FOX  

Snowfall, così è nato il crack. I primi minuti della serie di FOX

di -

Snowfall è pronta ad approdare sul piccolo schermo. I primi due minuti in anteprima della serie TV in partenza su FOX ci mostrano un assaggio di quello che vedremo.

151 condivisioni 1 commento 5 stelle

Share

Grande attesa per Snowfall, la serie TV in arrivo su FOX da questa domenica alle 21.00. È online l'anteprima dei primi due minuti del pilot che mostra a Los Angeles South Central l'arrivo di un venditore di gelati con il suo furgoncino. Ad un certo punto, mentre davanti alla sua attività c’è la ressa di bambini, due bambini alle sue spalle rubano 50 cent di caramelle.

I due vengono individuati da Franklin il quale, dopo avergli preso la quantità di prodotto rubato, li lascia andare chiedendogli di non farlo mai più, proprio come un vero e proprio leader della strada.

Dopo aver restituito le caramelle al proprietario, Franklin incontra i suoi amici che, visto l’accaduto, lo chiamano “l’ispettore Tibbs” e “il magnum P.I. nero”. Questi ultimi lo considerano una sorta di leader e, infatti, lui sa bene come destreggiarsi nel modo che gli appartiene. "Devono imparare. L’America non perdona”. È questo che Franklin dice ai suoi coetanei per giustificare il suo senso del dovere. 

Cosa vediamo nei primi minuti in anteprima di Snowfall?

Innanzi tutto è bene dire che la serie TV Snowfall gode di un'ottima fotografia: nitida, messa a fuoco in modo egregio con lo sfondo ben sfumato per sottolineare l’importanza di quanto sta accadendo e dei suoi protagonisti.

Sin da subito si intuisce il carattere di Franklin, un ragazzo che fa il duro con gli amici ma dedito a fare del bene senza che qualcuno glielo chieda, come il venditore di gelati a cui due bambini hanno rubato le caramelle.

Colori caldi e accesi, che richiamano le tonalità dei gioielli caratterizzano l’immagine. D'altronde anche Tomas Voth, l’ideatore di produzione (production designer) che si è occupato della scenografia, ha detto:

Abbiamo tre mondi molti distinti che si incontrano in Snowfall: c’è l’ambiente afro-americano, quello di Los Angeles South Central. Abbiamo restituito l’atmosfera anni ’80 con colori virati su toni gioiello. C’è il ramato, l’argento, lo Smeraldo invece del verde e l’Ambra al posto del giallo. Poi c’è il mondo degli ispanici e qui ci sono colori vivaci primari. Invece il mondo della CIA vira più sul chiaro, su tonalità più neutre: grigio, argento, bianco.

L’ambiente è costruito in modo che sembri di essere esattamente nella Los Angeles degli anni ’80. A ricordarcelo non è solo il furgoncino del gelataio e il suo modo di vendere i prodotti, ma anche i vestiti indossati e il modo di atteggiarsi dei personaggi principali, anche se alcune dinamiche e costumi vi sono ancora adesso.

Ma tutto riporta al 1983, come lo stesso Leonard Chang, co-executive producer e co-sceneggiatore di Snowfall, ha affermato:

Nella fase di scrittura si è cercato di adottare un approccio realistico. Che cosa è successo? Perché è successo? Come è successo?”

Damson Idris, protagonista indiscusso della serie TV, prossimamente su FOX, nel ruolo di Franklin Saint, dichiara che “non appena vedi una scena, ti senti subito a Los Angeles nel 1983”.

Anche la sceneggiatura non delude affatto perché presenta dialoghi chiari, diretti, originali e soprattutto in essa viene adottato un linguaggio terra a terra che però non risulta eccessivamente volgare, almeno dai primi minuti in anteprima.

Inoltre, notiamo il passaggio da momenti di maggiore tensione a quelli più leggeri, dove pare che l’ironia giochi un ruolo importante.

Ormai l'attesa è finita: un paio di giorni e Snowfall arriverà sul piccolo schermo in esclusiva su FOX, a partire da questa domenica alle 21.00 su FOX

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.