FOX

Angela Lansbury: 'A volte le donne sono colpevoli di attrarre molestie'

di -

Angela Lansbury, celebre interprete de La Signora in Giallo e non solo, ha espresso la sua opinione in merito alle donne che subiscono molestie o violenze sessuali.

Angela Lansbury

681 condivisioni 14 commenti

Condividi

Angela Lansbury, celebre interprete de La Signora in Giallo, ha espresso la sua opinione in merito alle molestie e alle violenze che troppo spesso le donne subiscono, soprattutto alla luce dei recenti avvenimenti che hanno scosso il mondo di Hollywood.

La più potente industria cinematografica del mondo, infatti, è stata investita dalle accuse che sono state rivolte (tra gli altri) al produttore Harvey Weinstein, che si sarebbe reso colpevole di molestie e violenze sessuali ai danni di alcune attrici, e a Kevin Spacey. Il Premio Oscar avrebbe molestato l'attore Anthony Rapp, quando questi aveva soltanto 14 anni, e si sarebbe reso colpevole di comportamenti predatori nei confronti di diverse persone tra cui gli addetti ai lavori della serie TV House of Cards (da cui Spacey è stato in seguito allontanato).

Come riportato da The Telegraph, la Lansbury, 92 anni, ha offerto una prospettiva diversa rispetto alla perentoria condanna verso gli uomini che commettono molestie o violenze sessuali.

L'attrice Angela Lansbury

C'è anche l'altro lato della medaglia. Dobbiamo riconoscere il fatto che le donne, da tempo immemorabile, hanno fatto di tutto per rendersi attraenti. E sfortunatamente questo si è rivoltato contro di noi e siamo arrivati ad oggi.

L'attrice ha poi aggiunto: 

A volte dobbiamo prenderci la colpa, donne. Lo penso davvero. Anche se è terribile dire che non possiamo renderci il più attraenti possibile senza essere molestate e violentate. 

Secondo l'attrice, però, le donne non dovrebbero essere preparate ad un'eventualità del genere e la colpa non dovrebbe mai ricadere sulle singole vittime:

Angela Lansbury da giovane

Le donne dovrebbero essere preparate a subire molestie o violenze? No, non dovrebbero esserlo. Non ci sono scuse per questo [per gli atti di molestie e di violenza sessuale perpetrati nei confronti delle donne, n.d.R.]. E penso che tutto ciò subirà una battuta d'arresto. Ritengo che molti uomini debbano essere molto preoccupati a questo punto. 

Angela Lansbury ha anche precisato di non aver subito molestie durante la sua carriera di attrice a Hollywood, dove ha ottenuto anche una candidatura all'Oscar per il suo ruolo nel film Angoscia del 1944. I suoi commenti hanno suscitato una risposta immediata da parte di Rape Crisis England & Wales (organizzazione che fornisce supporto alle vittime di violenza in Inghilterra e Galles), che ha rilasciato una dichiarazione:

È un mito profondamente stupido che lo stupro e altre forme di violenza sessuale siano causate o provocate dalla sessualità o dall'attrattiva delle donne. Lo stupro è un atto di violenza sessuale, potere e controllo che ha poco o nulla a che fare con il desiderio sessuale. È tanto offensivo per gli uomini quanto per chiunque non sia in grado di assumersi la responsabilità dei propri comportamenti. 

La dichiarazione continua soffermandosi sul come non ci siano scuse o attenuanti per la violenza sessuale, così come sul fatto che non esista alcuna circostanza in cui sia anche parzialmente colpa della vittima o del sopravvissuto.

Per il momento nessuna replica da parte di Angela Lansbury, che tornerà in TV a Natale in Gran Bretagna con un adattamento televisivo di Piccole Donne in onda su BBC, interpretando il ruolo dell'irascibile zia March. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.