ha guardato JL e ha precisato che avrebbe voluto portare a termine il lavoro fatto precedentemente con Man of Steel e Batman v Superman per il piacere dei fan. 

Di seguito uno screenshot della chiacchierata con un utente sulla piattaforma Vero in merito a Justice League, il quale ha postato tale foto su Imgur

Attualmente la petizione - disponibile sulla piattaforma Change.org - ha raggiunto la bellezza di 115mila firme e il limite da raggiungere è di 150mila adesioni totali. 

Justice League ha esordito nelle sale italiane il 16 novembre 2017 e il cast comprende Ben Affleck, Gal Gadot, Jason Momoa, Ezra Miller, Ray Fisher, J.K. Simmons, Henry Cavill e Ciarán Hinds.

E voi? Cosa ne pensate delle parole di Snyder e figlio? Vi piacerebbe vedere la versione director's cut del regista?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.