FOX

Lady Bird: il film di Greta Gerwig è il più apprezzato di sempre su Rotten Tomatoes

di -

Lady Bird è ufficialmente il film più apprezzato di sempre su Rotten Tomatoes. Il film indipendente di Greta Gerwig è pronto a fare strage durante la stagione dei premi.

Saoirse Ronan e Greta Gerwig

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

C’è una nuova regina in città per Rotten Tomatoes e non si tratta di un blockbuster né dell’opera di un celebre regista.
Il film più apprezzato di sempre, infatti, è Lady Bird, debutto alla regia dell’attrice Greta Gerwig.

Il film indie, con protagonista la due volte candidata all’Oscar Saoirse Ronan, ha rotto il precedente record stabilito da Toy Story 2 (1999), ottenendo ben 164 recensioni positive da parte della critica. 
Lady Bird si prepara quindi a scalare il successo della stagione dei premi partendo alla grande.

Il film, ambientato nei primi anni del 2000, racconta la crescita di una diciassettenne di Sacramento con un'inclinazione per l'arte, il rapporto con sua madre e le note turbolenze dell'adolescenza. Un racconto che, come ci ricordano le numerose recensioni positive, ha conquistato già tutto il mondo con la sua delicatezza e le incredibili performance. Sarà l'anno di Saoirse Ronan agli Oscar? 
È ancora presto per dirlo, ma nel frattempo la giovanissima attrice irlandese e la sua regista possono festeggiare il record stabilito.

Saoirse Ronan e Greta Gerwig sul set di Lady Bird

La polemica su Rotten Tomatoes

La stampa e la critica, da sempre, sono accusati di influenzare il giudizio del pubblico per quanto riguarda l’uscita al cinema di un film. Quante volte una serie di recensioni negative ci hanno convinto che non valesse la pena vedere un film? O, al contrario, che un film potesse piacerci particolarmente?

Recentemente, proprio il celebre sito web che raccoglie le recensioni dei film e delle serie TV da tutto il mondo è stato al centro di una polemica che ruota attorno a Justice League di Zack Snyder.
Pare che Rotten Tomatoes abbia aspettato un giorno intero prima di pubblicare la prima recensione negativa sul film prodotto da Warner Bros..
Ad alimentare la polemica e rendere i sospetti credibili è il dato, come riporta The Washington Post, secondo cui Time Warner, uno dei partner di Warner Bros., possegga circa il 30% di Rotten Tomatoes. 
Questo ha scatenato diverse riflessioni da parte della critica che chiede più trasparenza. 

Un sito di aggregazione dovrebbe praticare con assoluta praticità. Se coinvolgi Time Warner diventa molto confuso. – Guy Lodge di Variety

Justice League non ha ottenuto grandi lodi dalla critica

Naturalmente Rotten Tomatoes nega che la decisione sia stata influenzata in alcun modo da Warner Bros.
Il rapporto tra critica e pubblico è sempre stato delicato e contraddittorio. Sono celebri i casi in cui film stroncati dalla critica sono stati premiati al box office dagli spettatori o viceversa.

I risultati di Rotten Tomatoes non influenzano il box office

Secondo uno studio intrapreso da Yves Bergquist, direttore del Data & Analytics Project all'USC’s Entertainment Technology Center, non c'è nessun pericolo. Il box office non è mai stato influenzato dai dati del celebre sito.

I dati di Rotten Tomatoes non hanno mai giocato un grande ruolo nella performance del box office, sia in maniera positiva che negativa. – Yves Bergquist

La ricerca ha analizzato i risultati dei film dal 2000 ad oggi e la conclusione è stata chiara. Sempre dalla ricerca è emerso che la critica, al contrario di come siamo soliti pensare, è stata più clemente con i grandi blockbuster che con le piccole produzioni, specialmente negli ultimi anni.

E voi, vi siete mai lasciati influenzare dalla critica? E soprattutto, andrete al cinema a vedere Lady Bird?
Il film uscirà nelle sale italiane il 18 aprile 2018.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.